• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

manuela70

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, volevo cortesemente un vostro parere, mia madre è venuta a mancare due giorni fa ora insieme al dolore devastante non so cosa devo fare come incombenze pratiche, risulto unica erede di un immobile a lei intestato. Mia madre era divorziata da 20 anni. Potete consigliarmi sulle pratiche successorie e soprattutto i costi? Dovrei rivolgermi ad un patronato? Grazie infinite.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Hai tempo dodici mesi dalla data di morte per presentare la dichiarazione di successione e richiesta di volture catastali. All'atto della presentazione dovranno essere pagate le imposte, tasse e tributi dovuti. È opportuno che tu ti rivolga a un patronato, o a un professionista adeguatamente preparato.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
la dichiarazione di successione serve per vendere la casa?
La presentazione della dichiarazione è un obbligo, indipendente dall'eventuale successiva vendita dei beni ereditati. Se intendi vendere, dovrai prima presentare la dichiarazione. E prima della vendita, o in occasione della vendita, dovrà essere trascritta l'accettazione (espressa o tacita) dell'eredità.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
questa dichiarazione ha dei costi elevati?
Dipende se l'immobile ereditato (se è un immobile abitativo) potrà godere della agevolazioni "prima casa" o no. Se no, l'importo complessivo delle imposte ipotecaria e catastale è pari al 3% del valore catastale dell'immobile. Il valore catastale in questo caso è pari alla rendita catastale x 126. A cui vanno aggiunti circa 200 euro a titolo di tassa ipotecaria, imposta di bollo e tributi speciali catastali. E infine, dovrai tenere conto del compenso al patronato o al professionista che incaricherai.
 

manuela70

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ancora un'informazione cortesemente, per l'accettazione dell'eredità devo fare qualcosa essendo figlia non convivente di mia madre? Perché al momento non potrei sostenere i costi di una successione, grazie.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
per l'accettazione dell'eredità devo fare qualcosa
Dovrai rivolgerti a un notaio per far trascrivere l'accettazione dell'eredità, solamente quando dovrai vendere l'immobile.
al momento non potrei sostenere i costi
Come già scritto, il termine per la presentazione della dichiarazione di successione e per il pagamento delle imposte scaturenti è di dodici mesi dalla data di morte. E se vuoi vendere l'immobile, come già scritto, dovrai prima presentare la dichiarazione, e pagare (anche per la trascrizione dell'accettazione dell'eredità).
 

plutarco

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ma l'immobile per te sarebbe prima casa??? In caso negativo, sappi che dovrai pagare anche l'IMU. Tua mamma era separata o divorziata??? Non vorrei spaventarti, ma ciò è fondamentale per determinare le modalità di divisione del suo patrimonio.
 

pizza.

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ancora un'informazione cortesemente, per l'accettazione dell'eredità devo fare qualcosa essendo figlia non convivente di mia madre? Perché al momento non potrei sostenere i costi di una successione, grazie.
L'accettazione la puoi trascrivere dal notaio in cui effettuerai la vendita . La devi trascrivere solo se vendi
 

griz

Membro Storico
Professionista
se intendi vendere puoi anche metterla in vendita e con la caparra provvedere agli oneri per la successione, certo non sarà facile avere la fiducia di un acquirente senza avere il bene intestato ma, mai dire mai, comunque prima di fasciarti la testa ti consiglio di farti fare un preventivo dei costi per la denuncia e le volture che non sono molto elevati
 

manuela70

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie a tutti per le risposte, credo che farò la successione nei prossimi mesi al momento non mi è possibile sostenere questi costi, ho chiesto anche dei preventivi per accettazione espressa ma parliamo di più di 1500 euro per una semplice trascrizione. Purtroppo col mio stipendio devo pagare un mutuo per una piccola casa che avevo acquistato e ora le spese condominiali di due case sono tante. Ancora un'informazione devo andare in banca per chiudere il conto, era intestato solo a mia madre ma io avevo il bancomat per pagare le spese condominiali ecc perché non riusciva più ad uscire di casa e ho prelevato anche dopo che è venuta a mancare per le spese condominiali potrebbe farmi problemi la banca? Ripeto sono unica erede grazie.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Grazie a tutti per le risposte, credo che farò la successione nei prossimi mesi al momento non mi è possibile sostenere questi costi, ho chiesto anche dei preventivi per accettazione espressa ma parliamo di più di 1500 euro per una semplice trascrizione. Purtroppo col mio stipendio devo pagare un mutuo per una piccola casa che avevo acquistato e ora le spese condominiali di due case sono tante. Ancora un'informazione devo andare in banca per chiudere il conto, era intestato solo a mia madre ma io avevo il bancomat per pagare le spese condominiali ecc perché non riusciva più ad uscire di casa e ho prelevato anche dopo che è venuta a mancare per le spese condominiali potrebbe farmi problemi la banca? Ripeto sono unica erede grazie.
il conto corrente dovrebbe essere bloccato a meno che la banca ancora non sappia del decesso, anche questo va messo nella denuncia di successione, se puoi cerca di prelevare quanto più possibile, se sei l'unica erede non ci saranno mai problemi, non credo che la banca ti faccia chiudere il conto senza la denuncia di successione, 1500 Euro esattamente per cosa? L'immobile è solo uno? La denuncia nel caso è molto semplice e quella cifra mi pare un po' alta, l'accettazione tacita serve solo quando venderai e la farà il notaio incaricato per l'atto e allora avrai sicuramente incassato la caparra e costa al massimo 600€
 

manuela70

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
il conto corrente dovrebbe essere bloccato a meno che la banca ancora non sappia del decesso, anche questo va messo nella denuncia di successione, se puoi cerca di prelevare quanto più possibile, se sei l'unica erede non ci saranno mai problemi, non credo che la banca ti faccia chiudere il conto senza la denuncia di successione, 1500 Euro esattamente per cosa? L'immobile è solo uno? La denuncia nel caso è molto semplice e quella cifra mi pare un po' alta, l'accettazione tacita serve solo quando venderai e la farà il notaio incaricato per l'atto e allora avrai sicuramente incassato la caparra e costa al massimo 600€


Devo ancora avvisare la banca, i certificati del Comune non sono ancora pronti, appena possibile vado in banca, vari notai mi hanno chiesto anche 2000 euro solo per trascrivere il mio nome nel registro immobiliare come variazione della proprietà ma circa 1000 euro solo di onorario. Per vendere casa devo anche fare alcuni lavori interni e avere certificazioni per impianto gas e luce, oltre a tinteggiare tutto l'appartamento purtroppo non sono mai stati fatti dei lavori mia madre prendeva una piccola pensione.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Per vendere casa devo anche fare alcuni lavori interni e avere certificazioni per impianto gas e luce, oltre a tinteggiare tutto l'appartamento
In caso di vendita non è assolutamente necessaria la certificazione degli impianti: se la abitazione è stata realizzata prima del '90 si dichiara che non si è in possesso di certificazioni, non esistenti prima della legge 46/90.
Quando si acquista un appartamento "usato" si sa che gli impianti hanno la medesima età della costruzione.

Quanto alla tinteggiatura è altro discorso: presentare al meglio l'immobile, può fare migliore impressione, ma difficilmente chi entra non provvede ad una sua imbiancatura.
 

manuela70

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ti ringrazio infatti vorrei renderla un po' più presentabile ad un eventuale acquirente, devo anche decidere quale agenzia immobiliare scegliere e sono al buio anche lì.
 

griz

Membro Storico
Professionista
in generale non consiglio mai di ricorrere ai CAF ma se la denuncia di successione è relativa semplicemente ad un'abitazione ed un C/C, anche loro sono in grado di gestire la cosa per importi decisamente inferiori a quello che scrivi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto