• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Cosa ne pensi della Mediazione Civile?

  • Bah, un'altra perdita di tempo all'italiana

    Voti: 135 36,5%
  • Mi sembra una buona soluzione per abbreviare i procedimenti

    Voti: 169 45,7%
  • Era l'ora! Sicuramente un'ottima opportunità

    Voti: 67 18,1%

  • Votanti
    370

Il Custode

Custode del Forum
Membro dello Staff
#1
Inaugurata nel giorno della Festa del Lavoro, grazie al prezioso suggerimento del nostro instancabile Maidealista che ringrazio ancora un volta, una nuova area del forum molto interessante dedicata al nuovo istituto della Mediazione Civile, che sicuramente cambierà il volto dei procedimenti civili inserendo un passaggio in più.

Quali risvolti avrà? Sarà efficace? Per cosa sarà percorribile e con quali modalità?

Scopriamolo insieme, confrontando le nostre esperienze e cercando di discernerne gli aspetti più significativi.

Trovare la nuova area al centro dell'indice del forum all'interno della categoria "Area Legale".
 
#3
Chiarito che sulle successioni la mediazione è obbligatoria il primo passo da fare e decidere se avvalersi di un proprio legale oppure no, non è obbligatorio. Poi si dovrà individuare l'organismo di mediazione più consono: non esiste vincolo territoriale e quindi la parte richiedente può indicare a quale organismo intende avvalersi. Chiaramente dovrà essere territorialmente ragionevole in quanto una non presentazione della controparte per motivi di distanza potrebbe essere ritenuta nella fase successiva dal giudice quale colpa del richiedente. Attenzione poi che lo scaglione di appartenenza per calcolare il compenso del mediatore è quello che tiene conto di tutta la massa ereditaria e non della parziale quota di spettanza del richiedente e quindi esiste la possibilità concreta che chi ha una percentuale minima debba pagare come chi ce l'ha anche 3/4 volte superiore. Inoltre se la parte convocata non si presenta, il MInistero di Giustizia con circolare dell'aprile 2011 ha precisato che la mediazione non si può ritenere espletata ma che l'organismo di mediazione deve comunque prevedere una prima convocazione per poi redigere un verbale di non procedibilità, passaggio questo che rende responsabile in solido la parte richiedente anche per le quote di chi non ha aderito. Infine occorre tener presente che i mediatori possono essere medici, geometri, architetti, e ...... volendo anche avvocati. Io parlo da persona che deve obbligatoriamente passare dalla mediazione, che vorrebbe risolvere la propria controversia,per l'appunto una successione, grazia ad essa, che non dispone di grosse disponibilità e che teme di spendere ulteriori soldi senza raggiungere nessun risultato. Credo che la mediazione che di per sè è un buon compromesso vado rivista nella sua applicazione tenendo conto soprattutto dei costi che attualmente tutelano solo la figura del mediatore.
 

milly52

Membro Attivo
#6
Chiarito che sulle successioni la mediazione è obbligatoria il primo passo da fare e decidere se avvalersi di un proprio legale oppure no, non è obbligatorio. Poi si dovrà individuare l'organismo di mediazione più consono: non esiste vincolo territoriale e quindi la parte richiedente può indicare a quale organismo intende avvalersi. Chiaramente dovrà essere territorialmente ragionevole in quanto una non presentazione della controparte per motivi di distanza potrebbe essere ritenuta nella fase successiva dal giudice quale colpa del richiedente. Attenzione poi che lo scaglione di appartenenza per calcolare il compenso del mediatore è quello che tiene conto di tutta la massa ereditaria e non della parziale quota di spettanza del richiedente e quindi esiste la possibilità concreta che chi ha una percentuale minima debba pagare come chi ce l'ha anche 3/4 volte superiore. Inoltre se la parte convocata non si presenta, il MInistero di Giustizia con circolare dell'aprile 2011 ha precisato che la mediazione non si può ritenere espletata ma che l'organismo di mediazione deve comunque prevedere una prima convocazione per poi redigere un verbale di non procedibilità, passaggio questo che rende responsabile in solido la parte richiedente anche per le quote di chi non ha aderito. Infine occorre tener presente che i mediatori possono essere medici, geometri, architetti, e ...... volendo anche avvocati. Io parlo da persona che deve obbligatoriamente passare dalla mediazione, che vorrebbe risolvere la propria controversia,per l'appunto una successione, grazia ad essa, che non dispone di grosse disponibilità e che teme di spendere ulteriori soldi senza raggiungere nessun risultato. Credo che la mediazione che di per sè è un buon compromesso vado rivista nella sua applicazione tenendo conto soprattutto dei costi che attualmente tutelano solo la figura del mediatore.
Se in fatto di successioni la mediazione è obbligatoria e se tu la chiedi e gli altri eredi non si presentano,sei obbligata a pagare per intero il mediatore?
Che legge è questa?
è normale che se uno arriva alla mediazione vuol dire che non c'è accordo con gli altri eredi,a questo punto mi sembra un
passaggio in più,inutile e costoso.:disappunto:
Chiedo di essere smentita per favore!
 
#8
Non conosco il testo della legge che istituisce la figura del Mediatore, ma da quanto leggo in giro ho l'impressione che si tratti di una di quelle solite leggi italiane che vengono emanate per snellire l'iter della Giustizia, ma che di fatto non fanno altro che BUROCRATIZZARE maggiormente il suo corso, oltre che aumentane i COSTI.
Nel frattempo attendiamoci una circolare, poi una lettera confidenziale esplicativa, poi la risposta ad un quesito, poi un'opinione di un impiegato del Ministero, poi finalmente le direttive per l'applicazione da parte di un Usciere posto davanti all'ingresso del Ministero....:risata::risata::risata:
 

milly52

Membro Attivo
#9
Non conosco il testo della legge che istituisce la figura del Mediatore, ma da quanto leggo in giro ho l'impressione che si tratti di una di quelle solite leggi italiane che vengono emanate per snellire l'iter della Giustizia, ma che di fatto non fanno altro che BUROCRATIZZARE maggiormente il suo corso, oltre che aumentane i COSTI.
Nel frattempo attendiamoci una circolare, poi una lettera confidenziale esplicativa, poi la risposta ad un quesito, poi un'opinione di un impiegato del Ministero, poi finalmente le direttive per l'applicazione da parte di un Usciere posto davanti all'ingresso del Ministero....:risata::risata::risata:
Purtroppo penso che sia proprio così,intanto hanno istituito corsi per diventare mediatore civile a cui si iscriveranno notai,avvocati(ma il principio non era proprio il fatto di evitare gli avvocati?),ho sentito dire anche geometri e chi più ne ha più ne metta,in più ti obbligano a passare dal mediatore così facendo hanno inventato un lavoro nuovo per tutti.:disappunto:
 

carlas

Membro Attivo
#11
In un'area diversa del forum Vi avevo promesso di tenervi informati sulla mia pratica di Mediazione. Ho una controversia col condominio che mi ha provocato serissimi danni a causa della mancata manutenzione di uno scarico di acque nere e non mi ha riconosciuto rimborsi. Ieri ho presentato la domanda di Mediazione presso la Camera di Commercio. Sono stata ricevuta con molta cortesia e ho già avuto l'appuntamento per l'incontro con il Mediatore, tra due mesi. La controparte verrà convocata e dovrà dare risposta entro una settimana dalla data fissata. Nel caso in cui non accettasse di presentarsi o non rispondesse, verrà prodotto un particolare verbale che sarà un titolo in più per la causa in tribunale. Per ora la procedura mi ha assolutamente convinta. Vi riferirò i dettagli mano a mano che ne avrò. Ciao a tutti!

Aggiunto dopo 2 minuti :

Ho dimenticato i costi: 48 euro da pagare inizialmente. Poi una cifra scalare in base al valore della controversia (nel mio caso verrò a pagare circa 300 euro) solo se la mediazione avrà luogo, cioè se la controparte si presenta.
 
#12
Ma tutte se le inventano perchè la giustizia sia sempre più ingiusta, perchè chi non si rivolge al tribunale per le spese che ciò comporta, tanto meno sarà invogliato ad aggiungere (anzi ad anticipare) ulteriori spese per la Mediazione, avendo presente il detto che recita: "Meglio perdere che.... straperdere".
;););)
 

carlas

Membro Attivo
#13
Scusa Marino, ma...
se penso di aver ragione ovviamente preferisco questa procedura che si preannuncia rapida e le cui spese pagherò solo se va in porto, altrimenti dovrei pagare un avvocato e rivolgermi al giudice per avere una risposta magari fra 6/8 anni !! Last but not least: non intaso i tribunali con questo tipo di controversie "minori".
Ripeto: per ora mi convince assolutamente. Poi ti farò sapere come si risolve.
Ciao
 
#14
Ok. Ma non è detto che la parte avversa accetti le condizioni che le vengono proposte. Sono convinto che tendenzialmente non vorrà scendere a compromessi. Tutti riteniamo di essere nel giusto, particolarmente se si è consigliati da certi avvocati....
Auguri per il buon fine delle Sue aspettative.

Aggiunto dopo 3 minuti :

Chiedo scusa per il Sue. Correggo: tue.
Aggiungo: il mio modo di parlare è dettato da circa 40 anni di lavoro in Tribunali e Corti di Appello.
Rinnovo gli auguri.
 
#16
MI piacerebbe sapere cosa ne pensa quando la mediazione diventa obbligatoria in materia di successione e la massa ereditaria è superiore al milione di euro. Lo scaglione di riferimento per il compenso del mediatore è di 3.800 euro cadauno e non è ancora chiaro, vista la circolare del ministero di giustizia dell'aprile di quest'anno, quando il mediatore dichiara esperita la procedura obbligatoria qualora la controparte non si presenti, o meglio quale compenso richieda. Può semprare poca casa ma diventa fondamentale capire, se la mediazione non va a buon fine, dove finiscono i 48 euro e iniziano i 3.800...:soldi:
Se qualcuno mi chiarisce questo passaggio io partirei subito per la mia di mediazione ma siccome ogni organismo di autoregolamenta diversamente temo che occorra attendere ancora un po......
 
#17
Io credo che bisognerà vederla sotto il profilo dell'OPPORTUNITA di poter sveltire e snellire i procedimenti, anche nel giudizio ordinario ci sono vari gradi e non é detto che a prima presentazione si ottenga quanto dovuto. La mediazione, permanendo il fatto che é una legge forse fatta anche di corsa e che tutte le cose nuove vanno rodate, aggiustate e arricchite, é comunque un'idea e percché no anche un mezzo per risolvere qualche questione al posto di impiegare decenni; e che fa ce la perdiamo???
 
#18
Partendo dal presupposto che credo nello spirito di questa legge e quindi vorrei avvalermene purtroppo oggi così com'è formulata risulta troppo discriminante per alcune situazioni; è chiaro che la causa civile condominiale da 5000 euro ha tutti i vantaggi nel ricorrere alla mediazione, ma ci sono casi, come il mio, troppo complessi per poter essere affrontati così come si presenta oggi la mediazione dove l'unica cosa certa è il lievitare dei costi che inevitabilmente si andrebbero ad aggiungere a quelli di una causa civile. Quindi il mio pensiero è che il tentativo si può anche fare ma essendo questo un passaggio obbligatorio non può comportare costi troppo elevati in caso di "fallimento".
 

carlas

Membro Attivo
#19
Sul sito della Camera di Commercio della mia città sono elencati i costi. In caso di mediazione obbligatoria le cifre sono decisamente inferiori a quelle per il corrispondente scaglione nelle mediazione volontaria. Immagino sia così anche nelle altre città. Sono cifre comunque alte per chi le debba sborsare, ma credo che andrebbero confrontate con le spese processuali. Quanto al rischio di non vincere, immagino esista in ambedue i casi.
 
#20
Sono d'accordo con quanto esposto da giuseppina fogli e carlas, tutto é perfezionabile, la legge é nuova e come ho detto prima soffre dei problemi che non conosce. Il tempo la renderà a mio modestissimo parere uno strumento utile. Le spese ci sono comunque (anche se limitatissime) ma almeno i tempi sono ragionevoli. Tra l'altro mi pare che non c'é verso di diminuire i tempi biblici dei tribunali italiani e non é ne questione di mezzi finanz. ne di altro e solo forma mentis ci sono mag che lavorano e altri che impiegano tanto di quel tempo a solo pubblicare la sentenza che quando ciò avviene e già tutto scaduto. (mi riferisco a casi veri)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto