• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Nell'appartamento che affitto a ragazzi stanno sorgendo dei piccoli problemi di convivenza. La volta scorsa mi hanno contattato informandomi che un inquilino non rispetta le regole della casa. Il contratto che ho loro stipulato è un contratto ad uso transitorio (scadenza 31/12/20) ed è intestato a tutti e 3 gli inquilini. Come posso comportarmi per non creare ulteriori dissidi e per far si che ritorni pace e quiete in casa? Consigli?
Grazie a tutti.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Se il contratto è intestato a tutti e tre , direi che, per queste cose, sono fatti loro trovare un modo civile di organizzarsi.
E' vero quanto dici ma è anche vero che indirettamente il suo comportamento poco consono farà si che gli altri due andranno via.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il suo comportamento poco consono farà si che gli altri due andranno via.
Hai scritto che il contratto (cointestato ai tre ragazzi) scade il 31/12/2020, quindi fra due mesi.
Se due coinquilini vanno via prima della scadenza quello indisciplinato che rimane è comunque obbligato a pagarti l'intero canone. Se non lo fa, ti puoi rivalere sul deposito cauzionale.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Hai scritto che il contratto (cointestato ai tre ragazzi) scade il 31/12/2020, quindi fra due mesi.
Se due coinquilini vanno via prima della scadenza quello indisciplinato che rimane è comunque obbligato a pagarti l'intero canone. Se non lo fa, ti puoi rivalere sul deposito cauzionale.
E tu pensi che lo farà? Ad ogni modo grazie.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
E tu pensi che lo farà?
Ovviamente non conoscendo il soggetto non faccio ipotesi! E' possibile/probabile che, essendo molto vicina la scadenza del contratto, non paghi più.
Per cui sarebbe interessante sapere se c'è un deposito cauzionale e a quante mensilità ammonta.
 

Alesss78az

Nuovo Iscritto
Conduttore
Io ho avuto tanti inquilini con le medesime situazioni. Per fortuna non erano nel contratto ma in questo caso si può ricorrere ad un avviso, una raccomandata scritta dalla proprietaria che dice che se non rispetta le regole di (casa e contratto) lei dovrà mettere un legale. La mia padrona di casa ha chiamato la mia coinquilina che fa uguale anche se oltre alle bollette doveva versare la sua quota di agosto e ottobre. Le ha dato tempo una settimana per pagare altrimenti chiamava un legale e ha pagato. Per quanto riguarda i 69€ che mi deve ancora non lo ha fatto nonostante glielo chieda spesso e gentilmente, non saluta e non risponde. Presto arriverà la l'hera :triste:
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
La cosa è più frequente di quanto si pensi. Se il contratto è ad uso transitorio e scade il 30.12.2020 senza tacito rinnovo, la soluzione è semplice. Invii loro una raccomandata ove ribadisci la motivazione della natura transitoria del contratto e dichiari che il 31/12/20202 desideri rientrare in possesso dell'appartamento. Poi, dopo il 31/12/2020, valuti se fare un nuovo contratto solo ai due ragazzi che si comportano bene e così elimini l'inquilino fastidioso.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Invii loro una raccomandata ove ribadisci la motivazione della natura transitoria del contratto e dichiari
Perché il locatore dovrebbe inviare una raccomandata ai conduttori?
Il contratto transitorio deve essere stipulato in conformità all'Allegato B del D.M. 16/01/2017. Che all'art. 1 prevede la cessazione alla scadenza senza necessità di alcuna disdetta (il rinnovo tacito non è previsto).
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Perché se le esigenze di transitorietà sono del locatore, potrebbero essere venute meno alla scadenza del contratto. Sebbene tale formalità sia stata abolita dal D.M. 16/1/2017, in un caso come questo è meglio "abbondare" riconfermando tali esigenze e manifestando formalmente la richiesta di ritornare in possesso dell'immobile.
Se invece le esigenze di transitorietà sono dell'inquilino, è meglio comunque ricordarglielo prima della scadenza, in modo che non vi sia alcun tacito consenso da parte del locatore a ricondurre il contratto a un 4+4 normale permettendo che l'inquilino permanga nell'immobile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto