1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. antonio55

    antonio55 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti.. sono nuovo
    Proprietario di una pizzeria..Volevo sapere se è necessario richiedere una autorizzazione al comune per il posizionamento di tavolini e sedie su marciapiede CONDOMINIALE, o basta una semplice comunicazione per conoscenza? Premetto che sono in possesso dell'autorizzazione del condominio all'unanimità. grazie a tutti quanti risponderanno
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dopo aver presentato la richiesta deve essere concessa l' autorizzazione del plateatico e pagarne il relativo costo.
    Ogni ulteriore informazione presso il Comune. :daccordo:
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    condominiale o meno il marciapiede serve per chi cammina a piedi, dunque salvo autorizzazioni comunali dev'essere sgombro.
     
  4. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Piccola osservazione. La superficie condominiale essendo area privata necessita di autorizzazione presso il comune?
     
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si. Anche se trattasi di area condominiale necessita di autorizzazione comunale e si paga l'Occupazione di suolo pubblico. Sempre e comunque lasciando uno spazio sufficiente per il passaggio pedonale.
     
    A robertcan piace questo elemento.
  6. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Però! Sembrerebbe in netto contrasto sia l'autorizzazione che il pagamento del suolo pubblico. Grazie per l'info, non lo sapevo.

    ok
     
  7. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    maidealista è preciso coinciso e non lascia spazio ad interpretazioni diverse. Lui come altri sono la risorsa primaria di questo forum.:ok:
     
  8. antonio55

    antonio55 Nuovo Iscritto

    grazie per la confusione che mi avete creato.... secondo me le risposte dovrebbero essere date solo per conoscenza effettiva del problema e non per interpretazioni personali, preciso che il marciapiede è condominiale e che viene lasciato per il passaggio pedonale il marciapiede comunale. La domanda era solo: Bisogna fare richiesta al comune ed attendere l'autorizzazione, oppure basta inviare solo una lettera per conoscenza dell'istallazione dei tavolini ?In ogni caso grazie a tutti
     
  9. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ti ha già risposto in maniera equivocabile MAIDEALISTA

    Dopo aver presentato la richiesta deve essere concessa l' autorizzazione del plateatico e pagarne il relativo costo.
    Ogni ulteriore informazione presso il Comune.



    Leggi Tutto cliccando su: Serve autorizzazione comunale per tavolini su marciapiede condominiale?
     
  10. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Antonio nessuna confusione è che ti aspettavi una risposta diversa perchè hai pensato che essendo area condominiale non necessitasse alcuna autorizzazione e tantomeno pagarla. Maidealista ti ha risposto in maniera concisa ma chiara come stanno le cose, ora puoi condividere o no un disposto di legge te ne diamo atto MA QUELLO E'!
     
  11. marinaio

    marinaio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se il marciapiede è condominiale, serve solo l'autorizzazione del condominio. Al comune non devi comunicare nulla. Attenzione se come penso nei tavolini ci fai una somministrazione di alimenti, ci vuole l'autorizzazione dell'Azienda Sanitaria Locale
    Giò
     
  12. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    No ucheddu non è così,Le occupazioni di suolo pubblico e di suolo privato aperto al pubblico transito per l’allestimento dei plateatici, (intesi come spazi riservati al ristoro all’aperto, allestiti con strutture di arredo per il consumo di cibi o bevande somministrati da pubblici esercizi) sono disciplinate dal Regolamento per l’utilizzo dei plateatici, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 91/2009, e dal Regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 123/98 e successive modificazioni.

    La domanda per ottenere la concessione di suolo pubblico e suolo privato aperto al pubblico transito deve essere redatta sull’apposito modulo ed indirizzata al C.d.R. Commercio Attività Produttive - Ufficio Plateatici, con marca da bollo da Euro 14,62.
    Comune di Verona - Portale
    Non dissimile dagli altri comuni d'Italia.:ok:
     
  13. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A conforto della tesi di Salvo Cervino aggiungo che gli altri Comuni d'Italia possono solo essere differenti nelle tariffe applicate, ma la tassa di occupazione del suolo pubblico (ex-tosap) era una tassa fissata, nella normativa, a livello nazionale, e per le tariffe, a livello comunale, provinciale e regionale.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  14. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Berbero sempre preciso e coinciso. Maidealista aveva già per primo risposto in tal senso.
    Un saluto
    Salvo
     
  15. marinaio

    marinaio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non sono d'accordo. Un marciapiede condominiale non è suolo privato aperto al pubblico transito (vedi C.d.S. e per il caso specifico leggerei la sentenza della Cass. civ. sez. II, 01/03/2007 n. 4870
     
  16. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché non sia aperto al pubblico transito il marciapiede -anche se di proprietà condominiale- deve essere chiuso e non accessibile a "terzi" che non siano condomini. Fidati di quanto ti dico. Di pratiche TOSAP nella mia carriera ne ho trattate centinaia. Ero il responsabile, per l'Enel, degli ottenimenti dei permessi ed autorizzazioni per l'esecuzione di cavidotti e linee elettriche in una Zona che aveva come giurisdizione 24 Comuni dell'area metropolitana di Roma. Ed ho trattato con Regione, Provincia, Comuni (appunto!) ed altri 24 Organi Regionali e Statali, dal Corpo delle Miniere al C.F.S., dalle Soprintendenze Archeologiche agli Assessorati Regionali all'Urbanistica. Dagli Usi Civici all'Aviazione Civile e Militare ecc. ecc.
    Ed allora, tutto giusto. Anche le sentenze citate da Giovanni Uccheddu. Ma quando si tratta di riscuotere tasse e tributi, i Comuni e le Provincie legiferano come gli fa comodo. Il principio è quello di "solvi et repete". Paga e poi protesta. Se avri ragione, la tua protesta "potrà" originare il rimborso di quanto hai pagato. Ma difficilmente ciò avverrà (il rimborso, chiaramente...) perché nel frattempo cambieranno norme, definizioni ecc. insomma, gattopardescamente cambierà tutto perché, alla fine, non sia cambiato nulla.
     
  17. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Luigi é proprio così e non c'è nulla da fa!
     
  18. antonio55

    antonio55 Nuovo Iscritto

    a questo punto la risposta me la darò da solo... Non si paga nessuna tassa comunale, bisogna solo fare comunicazione al comune, proprio perchè è un marciapiede appartenente al condominio, al limite è il condominio a pretendere una eventuale quota di " affitto" ha ragione Uccheddu, è normale che una autorizzazione dell'ASL esiste già in quanto si faceva già somministrazione all'interno con tavolini, ora essendo di estate......abbiamo messo i tavolini fuori sul marciapiede condominiale. Grazie siete simpatici

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    a questo punto la risposta me la darò da solo... Non si paga nessuna tassa comunale, bisogna solo fare comunicazione al comune, proprio perchè è un marciapiede appartenente al condominio, al limite è il condominio a pretendere una eventuale quota di " affitto" ha ragione Uccheddu, è normale che una autorizzazione dell'ASL esiste già in quanto si faceva già somministrazione all'interno con tavolini, ora essendo di estate......abbiamo messo i tavolini fuori sul marciapiede condominiale. Grazie siete simpatici
     
  19. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    antonio1955, ritengo che tu ci abbia raccontato cosa pensi anche se non è la realtà. Credo inoltre che sia il caso che prima di esprimerti ti documenti. Cerchiamo di non farlo scadere questo forum che è stato sino ad adesso un punto di incontro interessante e ha raccolto notevoli successi. Mi rivolgo a chi con attenzione amministra questo sito, ogni tanto quando necessita ditela qualche parola.
    Saluti
    Salvo Cervino
     
  20. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Può anche darsi che ad Antonio vada bene così. In definitiva è intervenuto per "dirsi" le cose che i partecipanti al forum non potevano dirgli. Del resto, chi è causa del suo mal pianga se stesso....
     
    A salvo cervino piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina