• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

marinoernesto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buon pomeriggio.
Circa un'ora fa ho ricevuto una telefonata da una persona (dalla voce) giovane che, a mala pena, ha detto il mio cognome, incespicando più volte. Il mio è un cognome non breve ma formato da vocaboli semplici e comuni (es Belloilmare) . Detto ciò, sempre incespicando, mi ha elencato le tariffe che pago sia x il gas che per l'energia elettrica: sono cliente di Enel per entrambi. Mi ha altresì detto che dal mese prossimo avrò un aumento per entrambe le erogazioni perchè (e qui chiedo a voi se ne siete al corrente) ""...... gli enti erogatori possono fare gli sconti solo nella zona nella quale hanno avuto (o vinto, non ricordo bene!) l'autorizzazione dall'ente governativo e l'Enel, per la sua zona non ha questa autorizzazione. Troverà queste informazioni nella prossima bolletta. Ha qualche domanda da farmi? """ Ho risposto semplicemente NO e l'interlocutore ha riattaccato. Per precisione sono di un piccolo paese dell'alto milanese. Ho girato in internet in quest'ora ma non ho trovato nulla in proposito, nemmeno nel sito istituzionale www.arera.it. Non vorrei sia una bufala o una telefonata fatta ad arte per creare "terrore", seguita domani da un'altra con la proposta di qualche società di energia. Leggendo quotidianamente gli interventi di questo forum,che sono nella maggior parte puntuali ed approfonditi , ho pensato di raccontarvi questo fatto e di chiedervi se siete a conoscenza di questa possibile "territorialità" delle offerte. Ringrazio
 

marinoernesto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Visto la precisione dei dati, inizialmente ho pensato che fosse di una società incaricata da Enel (senza manifestare il mio pensiero), ma considerato anche che altre volte, in occasione di altre offerte, gli interlocutori si sono presentati come "Telecom" o "Vodafone" e poi, ricevuti i doc, ho riscontrato che le società con le quali avevo parlato erano altre, ho tratto le considerazioni che questi 'disturbatori' non sono veritieri ed ho immaginato che se fossi andato oltre, sarei potuto cadere in una qualche trappola, per cui son stato ben felice di non continuare la conversazione, certo che sarei partito a spron battuto a navigare in rete alla ricerca dell'argomento.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ricevuto credo venerdì scorso la medesima telefonata, questa volta per conto telecom: accento straniero: stesso discorso di aumento della tariffa dal prossimo mese.
Una differenza: vista la mia perplessità mi ha invitato a prendere la bolletta e leggerla insieme, per spiegarmi cosa cambierà.

Ho risposto che non ero comunque interessato, e che variazioni contrattuali ritenevo dovessero essere comunicate per scritto..
Ho poi chiamato Telecom, per informarli che forse loro concorrenti stavano facendo una operazione al limite del lecito: peccato che anche il call center di Telecom rispondesse dalla Romania, e l'addetto non si è dimostrato molto interessato ad inoltrare la segnalazione......

Le modalità dei primi chiamanti erano decisamente subdole: mi chiedo come si comporterebbe una persona anziana non molto attenta.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Mai fare un contratto telefonico con quanti ti chiamano.
Mai "leggere" assieme le bollette (così conoscono il tuo POD/Codice di migrazione).

Sono "procacciatori" di (mala)affari.
 

marinoernesto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Dai vostri interventi, mi pare di capire che questa paventata "autorizzazione territoriale", non facendone menzione alcuno, sia una bulafa!
 

sergio46

Membro Attivo
Proprietario Casa
Approfitto del thread, per porre un quesito in ordine al potenziale recesso di un contratto libero stipulato con un gestore d'energia (passato da Eni gas tutelato a Sorgenia Next Energy Gas, dopo aver verificato le offerte su https://www.prezzoenergia.it/portaleOfferte/)

Ho dei dubbi che spero possiate ragionevolmente dipanare ... ;)

Nel caso di un contratto d'energia, recentemente stipulato, qualora il prezzo della propria energia diminuisse nel corso dell'anno e le offerte di altri gestori (o anche del proprio gestore) diventassero piu favorevoli rispetto al contratto stipulato, è possibile, senza penali di sorta:
- cambiare il gestore (anche prima della scadenza annuale)?
- richiedere la riduzione al proprio gestore?

Sembrerebbe che, dopo la delibera di Arera (302 del 9-6-2016) - con effetto dal 1.1.2017 - sia possibile fare "il salto della quaglia", passando da un gestore all'altro, senza che sia trascorso il termine di validità delle condizioni proposte dal proprio gestore (in genere un anno, sebbene il contratto sia a tempo indeterminato).
Ho capito bene o ho sto sbagliando?

E' già capitato - ad alcuni di voi - di aver esercitato il diritto di recesso per passaggio ad altro fornitore o di essere riuscito a farsi modificare il contratto dal proprio gestore, in relazione al verificarsi dell'evento sopra specificato?

Grazie!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate l'ignoranza , ma a seguito di una richiesta mutuo e di attesa delibera, oggi il direttore mi ha detto che il mutuo è in delibera ... sapete esattamente cosa significa
Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
Alto