lplp

Membro Attivo
Buongiorno e innanzitutto grazie per la vostra attenzione e disponibilità.
Ho un amico che è proprietario di un appartamento in un piccolo condominio di 3 appartamenti. Gli altri due condomini hanno deciso in maniera non formalizzata (messaggio su chat whatsup, nessun verbale, nessuna richiesta di preventivi multipli) di far fare dei lavori di pulizia delle grondaie per i quali hanno avuto un preventivo di €1900.
A fronte di questo preventivo il mio amico aveva fatto osservare che gli sembrava eccessivo, gli è stato risposto di provvedere lui a far fare altri preventivi ma per impegni non è riuscito a farlo.
I lavori sono stati fatti ma il pagamento richiesto è salito a €2600 per 2 ore di lavoro. Al momento dell'intervento peraltro la ditta si è resa conto di non avere le attrezzature per poter effettuare la pulizia di tutte le grondaie, trascurando quindi la pulizia proprio per la porzione del fabbricato che insiste sulla proprietà del mio amico. Il mio amico è infuriato. Gli altri condomini gli hanno intimato di pagare entro il 20 di maggio altrimenti andranno per le vie legali. Avete qualche consiglio per lui? Grazie....
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Poca chiarezza in un resiconto "di parte" e con alcune stonature..
È un piccolo Condominio e spesso le normali procedure sono sostituite da procedure "più snelle".

Non mi dilungo in commenti...il tuo "amico" non ha alternative: o paga oppure subirà una "causa" e deciderà il Giudice.
Poi auguri per la convivenza.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
il tuo "amico" non ha alternative: o paga oppure subirà una "causa" e deciderà il Giudice
La risposta non fa una grinza, ma io credo che il signore in questione abbia diritto ad avere almeno il lavoro completato.

Quindi al suo posto direi ai vicini: okay io pago, ma visto che la ditta non ha finito il lavoro, chiamerò un'altra ditta, che pulirà dove la prima non lo ha fatto, e poi sarete voi a dividere con me la spesa.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
ma io credo che il signore in questione abbia diritto ad avere almeno il lavoro completato.

Quindi al suo posto direi ai vicini: okay io pago, ma visto che la ditta non ha finito il lavoro, chiamerò un'altra ditta, che pulirà dove la prima non lo ha fatto, e poi sarete voi a dividere con me la spesa.
Nessuna norma prevede il diritto di una minoranza di imporre decisione alla maggioranza.

Già è contestabile la decisione presa fa 2 su 3 per l'irritualità...che un giudice potrebbe comunque far passare.
Se 1 decide ed addebita agli altri 2 è sconfitta certa.

Quanto al "lavoro malfatto/parziale"...va contestato alla ditta prima di pagare.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Quanto al "lavoro malfatto/parziale"...va contestato alla ditta prima di pagare.
Sante parole: presumo ti riferisca al saldo fattura, non alla quota di competenza del nostro verso i condomini, che incautamente forse hanno già saldato il lavoro mal fatto.
Se però la fattura è già stata saldata, non vedo come il nostro possa uscirne senza una causa.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Quindi se il tetto perde e gli appartamenti sotto si bagnano, due proprietari possono mettersi d'accordo, approvare un preventivo per il tetto intero, poi mandare via la ditta dopo che ha riparato il pezzo sopra di loro, e pagarla coi soldi di tutti e tre, compreso quello che è rimasto all'umido?

Capisco perché in Italia l'aumma aumma funziona sempre...

il Pirata non finisce mai di imparare.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Brutta gatta da pelare, per prima cosa fatti rilasciare copia della fattura vedi cosa c'è scritto poi e vai da un avocato, nel frattempo fatti fare dei preventivi anche senza sopralluogo che ti permetteranno di capire qualcosa in più nel senso, se i preventivi che ti faranno saranno vicino alla somma che ti hanno chiesto ti conviene pagare e amen se sono molto distanti ipotizza una denuncia? una causa? oppure buttala li e dici: Egr. signori voi l'avete suonata voli l'avete cantata e ora volete che io paghi? ok è giusto che io paghi ma con la mia partecipazione sulla decisione pertanto ora non pago e la prossima volta ci penso io a far fare il lavoro oltre al fatto che la ditta che avete chiamato deve pulire anche il mio lato altrimenti che fate noi andiamo al ristorante io non mangio e solo perché ero presente devo pagare la mia quota?
 

Yopy

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno e innanzitutto grazie per la vostra attenzione e disponibilità.
Ho un amico che è proprietario di un appartamento in un piccolo condominio di 3 appartamenti. Gli altri due condomini hanno deciso in maniera non formalizzata (messaggio su chat whatsup, nessun verbale, nessuna richiesta di preventivi multipli) di far fare dei lavori di pulizia delle grondaie per i quali hanno avuto un preventivo di €1900.
A fronte di questo preventivo il mio amico aveva fatto osservare che gli sembrava eccessivo, gli è stato risposto di provvedere lui a far fare altri preventivi ma per impegni non è riuscito a farlo.
I lavori sono stati fatti ma il pagamento richiesto è salito a €2600 per 2 ore di lavoro. Al momento dell'intervento peraltro la ditta si è resa conto di non avere le attrezzature per poter effettuare la pulizia di tutte le grondaie, trascurando quindi la pulizia proprio per la porzione del fabbricato che insiste sulla proprietà del mio amico. Il mio amico è infuriato. Gli altri condomini gli hanno intimato di pagare entro il 20 di maggio altrimenti andranno per le vie legali. Avete qualche consiglio per lui? Grazie....
Io non pagherei, piuttosto vado in causa.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi se il tetto perde e gli appartamenti sotto si bagnano, due proprietari possono mettersi d'accordo, approvare un preventivo per il tetto intero, poi mandare via la ditta dopo che ha riparato il pezzo sopra di loro, e pagarla coi soldi di tutti e tre, compreso quello che è rimasto all'umido?

Detta brutalmente andrebbe così comunque anche se venisse indetta assemblea nel pieno rispetto dell'iter di Legge.

In un Condominio di 3 la coalizione di 2 rende il "contrario" sempre minoranza e quindi soccombente pure nelle cause salvo palese irregolarità o detenga 501 millesimi.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Detta brutalmente andrebbe così comunque
Non sarei così pessimista: è chiaro che in termini dì maggioranze il dissidente è in posizione dì soccombenza.
Ma se il giudice è degno dì questo nome e non è un paio dì braccia sottratto alla nettezza urbana, e viene chiamato a valutare la sostanza del lavoro e relativa omissione dei lavori che interessano il terzo incomodo, spero proprio ordini il completamento del lavoro
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto