1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cosa succede se a circa 60 giorni dall'atto notarile il proprietario dell'appartamento che sto comprando,non ha ancora iniziato la sanatoria x l'allargamento diella cucian di 60 cm?come posso tutelarmi?
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Se stai comperando l'appartamento vuol dire che hai già fatto il preliminare e versato una caparra...
    Nel preliminare dovrebbero esserci delle clausole che obbligano il venditore a consegnare l'immobile conforme alla normativa urbanistica ed edilizia...
    Se così non è, o meglio, se nel preliminare non c'è scritto nulla, allora si rimanda al Codice Civile...
    Ti consiglio di leggere attentamente il preliminare e verificare se ci sono tali clausole.

    In ogni caso, se ci sono delle difformità presenti nell'appartamento e queste non sono rappresentate nel progetto approvato e nell'autorizzazione rilasciata, c'è la necessità di eseguire una sanatoria, in modo che quanto eseguito corrisponda a quanto depositato agli atti in Comune.
    Attenzione anche all'accatastamento, poichè tali difformità vanno sistemate anche all'atto del censimento dell'immobile, in modo che non ci siano diversità fra quanto concesso dal Comune e quanto depositato all'Agenzia del Territorio (ex Catasto).

    Vedi di parlare con il venditore e far iniziare subito una pratica per la DIA in sanatoria (30 giorni dal deposito della domanda) e quindi l'accatastamento o variante allo stesso se era già presentato.
    Ovviamente tali spese sono a carico del venditore.

    L'alternativa è la risoluzione del preliminare con la restituzione del doppio della caparra, ma qui devi rivolgerti ad un legale ed iniziare una causa lunga, noiosa e costosa...

    Se volete comunque stipulare ed il venditore in sede di rogito dichiara che tutto è a posto dal punto di vista urbanistico, edilizio e catastale... e così non è, hai diritto alla rivalsa nei confronti del venditore mendace e la dichiarazione di falso in atto pubblico apre anche un procedimento penale oltre che civile per il risarcimento del danno.
     
    A Much More piace questo elemento.
  3. esauriente,grazie.il tutto comunque era stato concordato gia nel preliminare ed abbiamo versato una bella caparra.il venditore si è ricordato solo ora di cercare un tecnico ed a ieri ancora non ce l'aveva!!oggi lo ricontatto e lo farò tutti igironi ed ho però intenzione di scrivere una diffisa per pararmi...
    questo tipo non mi piace e soprattutto ora non ho piu fiducia.come deve sganciare moneta diventa isterico..:shock:
     
  4. lidian

    lidian Nuovo Iscritto

    sono contenta di non essere l'unico pollo in Italia ma qui si parla di denaro :rabbia:sono incavolata nera ma come mai esistono ancora agenzie immobiliari che non tutelano tutte e due la parti venditore e aquirente?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina