• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dada

Nuovo Iscritto
Salve vorrei proporvi il seguente quesito:

il proprietario dell'appartamento del P.T. ha subito danni a seguito di intasamento scarico acque nere.
Di norma tutti contribuiscono al risarcimento dei danni subiti.
La causa, a seguito perizia, di tale ostruzione è risultata essere un calcinaccio, oggetto difficilmente eliminabile attraverso i bagni privati.
In tale periodo un impresa edile stava eseguendo lavori di ristrutturazione sottotetto.
La particolare causa della otturazione può scagionare i condomini?
Grazie.
 

Adriano Giacomelli

Membro dello Staff
Proprietario Casa
Più che scagionare i condomini, bisognerebbe fare una causa di rivalsa all'impresa. Cercate di andare, in primis, con le buone e far attivare l'assicurazione che l'impresa dovrebbe avere.
 

Dada

Nuovo Iscritto
La danneggiata ha provato, ma è passato un anno è non è successo niente.

Il problema è sapere se i condomini possono essere ritenuti responsabili anche in questo caso.
Risulta difficile scaricare un pezzo di muratura attraverso il bagno di casa.
 

paolodm

Membro Attivo
Qualora i condomini fossero ritenuti non colpevoli (e probabilmente è vero), secondo te cosa bisognerebbe fare?
Il proprietario del piano terra dovrebbe risarcirsi da solo i danni?
 

Dada

Nuovo Iscritto
Non si tratta di dire al danneggiato: "arrangiati".

Ma di intraprendere una causa legale non contro i condomini, ma contro l'impresa perchè trovo difficile immaginare di scaricare un pezzo di muro attraverso il water.
E' molto probabile che la responsabilità del danno sia dell'impresa che in quel periodo stava lavorando.
 

paolodm

Membro Attivo
Molto probabilmente è così, ma se tu stesso dici che in un anno non si è riusciti a far intervenire l'impresa, credo che difficilmente otterrai qualche risultato in questo senso.
Tra l'altro bisognerà dimostrare che l'impresa è responsabile del danno, e come fai a dimostrarlo? Certo l'impresa ha eseguito dei lavori, ma chi assicura che è stata l'unica a farlo? E chi attesta che questi calcinacci non fossero già presenti nella tubazione di scarico e si siano soltanto mossi provocando l'intasamento?
Tutto questo per dirti che, citando in giudizio l'impresa, probabilmente non farete altro che aggravare la spesa per il condominio.
In bocca al lupo
 

Gatta

Membro Attivo
Concordo al 100%.Ma l'impresa edile non è proprio rintracciabile e non ha rilasciato una fattura?
Gatta
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto