• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

carla provani

Nuovo Iscritto
Quesito: immobile donato dal padre ( ancor oggi vivente) alle figlie nel 2001. Oggi per ripristini è necessario accendere un mutuo.
La banca può obiettare gli argomenti relativi alla donazione ?
Se si come si puo' revocare la donazione ?
In questo modo la banca sarà disponibile ad erogare il mutuo ?

Carla
 

angeloameglio

Membro Attivo
La donazione può essere contestata anche dopo molti anni dalla sua effettuazione. Pertanto le banche abitualmente non concedono mutui iscrivendo ipoteca su immobili provenienti da donazione.
Poichè il donante è vivente, si può rinunciare alla donazione e fare il passaggio di proprietà come compravendita. Tale atto si può effettuare a fine istruttoria per il mutuo, contemporaneamente alla stipula dello stesso.
 

noel

Nuovo Iscritto
La donazione puo' essere revocata in qualsiasi momento.
Comunque ci sono anche banche che erogano il mutuo se interviene anche il donante all'atto di vendita successivo.
Cordialmente
Noel
 

paolo zingale

Membro Attivo
che io sappia perchè ho avuto a che fare una volta con la donazione ho aspetti il 2011 o alcune banche posso farti parecchie storie. Revocare la donazione si pò fare visto che tuo papà è ancora in vita basta che tu ti rivolga al notaio. Sappi però che ti costa e non sò se il gioco ne vale la candela o aspettare il comimento dei 20 anni dalla stipula della donazione che dovrebbe permetterti di superare qualsiasi ostacolo. ciao
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
Alto