1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lceck88

    lceck88 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti!
    Vorrei farvi una domanda in merito alle detrazioni.
    Leggendo quanto comunicato dall'agenzia delle entrate e dalla conseguente circolare del 3 marzo 2016, scrivono che la sostituzione della caldaia, può essere detratta al 50% in quanto fa parte delle opere di manutenzione straordinaria.
    Conseguentemente il bonus mobili dice che può accedervi chi ha effettuato opere di manutenzione straordinaria.
    Sempre nella circolare delle agenzie delle entrate (bonus mobili ed elettrodomestici), nella sezione delle domande più frequenti c'è questa:
    "Ho sostituito la caldaia, posso usufruire dell’agevolazione per l’acquisto di mobili ? Si, la sostituzione della caldaia rientra tra gli interventi di “manutenzione straordinaria”. E’ necessario, comunque, che ci sia un risparmio energetico rispetto alla situazione preesistente"
    Seguendo questa logica non dovrebbero esserci problemi:

    SOSTITUZIONE CALDAIA = MANUTENZIONE STRAORDINARIA
    MANUTENZIONE STRAORDINARIA = BONUS MOBILI ED ELETTRODOMENSTICI
    pertanto
    SOSTITUZIONE CALDAIA = BONUS MOBILI ED ELETTRODOMENSTICI

    A questo punto però mi blocco.
    Come faccio a collegare la manutenzione straordinaria (sostituzione della caldaia) al bonus mobili??
    In comune mi dicono che la sostituzione della caldaia è una manutenzione ORDINARIA.

    Qualcuno di voi mi può aiutare e/o chiarire le idee? Vi ringrazio.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel tuo Comune hanno qualche problema.
    La "sostituzione" non è mai manutenzione ordinaria.
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Peccato però che per chi sostituisce pavimenti interni e/o porte interne la "sostituzione" sia classificata manutenzione ordinaria....
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Qui si parla di "caldaia"...e la sua sostituzione non è mai "ordinaria".

    Ps.
    Sostituisci il rivestimento e non il "pavimento".
    Poi che ci siano "bizzarrie" su certe disquisizioni è vero ma opinabile.
     
  5. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse più che bizzarrie, subentrano lobby più forti.
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    volevo solo far notare che il termine "sostituzione" non sempre "si abbina" a manutenzione straordinaria....
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se si vuol far i "sottli" e secndere nello specifico generalistico...è certamente sbagliato parlare di manutenzine straordinaria se vai a sostituire un singolo misero comonete di un "manufatto" che sia elemnto a se stante.

    Quindi sostituire l'olio di un motore o la guarnizione i una cladaia non è dic erto manutenzione straordinaria.
    Con lo stesso "metro" ti sarà facile capire che ripitturare un muro non può essere manutenzione straordinaria.
    Per analogia le porte interne ben difficilmente necessitano di sostituzione per "usura".
     
  8. enrico.dallavia

    enrico.dallavia Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, relativamente alla parte
    "E’ necessario, comunque, che ci sia un risparmio energetico rispetto alla situazione preesistente"
    Se sostituisco la caldaia normale con una a condensazione, come dimostro il risparmio energetico? devo far fare una nuova certificazione energetica?
    Se la sostituzione caldaia è fatta da un artigiano, devo comunicare qualcosa alla ASL (visto che si cita per il bonus ristrutturazioni la comunicazione inizio lavori alla ASL) o basta una autocertificazione atto notorio senza bollo? Per il bonus mobili, quindi posso considerare acquisto/pagamento caldaia in data X e acquisto mobili in data posteriore a X come condizione sufficiente per avere diritto al bonus?
    Grazie per le risposte!
     
  9. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non ricordo male la semplice sostituzione caldaia potrebbe non dare diritto alla detrazione 65%, ma rientrerebbe comunque in quella al 50%.
    Riguardo alla tua domanda per la detrazione al 65% il risparmio energetico deve essere dichiarato da tecnico abilitato, che nell'allegato che trasmetterebbe alla Enea certifica il rendimento della nuova caldaia rispetto a quella sostituita.
    Per la detrazione al 50% è sufficiente conservare i dati del costruttore
    Qui bisognerebbe vedere se la Agenzia delle Entrate ha dato risposte in merito alla suddetta situazione, che è abbastanza particolare: mi spiego.

    Il bonus mobili è previsto in concomitanza con interventi di manutenzione straordinaria = secondo la definizione del TU sull'edilizia. La sostituzione caldaia per il Comune non rientra tra gli interventi edilizi di manutenzione straordinaria, ma lo è per le detrazioni fiscali. Ma non so se sia condizione sufficiente per accedere anche alla detrazione mobili.

    p.s.: Ho controllato sulla guida della Agenzia delle Entrate. La sostituzione caldaia da diritto al bonus mobili:
    Ho sostituito la caldaia, posso usufruire dell’agevolazione per l’acquisto di mobili? Si, la sostituzione della caldaia rientra tra gli interventi di “manutenzione straordinaria”. E’ necessario, comunque, che ci sia un risparmio energetico rispetto alla situazione preesistente

    quindi credo che
    Per gli interventi che non necessitano di comunicazioni o titoli abilitativi, è sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
     
    Ultima modifica: 11 Febbraio 2017
  10. enrico.dallavia

    enrico.dallavia Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per la risposta.
    A me interessava rientrare nel bonus 50% ristrutturazione per agganciarmi poi al bonus mobili.
    Ricapitolando quindi:
    1) per la caldaia non serve comunicazione ASL, ma atto notorio sostitutivo (che è una autocertificazione e non costa nulla, se ho ben capito)
    2) devo conservare i documenti della caldaia e non serve trasmettere altro (se invece volevo il 65% dovevo trasmettere documenti all'ENEA o se ne occupava installatore)
    3) per interventi ristrutturazione ho limite di spesa di 50.000€
    4) per i mobili limite di spesa 10.000€ (sul sito agenzia entrate c'è lista di quali mobili sono considerati validi mentre per elettrodomestici solo classa A+ o A per i forni)
    5) pagamenti tramite bonifico parlante
    6) acquisto mobili dopo che mi è stata rilasciata fattura caldaia
    7) detrazioni IRPEF dall'anno seguente a quello in cui faccio la spesa per 10 anni (entro il massimo di IRPEF che pagherei, cioè la detrazione annuale può essere al massimo pari all' IRPEF che pagherei).

    Quindi ogni anno devo indicare nella dichiarazione redditi quanto è la rata che voglio scalare? (sono lavoratore dipendente, quindi ho il modello unico, devo comunicare in ditta il valore e loro mi rimborsano direttamente in busta paga?)
     
  11. enrico.dallavia

    enrico.dallavia Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se presenti il Mod.730, al datore di lavoro (a meno che non sia lo stesso ad occuparsene, caso raro) non dovrai comunicare nulla. ma sarà l'Agenzia delle Entrate a trasmettere l'importo da trattenerti o rimborsarti.
    Penso che per evitare errori, vista la tua poca dimestichezza con l'argomento, sia opportuno che tu ti rivolga ad un CAF o ad un commercialista.
     
  13. enrico.dallavia

    enrico.dallavia Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    si credo che seguirò il tuo consiglio (CAF)
     
  14. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Premesso che non so esattamente come funzioni il meccanismo del 730, può darsi che tu abbia ragione, ma dubito che la Agenzia possa conoscere l'importo a priori: credo quindi che appunto l'importo speso, e il numero della rata decennale da scontare debba dal contribuente essere comunicato tramite la dichiarazione del 730: non so poi se questa vada consegnata al datore di lavoro che fungerebbe da tramite, o ad un CAF.
    Solo a questo punto presumo che la Agenzia sarà in grado di comunicare al datore di lavoro , la trattenuta o rimborso risultante.
    Anche qui posso solo "non rispondere...": cioè avevo chiesto alla assistenza Agenzia delle Entrate a chi consegnare e produrre questa autocertificazione; dalla risposta vaga ottenuta in pratica me la dovevo fare e conservare in caso mi fosse richiesto di produrre la documentazione... (il che mi sembra abbastanza buffo).
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Esatto, la procedura è proprio questa:
    - Il Dichiarante, prepara una bozza (se è in grado di farlo da solo) del 730 e lo trasmette on-line (sempre se è in grado) all'Agenzia delle Entrate
    - Alternativa, va al CAF, con o senza bozza, con tutta la documentazione necessaria per la dichiarazione. Il Caf controlla i documenti, inserisce i dati, invia all'Agenzia delle Entrate il Mod. 730,
    - nel mese di Luglio Agenzia delle Entrate trasmette al datore di lavoro l'importo da trattenete o rimborsare al dipendente.

    Anche questo è corretto, visto che l'Autocertificazione non dev'essere consegnata a nessuno ma semplicemente conservata insieme all'altra documentazione , la firma non dev'essere autenticata.
    INOLTRE:
    Visto l'importo della spesa: esempio Euro 5000 per la caldaia, 10.000 max per i mobili, che comporta una detrazione di 7500 Euro complessiva pari a 10 rate da 750 Euro annuali, penso che, se il Mod. 730 è stato trasmesso tramite CAF, molto difficilmente l'ADEn chiederà mai chiarimenti al dichiarante.
     
    A basty piace questo elemento.
  16. enrico.dallavia

    enrico.dallavia Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie mille per i preziosi consigli e delucidazioni!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina