1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma Sabrina Misseri ha confessato?
    Sabrina è stata condannata in primo grado all'ergastolo, ma non c'è notizia della sua confessione. Mi domando: per essere condannati non è necessario confessare, oppure ha confessato ma la notizia non è stata data? Grazie a chi mi risponderà.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Assolutamente NO, Sabrina Misseri non ha confessato.
    Continua imperterrita a proclamarsi innocente.
     
  3. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    Che io sappia non è necessaria la confessione del reato per beccarsi l'ergastolo, ma sono sufficienti le prove raccolte dagli inquirenti oltre ogni legittimo dubbio....e ci si beccal'ergastolo ugualmente.
    :basito:
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Solo l'ergastolo o qualunque pena? Grazie.
     
  5. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    vale per qualunque pena ovviamente. Pensiamo per esempio ai reati legati alla criminalità organizzata (mafia, camorra, ndrangheta), non sempre l'imputato confessa il reato (per tutte quelle ragioni che conosciamo), ma l'ergastolo te lo becchi lo stesso se gli inquiranti hanno prove a tuo carico che in tribunale vanno al di la di ogni ragionevole dubbio.

    E ovviamente stesso ragionamento vale anche per le pene minori....
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Io immagino che moltissimi carcerati, forse la gran parte, si dichiarano innocenti.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Purtroppo molte volte nei Tribunali si ricostruiscono fatti verosimili e non veritieri. Da li nascono alcune cantonate giudiziarie vedi Enzo Tortora.
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cantonate che fanno pensare all'avvistamento degli UFO o come il riconoscimento del volto di Padre Pio sui muri scrostati. Della serie 'test di Rorschach'? Effetto placebo?
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' vero, e purtroppo chi ha errato la valutazione non paga i danni.
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Deve pagare anche se non l'ha fatto con dolo, ossia anche se era in buona fede?
     
  11. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No il Giudice non paga, caso mai dovrà pagare (forse) lo Stato, cioè tutti noi cittidini;

    L’Ue all’Italia: se i giudici sbagliano, lo Stato paga

    È incompatibile con la disciplina europea il principio stabilito nella legge italiana secondo il quale lo Stato non risponde nei confronti dei cittadini per gli errori commessi dai giudici – con provvedimenti definitivi e, quindi, non ulteriormente impugnabili – ogni qualvolta si tratti di un errore di interpretazione della legge e/o di valutazione delle prove ovvero non vi sia la prova che i magistrati hanno agito con dolo o colpa grave.
    È questa la conclusione cui è pervenuta la Corte di Giustizia dell’Unione europea all’esito di un procedimento promosso dalla Commissione nei confronti del nostro Paese.
    ....
    Il nostro Governo, tuttavia, evidentemente preoccupato di questioni ben più serie legate alla sorte dei processi contro il premier, non ha mai risposto. Curioso che l’ex premier sempre pronto a chiedere la testa di questo o quel magistrato non abbia condiviso la battaglia di civiltà giuridica promossa da Bruxelles e vergognoso che un Paese si permetta il lusso di ignorare comunicazioni su questioni tanto delicate provenienti dalla Commissione Ue.
    28novembre 2011 --- http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/28/lue-allitalia-se-i-giudici-sbagliano-lo-stato-paga/173693/
     
    A meri56 piace questo elemento.
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il problema è che i PM, cioè coloro che, a fronte di essere venuti a conoscenza di determinati avvenimenti ravvisano o meno ipotesi di reato, a volte si fanno prendere dal clamore del fatto e dalla notorietà che ne consegue. Questo condiziona molto l'applicazione e l'interpretazione delle norme del c.p.
    Secondo me un PM che viene sconfitto per 3 volte dovrebbe saltare i tempi per le promozioni. Come pure un Giudice che viene sconfessato nelle sue sentenze per tre volte nei gradi superiori di giudizio dovrebbe aspettare un turno per l'avanzamento in carriera.
    Dopo che hanno saltato due turni dovrebbe essere automatica l'uscita dalla magistratura. Vadano a fare gli avvocati e vengano rimpiazzati da forze fresche consapevoli che se emettono sentenze bizzarre o di parte verranno allontanati.
    Fare il magistrato si guadagna abbastanza bene, non per nulla lo stipendio dei nostri parlamentari è agganciato allo stipendio del primo presidente della cassazione.
     
    A Boss05 piace questo elemento.
  13. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Purtroppo la responsabilità nel processo penale (non so sino a che grado di giudizio, se non erro l'appello, ne quanto abbia potere) non è solo del Giudice ne del PM, ma direi anche della giuria popolare, lo so per esperienza personale, perchè ero stato tra tanti cittadini chiamati dal Tribunale a comporre questa giuria in un processo, per fortuna (direi) non sono stato scelto, anche se avevo l'opportunità, così alla fine di questo processo, che ho seguito in cronaca, i due (considerati assassini), sono stati condannati all'ergastolo.
     
  14. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    a me sembra ovvio che all'ergastolo, come a qualsiasi altra pena, ti condannino in base alle prove non alle confessioni. esistono mitomani che si autoaccsano di questo o quello e restano fuori, persone che negano tutto e finiscono dentro.
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' vero: infatti Berlusconi di recente è stato condannato anche se non ha confessato!
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì! o lo stato o il singolo dovrebbe rispondere dell'eventuale errore. E a parer mio dovrebbe rispondere anche ad un elettorato. Non può essere che nel duemila vi siano dei poteri distaccati non controllati dalla popolazione. In base a quale filosofia poteri non controllabili si autoperpetuano? Certamente questi rispondendo alla popolazione tutta alla fine risponderebbero ai rappresentanti della popolazione con l'addio alla separazione dei poteri, MA almeno ad una prossima tornata ce li potremo togliere dalle scatole se hanno agito contro il benessere della popolazione. La democrazia è un concetto filosofico duro da digerire da chi proviene da secoli in magistratura, Ma è l'unico rimedio, pericoloso quanto si vuole, per una vita per tutti giusta. Anche se con l'occhi aperti.
     
  17. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ci sono delle regole; se è accertata la buona fede ... esistono le "attenuanti".!:occhi_al_cielo:
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' possibile. Secondo un'inchiesta di Repubblica (non di un giornalino di quartiere), una famiglia, nel senso ampio del termine (saranno sì e no Tre dicine) rappresenta un 'potere distaccato non controllato dalla popolazione' perché ha il monopolio del commercio ambulante della Capitale. Forse i ragazzi che entrano nei ristoranti e ci offrono fiori lavorano per lei.
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ricordati di Sacco e Vanzetti; la maggioranza dell'opinione pubblica americana di quei tempi, sopratutto quella che più contava politicamente non solo eonomicamente, li voleva condannati a morte, non all'ergastolo.
    Poi dopo più di una cinquantina d'anni dalla loro esecuzione la corte di giustizia americana ha ammessoche i giudici si sono sbagliati.
     
    A meri56 piace questo elemento.
  20. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco uno dei motivi per cui sono contrario alla pena di morte e favorevole a quella dell'ergastolo: la prima è irreversibile!
     
    A meri56 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina