1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lamitzi

    lamitzi Nuovo Iscritto

    Al catasto di Spoleto non risulta la piantina catastale di un appartamento acquistato nel 1992 e ristrutturato nel 1998 di cui io posseggo fotocopia.
    Dopo l'informatizzazione del catasto è andata persa. Mi è stato detto di rivolgermi a Perugia per la ricerca e che se, a Perugia non dovesse essere stata conservata, occorre riaccatastare l'immobile sostenendo una spesa di 500 €.
    La mia domanda è: l'errore non è stato certo mio. Devo dunque pagare di nuovo?
    Grazie mille!
    Mitzi
     
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Dovresti recuperare copia del Docfa presentato al catasto - la puoi trovare presso il geometra che ha eseguito la pratica ( guarda il timbro sulla planimetria) e a questo punto pretendi che la cosa venga gestita all'interno dell'ufficio.
     
    A lamitzi piace questo elemento.
  3. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Ciao Massimiliano,
    come la pretendi ? ? (la gestione interna dell'ufficio)
    scrivendo una AR all'ufficio del catasto competente o facendo da subito intervenire un'avvocato ? ?
    (che poi forse ti costera' di piu' di 500euro ? ?
    saluti Marco

    PS io ho una sitauzione simile pero' datata anni 60 per un'intero palazzo in Torino che risulta inesistente , all'epoca non c'era il Docfa ma le ricevutine dell'ufficio catasto e le copie millimetrate delle planimetrie con timbro di ricezione del catasto ... per ora i proprietari si sono sempre rifiutati di rifare le pratiche e la situazione non si e' mai sbloccata
    secondo te .... CHE FARE ? ?
     
    A Massimiliano Lusetti e lamitzi piace questo messaggio.
  4. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Ma se rintraccia la documentazione in copia del Docfa e ha ricevuta... direi che sono cavoli loro. per di più portandone copia il nostro amico gli dice "vi do anche quello che voi non siete stati capaci a conservare". Ovviamente non in questi termini ma con giusto linguaggio. Impariamo a dare le responsabilità a chi le ha .. Manda raccomandata A.R. allegando copia documentazione e vede cosa gli rispondono. A volte si ottengono riposte inaspettate e positive essendo risoluti. E' ovvio che se non si ha copia della presentazione del docfa, il documento cartaceo che ha in mano ( planimetria intendo) non ha grande valore. Insomma dico tentar non nuoce. Poi visto che casi simili sono all'ordine del giorno magari rivolgersi ad un patronato per una tutela legale ed eventualmente raccogliere assieme più persone per fare una class action per fatti analoghi... potrebbe essere un'idea.
    Per il tuo caso direi che anche qui il problema è del catasto se tu hai le ricevute sono loro inadempienti. il concetto di rivolgersi ad un patronato a chiamare in causa i responsabili dell'ufficio perchè non svolgono le loro funzioni e tu non puoi pagare per manchevolezze altrui mi pare sempre valido se ci si continua ad assoggettare a soprusi non si risolveranno mai le cose che non funzionano nella pubblica amministrazione.
     
    A lamitzi e Marco Costa piace questo messaggio.
  5. lordh

    lordh Nuovo Iscritto

    Non so se può esserti d'aiuto ma io a Napoli ho avuto un problema simile, ovvero per un piano di una palazzina (il seminterrato) non era reperibile la piantina al catasto. Il Geometra (mio amico) ha semplicemente rifatto la piantina e l'ha consegnata al catasto. Ora non so se tecnicamente ha ri accatastato l'immobile o semplicemente ha certificato ciò che esisteva ma la spesa totale è stata di 250 euro (non comprendente la piantina nuova che mi ha fatto e firmato "in amicizia"). Dunque se per 500 euro hai il servizio completo (piantina + consegna e accettazione del catasto) forse mi trovo con il prezzo altrimenti no.

    Aggiunto dopo 6 minuti ....

    P.s.
    Ovviamente sarebbe stato giusto far valere in Nostri diritti e pretendere che il catasto inadempiente e poco accorto nella conservazione della piantina provvedesse senza costi per me alla sua riproduzione ma (e te lo dico da praticante Avvocato) spesso non ne vale la pena e (anche se a malincuore) la scelta (paradossalmente) più economica è veloce è quella di fare buon viso a cattivo gioco.
     
    A lamitzi piace questo elemento.
  6. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    i diritti catastali per presentare un docfa sono di 50 euro o giù di li.... quindi ti ha fatto pagare la piantina... ;) e il tempo che ci ha messo per seguire la pratica e disegnare la piantina.... in amicizia ti ha preso la metà. ( in pratica non ci ha guadagnato nulla) i 500 euro sono una parcella corrente per una pratica singola di questo genere...
    Però se si insiste si ottiene quello che devono fare loro d'ufficio ... bisgona un po spulciarsi direttive e regolamenti e a volte per sfinimento ti acocntentano pur di non vedeti più li... tutto sta a valutare se ti sfinisci prima tu o si sfiniscono prima loro. :)
     
    A lamitzi e Marco Costa piace questo messaggio.
  7. lamitzi

    lamitzi Nuovo Iscritto

    Ringrazio tutti per i preziosi consigli giuntimi fin ora...
    Sono stati tutti utili perchè di fatto, abitando io a Milano, non mi è certo agevole rintracciare incartamenti vari a Spoleto... mi sembra di capire che, per non incorrere in affanni, perdite di tempo e questioni a lungo tempo, mi convenga tutto sommato rinunciare (almeno per questa volta) ai mie diritti e versare questi 500 €... o no?
     
  8. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Se uno li ha di sicuro finisce tutto subito e si leva un sacco di rogne... però è un ingiustizia!
     
  9. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Dall'atto notarile non dovrebbero risultare gli estremicatastali? Il notaio non si è trattenuto lui la copia dell'acatastamento? cerca...cerca----
     
  10. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    SE hai la piantina catastale, SE riesci a rintracciare il professionista che l'ha compilata, SE il professionista (o magari anche tu) ha la ricevuta di presentazione nonché la ricevuta di pagamento dei tributi catastali di allora, si può tranquillamente inviare un esposto al catasto, allegando una copia della pratica presentata...a costo ZERO (certo che se sei di Milano ti costa il giro e il tempo perso...oppure ti costa un professionista del luogo per la commissione) in quanto trattasi di errore loro e non tuo.
     
    A lamitzi piace questo elemento.
  11. lamitzi

    lamitzi Nuovo Iscritto

    ... proprio per questo mi "conviene" purtroppo tutto sommato pagare questa cifra...
    perchè dovrei pagare qualcuno che fa per conto mio tutte queste cose...
    Grazie comunque!
     
  12. RCasarelli

    RCasarelli Nuovo Iscritto

    Mitzi, scusa non ho capito una cosa, questi 500 € chi te li ha chiesti? il catasto o un professionista?
     
  13. lamitzi

    lamitzi Nuovo Iscritto

    Me li ha chiesti l'agente che si sta occupando della vendita della casa (che richiede appunto la piantina catastale aggiornata) e che non l'ha trovata depositata. Essendo un immobile ristrutturato nel 1998 (prima dell'informatizzazione del catasto) il comune non possiede la piantina e ha rimandato alla provincia per ulteriori richerche. Alla provincia non risulta... quindi se voglio vendere la casa, devo rifare l'accatastamento.
     
  14. RCasarelli

    RCasarelli Nuovo Iscritto

    Ho capito.
    Quindi della documentazione riferita al 1998 tu non hai niente?
    Personalmente qualora non dovessi trovare niente e quindi sei costretto a rifare l'accatastamento tramite docfa credo che trovi tecnici disposti a farlo a meno dei 500 € richiesti.
    E' da ammettere, che vivendo tu a Milano e l'immobile ubitato a Spoleto, x evitare stress x risparmiare qualcosa non ne vale la pena.

    A meno che tu non possa affidarti a qualche parente del luogo.
     
    A lamitzi piace questo elemento.
  15. lamitzi

    lamitzi Nuovo Iscritto

    Purtroppo non c'è nessuno che può farlo a mio nome sul luogo...
    Grazie comunque!
     
  16. RCasarelli

    RCasarelli Nuovo Iscritto

    Al max avresti risparmiato 150 euro circa... penso che con una cifra simile non ti impoverisci ne ti arricchisci.
    Paga e non ci pensare più!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina