• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Estathe

Membro Attivo
Buongiorno Cari,
Da prassi inserisco a contratto che le spese di registrazione sono a carico di entrambe le parti, ovvero conduttore e locatore, mentre i bolli sono a carico del solo conduttore.

oggi un inquilino mi dice che no, seco do lui va diviso tutto.
Sono spiccioli, ma cercando su internet si trovano voci contrastanti. Cosa recita il codice civile in merito?
Grazie
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il codice civile non dice nulla per quanto riguarda le spese di registrazione.
L'art. 8 della legge n. 392/1978 recita:
Le spese di registrazione del contratto di locazione sono a carico del conduttore e del locatore in parti uguali.
Tra quelle spese rientra anche l'imposta di bollo dovuta sugli esemplari del contratto sottoposti a registrazione.

Mentre l'art. 1199, comma 1 c.c. recita:
Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza e farne annotazione sul titolo, se questo non è restituito al debitore.
Quindi l'imposta di bollo sulle quietanze di pagamento dei canoni è a carico del conduttore.
 

Estathe

Membro Attivo
Ti ringrazio moltissimo per la celere risposta.

per limiti miei di comprendonio non ho però compreso la seconda parte, ovvero come si arriva a comprendere che i bolli sono a carico del conduttore?
Te lo chiedo perché dovendolo poi spiegare a quest’ultimo non saprei bene cosa dire 😅
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
non ho però compreso la seconda parte, ovvero come si arriva a comprendere che i bolli sono a carico del conduttore?
Se il conduttore vuole una ricevuta quando paga i canoni, il locatore gliela deve rilasciare e i 2 euro del contrassegno telematico che comprova il pagamento dell'imposta di bollo che deve applicare sulla ricevuta (se l'importo supera 77,47 euro) sono pagati dal conduttore.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
È la legge 392/78 art. 8 a specificare che le spese di registrazione (non aggiunge altro) sono a carico dei due in parti uguali.
Qualcuno (es. il ns Nemesis) sosteneva dovesse comprendere tutto il necessario, quindi anche i bolli.
La maggioranza, comprese le modulistiche standard e accordi territoriali mettono a carico del conduttore le spese di bollo per il contratto e per le ricevute
 

Estathe

Membro Attivo
Se il conduttore vuole una ricevuta quando paga i canoni, il locatore gliela deve rilasciare e i 2 euro del contrassegno telematico che comprova il pagamento dell'imposta di bollo che deve applicare sulla ricevuta (se l'importo supera 77,47 euro) sono pagati dal conduttore.
Ah no, forse ho capito il malinteso.

io per bolli intendo i 16€ Per ogni copia contratto o 100 righe previste dall’agenzia delle entrate.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Vedo che ci siamo sovrapposti e ricordavo bene il pensiero di Nemesis. Che per una volta tanto non sono il solo a non condividere.
In questo caso invito a esaminare gli accordi territoriali ex L 431/98 art 5 sottoscritti dalle associazioni sindacali delle parti secondo lo schema ministeriale.

Solitamente il buon Nemesis mi insegna che ciò che non è scritto, non è applicabile per estensione. Ma a volte si arriva al paradosso.
Arrivando a sostenere che (ricordo correttamente?) il limite max di 3 mensilità per la cauzione si applica solo ai contratti uso abitativo, essendo l’art 11 in proposito, inserito solo nel Capo I relativi a questi. Ma anche l’art 8 (registrazione) è presente solo nel Capo I, ma è applicato anche agli usi diversi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto