1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    quasi due anni fa ho acquistato un appartamento senza la concessione in sanatoria. L'ex proprietario prma dell'atto ha pagato tutto quanto ed è stato anche messo un deposito cauzionale che si svincola nel momento in cui avrò in mano la sanatoria.
    Lui fece nell'85 un'unica domanda di condono che includeva l'appartamento ed il garage sottostante che però ha venduto ad un'altra persona.
    Quando siamo andati all'Ufficio Condoni per ritirare la concessione ci hanno mostrato un'unica concessione che comprendeva le due unità insieme e quando abbiamo fatto presente all'incaricato che noi non eravamo i proprietari anche del garage questo ci ha detto che la concessione così non ce la poteva rilasciare in quanto bisognava fare una richiesta di scorporo in quanto AD OGGI la situazione era diversa non essendo le due unità appartenenti ad un unico proprietario e quindi così com'era formulata non la potevamo ritirare.
    E' giusta questa procedura?
    Non essendo noi i proprietari del garage non potevamo firmare e ritirare noi l'originale di quella concessione ma dato che la situazione ora è diversa da quando fu presentata la domanda ora fa scorporata perchè va ritirata dai singoli proprietari.
    Grazie mille a chiunque voglia aiutarmi a capire!!!
     
  2. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    All'atto del rogito non ti ha dato una copia della domanda di condono? Ci si rendeva conto di dover correggere la domanda, così la richiesta di scorporo la faceva direttamente il venditore, prima ke l'Ufficio elaborasse la Concessione in Sanatoria unica.
    Comunque non dovrebbe essere problematico. Tu e l'altro proprietario fate congiuntamente una lettera spiegando tutta la questione e allegando i titoli di proprietà e vi dovranno dare due distinte concessioni in sanatoria. Molto probabilmente ci sarà qualcosa da pagare...
    Spero di averti aiutato, se hai bisogno di altri chiarimenti non c'è problema.
     
  3. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Grazie mille per la Sua risposta..si la domanda di condono c'è e il notaio aveva fatto tutti i controlli relativi allo stato dei pagamenti!
    Evidentemente lui e il geometra che ha incaricato non hanno pensato a comunicare all'Ufficio Condoni il fatto che aveva venduto a due persone diverse..ma questa richiesta di scorporo la doveva fare il venditore o la dovevamo fare noi? Io suppongo lui in quanto la domanda l'aveva fatta lui nell'85 e sempre lui sa a chi ha venduto l'altra unità...
    Inoltre nell'atto notarile abbiamo costituito un deposito cauzionale della durata di due anni in cui il venditore si doveva obbligare a farmi avere la concessione entro il termine del 30.06.2010 (due anni dall'atto)..se entro questa data non ho l'originale della sanatoria il deposito si svincola a mio favore.
    Come faccio a sapere se lo scorporo lo può richiedere lui o io?
    Grazie mille ancora!
     
  4. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Dico ke la richiesta di scorporo della Concessione la doveva presentare il venditore all'atto di vendita dei due immobili.
    Scorporare le due unità immobiliari e volturare ai nuovi acquirenti.
    Se la vendita non è stata contestuale, prima volturava un immobile e poi dopo l'altro.

    Tienimi aggiornato. :)
     
  5. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Grazie ancora.
    Il problema è che lui la comunicazione di aver venduto le due unità a due persone differenti non l'ha fatta al momento delle vendita degli immobili..la questione è stata da me sollevata direttamente lì all'Ufficio Condoni in quanto ci avevano chiamato per il ritiro dell'unica Concessione che però conteneva le due unità...infatti dopo aver comunicato all'incaricata del rilascio che io nn ero la propritaria del garage lei nn ce l'ha consegnata perchè ha detto che così nn era valida. E fin qui è chiaro.
    Conseguentemente, il geometra incaricato ha subito presentato la richiesta di scorporo.
    Mi hanno però detto di fare attenzione perchè non è detto che questo scorporo venga accettato in quanto un conto era la pratica richiesta tutta insieme, ma per le due unità essendo ora di due persone diverse, il frazionamento potrebbe anche nn essere accettato...le due pratiche devono riandare in lavorazione e seguire di nuovo l'iter per il quale potrebbe volerci molto tempo.
    C'è questa probabilità che pur avendo visto che la sanatoria unica magari c'era per le due scorporate ci siano dei problemi per il rilascio dato che parliamo appunto ancora di due unità in abuso?
    Grazie ancora per la Sua disponibilità e velocità nel dare i suoi consigli!
     
  6. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Attendi gli esiti della richiesta di scorporo. Se non l'accetteranno, il Comune di dovrà dire perchè e poi deciderai cosa fare.
    Nel frattempo fai una raccomandata al proprietario mettendo tutto per iscritto la faccenda in modo da conservare una traccia...
     
  7. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Che genere di raccomandata devo fare?
    Nel senso...io sono tutelata da un atto notarile che abbiamo fatto per il rogito di casa...una parte del compenso che doveva spettare al venditore è stato vincolato da un deposito cauzionale infruttifero, deposito della durata improrogabile di due anni, tempo in cui il venditore si impegna a consegnare l'originale del permesso di sanatoria obbligandosi a curare personalmente o tramite tecnico da lui incaricato tutte le pratiche necessarie e a manlevare noi da qualsiasi onere o spesa inerente al rilascio del permesso.
    Se entro la data improrogabile di due anni non è stato rilasciato e/o consegnato a noi questo originale la cifra depositata verrà restituita a noi a titolo di penale, irriducibile dal magistrato, e a copertura delle spese che si rendessero ancora necessarie al rilascio della concessione.
    Il proprietario ora credo che stia dicendo che la colpa è la nostra in quanto siamo stati noi ad aver deciso di volere lo scorporo, che la concessione era pronta e che dato che sono stata io a non averla voluta prendere così com'era insieme allora la colpa se si supera la data è la mia e non la sua..questo ovviamente nn è vero perchè non ci stata rilasciata perchè unica non è valida.
    Se svincolano il deposito a ns. favore quindi io nn corro alcun problema..sono in regola, la colpa non è mia se non hanno fatto le cose per bene.
    Non vorrei avere problemi anche per questo!
    Grazie!
     
  8. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    il mio presentimento era quello: lui potrebbe sostenere ke la concessione in sanatoria è stata rilasciata (anche se per intero) quindi addio caparra di 2000,00 (bello lui!!).

    Gli scrivi ke la concessione in sanatoria, sebbene pronta al Comune, non è stata possibile ritirarla perchè, al momento della vendita a te e all'altro acquirente, non ha comunicato al comune la vendita degli immobili e per di più gli ha venduti a due persone differenti!
    Con una raccomandata a/r metti di fronte alle responsabilità il vecchio proprietario.:fico:
    Le uniche ulteriori spese ke dovrebbero esserci sono i diritti di segreteria e qualche marca da bollo, mica la fine del mondo...
     
  9. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Ma tanto è inutile che lui dice che era così perchè non è la verità...era pronta si...ma unica e quindi non valida e pertanto non rilasciabile così come formulata...non sono io a non averla accettata ma è stato lì all'Ufficio Condoni che appena saputo la realtà della situazione ha detto che così com'era non era valida...quindi io mi sento tranquilla da questo punto di vista perchè a tutt'oogi, per questa loro mancanza e negligenza, il certificato originale ancora non è stato rilasciato.
    Però dovrei comunque scrivergli una raccomandata? Ma io o un avvocato? Non so se questo possa servire dato che cmq la situazione è molto chiara..non sono io a nn averla voluta (e di conseguenza non è colpa mia se si va oltre i termini) ma nn era rilasciabile perchè ora il proprietario nn è più lo stesso.
     
  10. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Il geometra incaricato ha fatto richiesta di scorporo xke sarà stata la cosa migliore e più logica ke si può fare, no?
    Qualcosa bisogna pur fare per regolarizzare questa situazione!!!
    Ricorda ke il vecchio proprietario ha venduto, tu adesso hai la casa e tu devi muoverti per regolarizzarla! male ke vada lui perde 2000,00 e basta.

    Cmq non preoccuparti, la cosa è molto semplice...almeno dalle mie parti non sono molto fiscali.
    Mi fai sapere come va a finire???
     
    A ralf piace questo elemento.
  11. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Certamente...la aggiornerò non appena saprò qualcosa in più...La ringrazio ancora per la Sua disponibilità ed interessamento!!!
    A presto!!!1
     
  12. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Mi scus se la disturbo ancora...mi stanno dicendo che in realtà il vecchio proprietario non poteva proprio vendere le due unità in modo separato in quanto ancora non era in possesso della sanatoria delle due unità abusive al momento delle vendita..ma questa vendita è avvenuta...c'è qualcosa che inizia a nn quadrarmi però...
     
  13. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Non vi sono ostacoli a chiudere i rogiti in tutti quei casi in cui la presenza di abuso edilizio non riguardi l'intero immobile.
    Nel tuo caso la sanatoria era per una parte della casa...se si stai a posto.

    Ti stai fasciando la testa prima di rompertela...aspetta gli esiti della richiesta di scorporo e poi si vedrà!!!
     
  14. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Ok...ti aggiornerò appena avrò novità al riguardo!!!
    Grazie grazie di tutto!!!!
     
  15. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Salve..oggi siamo andati dal notaio che ci ha detto di provare a chiedere se è possibile revocare la richiesta di scorporo che è stata fatta e richiedere di cointestare la concessione..è una cosa che si può fare con le concessioni in sanatoria?
    Grazie mille!!!
     
  16. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Salve!
    Praticamente il notaio intende chiedere la voltura. Si può anche fare...
    Ma se la vendita dei due immobili è stata fatta in anni differenti e non contestuali, i passaggi sarebbero da descrivere:
    1^ voltura (garage): da vecchio acquirente a nuovo acquirente; la casa sempre intestata al vecchio proprietario;
    2^ voltura (casa): da vecchio acquirente a nuovo acquirente; più il nuovo proprietario del garage.

    e dal Comune ke dicono in merito allo scorporo? hanno risposto?
     
  17. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Buongiorno...no dal Comune non hanno ancora risposto riguardo lo scorporo...le due unità sono state vendute nello stesso anno...l'appartamento a noi a Giugno del 2008 mentre il garage mi sembra a Maggio 2008...praticamente il notaio diceva se era possibile revocare quella richiesta di scorporo che hanno inoltrato ad Aprile e richiedere la cointestazione di quell'unica concessione che comprendeva sia il garage che l'appartamento..in pratica richiederebbe il rilascio di un'unica concessione in sanatoria intestata sia a noi (l'appartamento è cointestato a me e il mio ragazzo) e al proprietario del garage...lui ha detto che non sa se con le sanatorie si può fare questa procedura...
     
  18. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    andare al Comune chiedendo la revoca o l'annullamento di una richiesta mi sembra ke si vada ad imbrogliare le acque...
    se ricordi, ti ho già scritto ke la voltura della sanatoria andava fatta subito dopo aver formalizzato l'acquisto della casa, e oggi la potevi ancora fare se al comune non l'avessero già emessa!
    io non so sulla richiesta di scorporo fatta dal Geometra cosa sta scritto, ma t consiglio di andare da lui e spingerlo ad andare in Comune e chiedere...ecco, parlerei di voltura della sanatoria in capo ai due nuovi proprietari
     
  19. Malesia

    Malesia Nuovo Iscritto

    Sulla richiesta probabilmente avrà chiesto di scorporare le unità in modo da avere due concessioni dato che ora i proprietari sono diversi...e in quel modo unica nn era rilasciabile...quello che dice il notaio è di revocare questo scorporo e cointestare quella unica che c'era a noi e al proprietario del garage ma nn sa se le sanatorie si possono cointestare...per questo ho il dubbio..
     
  20. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    cmq avete preso la strada della richiesta di scorporo, fermarvi e ricominciare significa perdere altro tempo.
    quindi sollecita il tecnico x chiedere al comune a ke punto è la pratica di scorporo, se l'hanno accettata o no...da aprile quando la devono esaminare??? :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina