• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

caldarrosta

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Sto vendendo casa e ho accettato una proposta non subordinata al mutuo.
I promissari acquirenti non sono ancora andati a parlare con la banca, anche se sembrano tranquilli riguardo l'ottenimento del mutuo.
In caso di rifiuto della banca, dopo quanto tempo sarei libera di ritirarmi dall'acquisto (incassando la caparra)?
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Trascorsa inutilmente la data del rogito, dovresti mandare diffida ad adempiere; se non ottemperano entro la data indicata, potrai tenere la caparra ( ma le eventuali provvigioni sono comunque dovute).
Se loro sono tranquilli, evidentemente si sono già informati; se invece non avessero il mutuo per problemi dell’immobile, sarai tu inadempiente , e dovrai rendere il doppio della caparra.
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Loro sono tranquilli perché non bevono caffè, io mi preoccuperei più dell'agenzia se presente nel caso in cui non acquistassero più le provvigioni sono dovute lo stesso
 

caldarrosta

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nella proposta ho fatto scrivere che la provvigione all'agenzia è dovuta solo al rogito. Come data del rogito abbiamo fissato il 15 marzo.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Nella proposta ho fatto scrivere che la provvigione all'agenzia è dovuta solo al rogito. Come data del rogito abbiamo fissato il 15 marzo.
Sono dovute al rogito, se si farà il rogito ( come è ragionevolmente certo che accadrà).
Ma il diritto alle provvigioni è comunque sorto con la conclusione del contratto preliminare (proposta accettata), e si deve pagare comunque.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Nella proposta ho fatto scrivere che la provvigione all'agenzia è dovuta solo al rogito. Come data del rogito abbiamo fissato il 15 marzo.
Non so se hai capito la risposta sottile che ti ha dato Francesca.
Tu hai solo ottenuto un POSTICIPO del PAGAMENTO della PROVVIGIONE.
Ma devi COMUNQUE PAGARLA, per legge, già dal momento della conclusione del PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA.
Che il rogito si faccia o meno, dovrai pagare comunque l'agenzia.
La quale ti ha concesso di pagarla il giorno del rogito.
Oppure prima, se il rogito non si fa e non è colpa tua.
Spero sia chiaro il discorso, molto sottile.
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Dovuta al rogito significa che la pagherai al rogito non che la matura al rogito. Attenzione che per legge l'agenzia ha già maturato la provvigione con l'accettazione della proposta da parte tua. Occhio a non confondere il pagamento della provvigione con il diritto alla provvigione perché sei sulla strada sbagliata e ti stai facendo molti film
 

caldarrosta

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ma anche se fosse così, la pagherò, che problema c'è? La caparra è bella sostanziosa!

Se al 15 marzo non avranno ottenuto il mutuo farò come consigliatomi sopra.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Domanda: ma se invece avesse scritto "le provvigioni maturano al rogito"?
A mio avviso, e senza presunzione di esattezza perché NON SONO un agente immobiliare, penso che se avesse scritto "le provvigioni maturano al rogito", oppure "le provvigioni maturano solo al momento della firma di entrambe le parti, il giorno del rogito notarile", sarebbe stata una condizione possibile ma comunque molto penalizzante per l'agente, che rischia di pedalare a vuoto finché non trova la persona che riesce effettivamente ad andare al rogito senza ostacoli burocratici o finanziari.

Credo che l'agente in casi MOLTO PARTICOLARI possa anche concedere ciò, ma credo lo faccia solo con amici e familiari stretti. Insomma, una ristretta cerchia di persone. E' masochistico concedere tale privilegio al 100% delle persone potenzialmente interessate!
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Domanda: ma se invece avesse scritto "le provvigioni maturano al rogito"?
Tra l'altro, proprio per voler fare i superpignoli, ci sono due espressioni possibili:

"le provvigioni maturano al rogito"

"le provvigioni maturano dopo che sono state apposte le firme di acquirente e venditore al rogito"

Nel primo caso, basta che al rogito si presenti l'agente e uno dei due (venditore OPPURE acquirente), e anche se il rogito non si fa, la convocazione c'è stata e l'agente ha diritto alla provvigione. Se una parte è inadempiente e non si presenta, sono affari tra loro, l'agente è stato convocato, si è presentato e ha maturato il diritto alla provvigione.

Nel secondo caso l'agente ha diritto alla provvigione solo dopo che entrambi, promissario acquirente e promissario venditore, hanno firmato, diventando rispettivamente acquirente e venditore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, con un contratto di locazione con cedolare secca e a canone concordato è possibile inserire la possibilità di sublocazione per avere poi la possibilità di aprire un'unità ufficio amministrativo?
Ed inoltre, è possibile ridurre le motivazione e il tempo di recesso? L'articolo 8 "recesso del conduttore" parla di gravi motivi e 6 mesi di preavviso. Grazie per una Vostra gentile risposta.
Alto