1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. civetta84

    civetta84 Nuovo Iscritto

    buon giorno
    scusi se pongo un quesito gia trattato
    ho recuperato informazioni girando in internet relative alla suddivisione di spese per rifacimento tetto, ma i miei parenti le contestano.
    mi scuso in anticipo per la lunghezza del messaggio

    PREMESSA
    Nella casa in montagna a causa di infiltrazioni, verificherò a fine giugno, deve essere rifatto il tetto, la palazzina è stata costruita circa 30 anni fa, è composta di 2 piccoli appartamenti piano seminterrato accatastate A4, 1 appartamento piano terra accatastato A3, 1 appartamento primo piano accatastato A3, 1 sottotetto (al quale si accede passando all'interno dell'appartamento del primo piano) che a seguito di condono edilizio fine anni 80 trasformato in mansarda accatastata A3. Non ci sono scale esterne per accesso al tetto, vi si accede solo dalla mansarda. Solo i 3 appartamenti fuori terra hanno parti comuni quali cortile box e legnaia. I 2 piccoli appartamenti al piano seminterrato hanno ingresso su strada lato ovest e chiusi sui tre lati, mentre gli altri hanno ingresso su altra strada lato est, dal cortile, cortile che in fase di divisione fra le mamme degli attuali proprietari veniva a seguito di rinuncia da parte di mia mamma lasciato alle altre 2 sorelle, con l'intendimento purtroppo non specificato chiaramente che mia mamma rimaneva esclusa da tutto anche dal tetto lasciando il cortile alle altre sorelle e concedeva di costruire sopra alla sua proprietà rispettando piano regolatore ecc, riservandosi passaggio per la canna fumaria e il cavo antenna che ci hanno chiuso e quindi inutilizzabile.
    nella mansarda sono presenti velux raso tetto a 2 falde, lucernai, durante il rifacimento del tetto verrà inserita della guaina catramata ardesiata e sopra dei listelli di legno per sostenere le tegole, per fare questo si dovranno riposizionare gli abbaini,riposizionare i velux esistenti in nuova sede, rifare le converse in lamiera attarno agli abbaini,ai camini ecc.
    Non sono presenti tabelle millesimali e la maggioranza dei condomini non è d'accordo nel crearle e chiedono di dividere le spese di rifacimento in 4 parti uguali.
    Io personalmente sostengo
    1) la necessità di avere una tabella dei millesimi visto che ci dobbiamo considerare un condominio per la presenza di 5 condomini ,
    2) che le spese vanno divise per millesimi ma che le spese relative agli abbaini e ai velux siano di competenza del proprietario della mansarda che ne ha l'uso esclusivo.
    3) che se invece la mansarda fosse assimilata ai lastrici solari le spese andrebbero ripartite 1/3 al proprietario della mansarda e i restanti 2/3 agli altri condomini in base ai millesimi di proprietà.
    Potrebbe essere il tetto di proprietà esclusiva della mansarda visto che da sottotetto è diventato mansarda 10 anni dopo circa la costruzione/ristrutturazione?
    Vorrei fare le cose senza litigare (stiamo già litigando) con gli altri condomini che sono anche dei parenti e nel modo corretto.
    Grazie per una risposta veloce e con eventuali riferimenti a leggi o sentenze.
    Lorenza
     
  2. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    sono svenuto a metà mi dispiace:^^:
     
    A britallico2 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina