• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
ciao,leggendo le varie risposte sull'argomento certificazione energetica ed impianti a norma ne esce un quadro abbastanza confuso :? probabilmente non riesco io a comprendere,vedo di riepilogare:l'immobile si può vendere anche se gli impianti non sono a norma a condizione che lo si renda noto all'acquirente?però occorre il certificato energetico?è così? :? :? grazie :)
 

Gatta

Membro Attivo
Dal 1 luglio è scattato l'obbligo per il trasferimento di proprietà a titolo oneroso di produrre un attestato di certificazione energetica. Comunque nelle transazioni tra privati (non se l'immobile è venduto dal costruttore) non c'è l'obbligo di allegare al rogito il certificato.
Il notariato ha precisato sul punto che le parti devono accordarsi su come procedere e l'acquirente dev'essere informato (anche se ignorantia legis non excusat).Pertanto si può benissimo stipulare anche senza certificazione rimanendo inteso che chi acquista lo farà a sue spese. Spese che si aggirano sui 500-1000€.
L'acquirente deve quindi esser informato del problema perchè in caso di mancata certificazione il venditore sarebbe esposto ad un'azione civile per danni.
Chiaro, "propedeutico"?
Gatta
 

Antonio Venturi

Nuovo Iscritto
Bisogna precisare che per gli immobili che si trovano in Piemonte, la Regione impone l'obbligo di allegare agli atti notarili e ai contratti di locazione, l'Attestato di Certificazione Energetica mentre, per i certificati di conformità degli impianti, se le Parti sono d'accordo, non esiste l'obbligo di allegarli.
Antonio Venturi
 
L

leontino

Ospite
Che io sappia, in alternativa all'Attestazione di certificazione energetica, si può anche produrre una semplice autocertificazione dichiarando l'appartenenza dell'immobile alla categoria più bassa.
 

Paolo Mazzi

Membro Ordinario
Professionista
esatto.
la certificazione energetica è obbligatoria!!!
gli impianti possono tranquillamente non essere a norma purchè l'acquirente ne sia edotto!!!
buona giornata a tutti
 

Gatta

Membro Attivo
In effetti alcune Regioni (Piemonte,Emilia Romagna..) hanno dettato prescrizioni diverse.
In buona sostanza mi pare comunque che siamo d'accordo tutti e cioè che in primis l'acquirente venga reso edotto.
Tanto anche in base alle regole della correttezza e del principio della buona fede ex 1337cc.
A prescindere da eventuali azioni civili.
Gatta
 

vinzp

Nuovo Iscritto
Un saluto a tutti.

Ho letto i vari post sull'argomento abbligo non obbligo dell'attestato energetico e del del certificato di agibilità.... NON HO altro che un gran confusione. Sono in procinto di vendere e acquistare un appartamento tra privati in Roma entrambi costruiti ntorno al 1980, e quindi sono interessato sia come acquirente che venditore. Allora per punti vediamo imiei dubbi :
(1) dal 1 luglio 2009 vi è nuova norma sull'Attestato di Certificato Energetico: qual'e' la norma ( num. di legge e articolo etc) che posso studiare?
(2) che significa che l'attestato è obbligatorio ma tra privati puo' essere omesso di allegarlo al rogito ??? significa che si fa una dichiarazione di esistenza di un certificato che non c'e' e che non ci sarà oppure che comunque c'e' l'obbligo di procurarlo successivamente al rogito ( da cui la spesa di 500-1000 euro)?,ma che succede se non si produce ??? l'atto di compravendita è nullo ???
(3) stesse domande per il certifcato di abilità: quali sono le norme di riferimento ??? se acquirente e venditore di comune accordo vi rinunciano, vi e' il rischio di nullità del contratto ????


grazie per l'attenzione

Roberto
 

paolo ferraris

Nuovo Iscritto
mava?...cè confusione?...ben arrivato in italia....ehehehehe....per il resto la Certificazione Energetica dipende da dove risiedi...in lombardia è obbligatoria allegarla...le certificazioni di conformità degli impianti non è obbligatorio averle salvo non sia una casa di nuova costruzione (se le paghi per nuove conviene farsele dare giusto?)...Abitabilità o agibilità dell'immobile dipende da quando è stato costruito...case molto vecchie potrebbero non averla...case di recente o nuova costruzione con la concessione edilizia devono avere l'abitabilità...per essere vendute come abitazioni!...ma se io compro una cantina e la pago come appartamento e poi ci vado ad abitare e poi il comune dopo 20 anni mi viene a dire che sono abusivo...come è successo recentemente...proprio da voi mi sembra (Roma e limitrofi)...be...vedi un pò tu cosa conviene fare!....saluti!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto