1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Il bagno ha avuto una perdita da un tubo flessibile (pare!). L'inquilino ha avuto un danno ai mobili della cucina e della sala. Siccome sono di materiale truciolato e li aveva comprati da pochi mesi, chiede a noi, che siamo proprietari dell'immobile di ricomprarglieli nuovi. Ci sembra di non avere via di scampo: la spesa è enorme e tra rimborso danni e riparazione siamo sui 15.000 euro per una casa in un paese che ne vale al massimo 90.000 e con un canone di 390 euro al mese.
    Pazienza, ci saremmo dovuti assicurare e ancora grazie, dice l'inquilino, che non vi chiedo altro che i danni materiali, evidenziando che ci sono altri danni (forse psicologici o chissà) che potrebbe richiederci anche tenendo conto che in famiglia ha due bambini piccoli.
    Mi farò una assicurazione, caso mai mi capitasse ancora.
    Come devo scrivere una ricevuta da farmi firmare, nel momento in cui pago la somma che stiamo per concordare, per fare in modo che essa chiuda ogni eventuale e successiva richiesta di ulteriore e nuovo risarcimento?
    Grazie
    Martino
    :sorrisone:
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Bene interessati circa il vero valore del mobilio, tanto per non passare per fessi.
    La ricevuta sarà semplice ma esaustiva, tipo:
    Il Sig. Tal dei Tali, dichiara di ricevere € tot a saldo del danno subito in relazione all'infiltrazione d'acqua avvenuta nel mese di..... dal sovrastante appartamento del Sig. Pinco.
    Dichiara, inoltre, di non aver nulla da pretendere a nessun titolo e di essere totalmente tacitato dalla somma ricevuta.
     
  3. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio molto per la veloce risposta: ma il problema del mobilio è che l'inquilino mi consegna le fatture di acquisto dell'Ikea, ma il mobilio non è inutilizzabile, ma solo con qualche lieve fessura (dell'ordine del millimetro o decimo di millimetro e lui non ne vuole sapere di ricevere un parziale indennizzo: tipo: hai avuto un danno, il tuo mobilio non è nuovo, io ti do la meà del suo valore e tu, è come se lo avessi acquistato meno bello), e lui, o meglio la sua donna, lo vuole nuovo di zecca!
    Grazie
    Buona giornata
    Martino
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non conosco il mondo degli indennizzi, ma ritengo che ci sia una quota di svalutazione. Tu dici che i mobili erano nuovi e quindi la differenza è minima, per quello che conosco l'IKEA, direi che non dovresti spendere molto in mobili, con 5/6.000 si arreda una casa all'Ikea.
     
  5. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    Francamente da come l'hai spiegata , non credo che si possa intravedere la responsabilità da parte del proprietario , in un caso simile.
    Se si tratta di un flessibile che perde si tratta di ordinaria manutenzione , che di norma spetta al conduttore .
    Io al tuo posto mi rivolgerei alle associazioni dei proprietari immobiliari (UPPI) , che hanno un avvocato in sede che puo' darti una consulenza gratuita anche in merito alle modalità di un eventuale rimborso .
    Non hai poi specificato se stai parlando di un condominio .
    Nelle polizze condominiali infatti , molto spesso è già inclusa oltre la Responsabilità civile , anche la polizza "DANNI DA CONDUZIONE x SPARGIMENTO ACQUA".
    es: se La lavatrice/flessibile , ha una perdita , e bagna l'appartamento sottostante , la polizza paga i danni a terzi.
    Ti consiglio di chiedere all'amministrazione

    facci sapere e auguri
    Cristiana
     
  6. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Purtroppo sono in una casa singola e non ho polizza di assicurazione.
    Il tubo flessibile, divelto, ha lasciato passare l'acqua, come se fosse un rubinetto aperto, ed è responsabile del danno (certificazione dei Vigili del fuoco, chiamati dall'inquilino): non avevo pensato al discorso manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria: sarebbe, essendo manutenzione ordinaria davvero di competenza dell'inquilino, la riparazione?: io sono andato alla Confedilizia, ma mi hanno detto di cercare di contenere la richiesta di rimborso, ma non mi hanno detto che poteva essere di cometenza dell'inquilino la riparazione eventuale. Che fare?
    Grazie
    martino
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Sul contratto dovresti trovare traccia dell'articolo che fa riferimento alla manutenzione, piccole riparazioni, a carico del conduttore.
     
  8. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    Scusa ma continuo a non capire la dinamica dell'incidente:
    da quanto tempo l'inquilino abita la casa e dopo quanto tempo il flessibile (esterno?) (di quale tubazione ?bagno o cucina ?) ha allagato l'immobile?
     
  9. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Grazie oper la risposta.
    Mi spiego meglio.
    Allora l'inquilino abita la casa da novembre scorso; il flessibile è quello esterno che porta l'acqua fredda dal tubo collocato sotto il lavandino al rubinetto del lavandino del bagno e la cucina (è una casa a due piani) si trova nel piano di sotto ed è il vano allineato con il bagno (la cucina al I piano ed il bagno al II piano); l'allagamento è avvenuto nel tempo intercorso da quando l'inquilino è uscito al sabato a mezzogiorno fino a quando lui stesso se ne è accorto tornando a casa alle 2.30 della domenica seguente.
    Grazie
    Martino
     
  10. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    Non è facile da capire dalla descrizione
    Allora è un tubo fisso dell'impianto che corre esternamente ai muri ?
    da dove perdeva acqua da un giunto o improvvisamente si è crepato?
    avete fatto delle foto che evidenzino il punto di rottura o di perdita del tubo?
     
  11. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Grazie, ancora!
    Noi abbiamo conservato il tubo flessibile: esso era collocato in m odo esterno alla muratura, partiva da un tubo fisso a muro e arrivava al rubinetto del lavandino; il punto in cui si è rotto è esattamente quello in cui la parte flessibile del tubo si salda (è pressofuso) al bullone con cui il flessibile stesso viene fissato al tubo a muro.
    E' un guasto molto strano, era montato da almeno due anni e lo avevamo installato con la precedente ristrutturazione quella esterna (piastrelle, sanitari, miscelatore doccia) che avevamo fatto appunto due anni circa orsono.
    Grazie ancora per l'aiuto
    Martino
     
  12. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il flessibile è quello che collega il lavandino, dal tubo murato al rubinetto del lavandino. La perdita è in bagno II° piano o in cucina I° piano? I danni sono avvenuti alla cucina per l'allagamento del bagno, così mi sembra di capire. Il flessibile era tanto vecchio?
    Non voglio fare il malpensante, ma non è che si è dimenticato un rubinetto aperto e ha incolpato te manomettendo il flessibile' LO domando, perchè un flessibile si rompe e comincia a schizzare piano piano se è una fessurazione dovuta all'usura, si rompe di netto solo se urtato, manipolato. Ma in tal caso il conduttore è lui l'artefice, è presente, e deve porre rimedio all'allagamento.
     
  13. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Ti garantisco che anche io ho pensato la stessa cosa: ho il flessibile, ma non so che fare. Il flessibile è con la sua parte pieghevole venuto fuori dalla bullonatura con cui terminava e che era stata bullonata al tubo fisso a muro. Pensare che la parte mobile è pressofusa al bullone con cui il flessibile è ancorato al muro: era stato cambiato circa due anni fa, quando abbiamo cambiato i sanitari e la rubinettria del bagno.
    Si la cucina è il locale sottostante il bagno, cucina al I piano e bagno al II, uno sotto e l'altro sopra.
    Grazie tante
    Martino
     
  14. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    Devo dire che anche a me puzza di bruciato la versione dell'inquilino !
    E' possibile che abbia manomesso lui l'impianto x giustificare l 'allagamento.
    Comunque, vista la fiscalità con cui lui avanza le sue pretese , tu sappi che la sostituzione del flessibile è parte relativa alla ordinaria manutenzione ed'è responsabilità del conduttore la ordinaria manutenzione.
    Il conduttore ha in custodia il bene locato ed'è buona norma se si va via per il fine settimana CHIUDERE L?ACQUA GENERALE DELLA CASA !
    Io , al tuo posto , non pagherei un € !
     
  15. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Bene, un flessibile in due anni non si deteriora. Un flessibile non esplode d'improvviso, possibile che in un sopra luogo tu non riesca a capire da dove l'acqua ha avuto origine? se fosse un lavandino che ha tracimato, le macchie sono sopra la presa del flessibile, se fosse dalla vasca dimenticata aperta, si vedrebbe traccia sul pavimento da dove è uscita. Insomma, per le seguenti considerazione:
    A) se in contratto si fa menzione, la piccola manutenzione è a carico del conduttore. (inquilino)
    B) se non hai traccia nel contratto, interpella una associazione proprietari immobili e senti se comunque è valida la nostra visione.
    C) un fusibile non può esplodere di sua iniziativa, o già perdeva e non ti hanno avvisato, o manualmente è stato urtato e deteriorato, e dovevano accorgersi della perdita.
    D) E' probabile che abbiano dimenticato una vasca aperta, una lavatrice si è rotta e cerchino di addossarti le colpe.
    E) Comunque sia nel dubbio, ti potrà servire ad una mediazione dell'importo.
     
  16. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio anche per la precisione con cui parli della manutenzione ordinaria, cui io non avevo pensato.
    Comunque quà il problema è:
    danni alla casa: 3.000 euro per la controsoffittatura della cucina e dell'ingresso, 5.000 euro per il bagno, di cui avevamo concordato il rifacimento e subito dopo la decisione, il giorno prima dell'inizio lavori, è successo il fattaccio;
    circa 7.000 euro per il mobili (anche appena sfiorato con piccoli segni è da comperare nuovo, secondo lui e poi pretende che glielo vengano ad installare delle persone da cui compra i mobili, con altri costi), poi danni pscoligici, morali (non si dimentichi, mi ha minacciato che io ho due bambini piccoli fuori casa, ora sono dai nonni e porei chiedere...)
    Mettersi d'accordo è possibile solo alle sue condizioni. Che fare? lite infinita o fuori i 15.000 euro di danni con un incasso di 390 euro al mese, al lordo delle tasse ed un recupero chissà quando, senza tenere contom che appena sistemato tutto, lui i potrebbe dire, ciao, ciao io me ne vado (il contratto regolare prevede che il condiuttore possa lasciare la casa e in questo caso anche senza i sei mesi di disdetta)
    Grazie, ancora
    Martino
     
  17. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Io non so chi sia il tuo inquilino, ma se ha fatto delle velate minacce in direzione della tua famiglia, vai subito dai Carabinieri e denuncia, in primis in maniera confidenziale, in modo che lo chiamino e lo ascoltino e lo richiamino a stare molto attento a fare minacce. Qualunque cosa sarà lui il responsabile!
    Ora i lavori che avevi già deliberato vadano, ma se se ne và di casa credo tu faccia un affare. La causa con il tuo avvocato diviene un modo di stemperare il conflitto. Oppure, armati del miglior sorriso, metti da parte la competitività e tratta amichevolmente, gli argomenti ti sono stati dati. Sulle minacce vai a muso duro e chiarisci che sono la cosa che non tolleri e che se non ritira tu vai oggi stesso dai Carabinieri.
    Naturalmente tu non devi averlo offeso, insultato, minacciato!
     
  18. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    L'inquilino ci sta' marciando , perchè ha fatto in modo di convincerti che la colpa di questo è tua , in qualitò di proprietario della casa .
    Se quel flessibile avesse perso a Novembre, data di consegna della casa , effettivamente la casa non sarebbe stata consegnata in buono stato manutentivo.
    Ma se il flessibile (ordinaria manutenzione) "si spacca ", durante un fine settimana , perchè lui non ha chiuso l'acqua generale , dopo 7 mesi dall'inizio della locazione , la responsabilità non è assolutamente tua , ma sua .
    Questa è la pretesa di molti inquilini .
    A fronte del pagamento dell'affitto sono solo capaci di avere delle pretese , dimenticando che quando si firma un contratto di di locazione , ci si assume anche degli obblighi e delle responsabilità , in qualità di conduttori di un bene non proprio.
    Ma prova a ribaltare la situazione .
    Il danno ha colpito prevalentemente la tua casa , non solo i suoi mobili dell'ikea .
    Anche tu puoi rivalerti su di lui , chi ti dice che non siano stati i suoi deliziosi bambini a lasciare un rubinetto aperto nella vasca o nel lavandino ?sono solo illazioni?non puoi dimostralo?
    Anche lui non puo' dimostralo , perche ti incolpa di un danno provocato (non da un tubo fisso Ima da un flessibile che si è rotto (o è stato manomesso ?) dopo 7 mesi di locazione.
    Non cedere alla tentazione di pagare per toglierti da ogni impiccio, il fatto che abbia minacciato di appellarsi anche a danni psicologici , la dice lunga sull'astuzia e la malizia , messa in atto dal tuo inquilino, non finirebbero le sue richieste neanche dopo avergli pagato i mobili dell'ikea.
    La mossa di chiamare i vigili del fuoco alle 2 di notte è veramete abile e dimostra dimestichezza un po subdola con questo genere di cose.
    Una persona normale si sarebbe limitata a chiudere il rubinetto generale dell'acqua e a chiamare il giorno dopo il proprietario di casa

    IO terrei duro e incomincerei a farmi aiurate da un bravo legale che si opponga x scritto alle sue richieste .
     
  19. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Tu se non vado errato sei lo stesso che in un precedente post parlava di perdita da un "sifone" e non da un tubo flessibile, giusto?
    Per quanto riesco a capire dalla tua descrizione, sono portato a pensare che si tratti, come ti ha già detto qualcuno, di problemi di manutenzione ordinaria e quindi a carico del conduttore, sia per quanto riguarda l'esecuzione che per eventuali danni provocati.
    Io gli direi che stai valutando la possibilità di citarlo per i danni provocati alla struttura dalla sua incuria (solaio, ferri d'armatura, intonaco, ecc. ecc.)
    Comunque il consiglio di rivolgerti ad un'associazione di proprietari mi sembra piu' che valido. Tienici aggiornati sugli sviluppi.
    Paolo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina