• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

martinez

Membro Attivo
Conduttore
Buongiorno,
una domanda per gli amici più esperti .

Tempo fa mi dissero che la tassa sul passo carrabile sarebbe stata abolita , esiste sempre questa tassa?

Fatemi sapere .
Grazie
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
La tassa sul passo carrabile esiste ed è obbligatoria la dove il marciapiede è interrotto dal passo carrabile. I passi carrabili filo strada possono non pagare la tassa ma il comune li ricatta non rilasciando la delibera necessaria per l'istituzione del passo carrabile davanti al cancello che porta alla proprietà privata.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
La cosap si paga per i passi carrabili con opere (interruzione di marciapiede, pista ciclabile, fosso,....) e comunque per chi vuole il cartello di divieto di sosta. L'ammontare dipende dal Comune, che può anche essere pari a zero.

ma il comune li ricatta non rilasciando la delibera necessaria per l'istituzione del passo carrabile davanti al cancello che porta alla proprietà privata.
Mai sentito.... a Rimini e comuni limitrofi funziona benissimo, mai sentito di ricatti...
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
mai sentito di ricatti...
allora diciamo così: nel comune di Roma dove nell'abusivismo più completo nascono borgate da 10/20.000 abitanti e che le strade le hanno tracciate i lottizzatori, non il comune, dove le strade non hanno marciapiede, in queste zone c'è il problema che la gente parcheggia le auto contro le case, anche davanti alle porte di ingresso, contro le recinzioni davanti ai cancelli. Il Codice della strada si limita a prescrivere una distanza di 1,0 m dal muro/cancellata di proprietà per consentire di uscire dal portone o dal cancello. E poi? cammini fino a dove puoi uscire e camminare su strada rasentando le macchine parcheggiate. L'unico modo per uscirne è quello di mettere il cartello di passo carraio in prossimità dei cancelli carrabili. Come ho già avuto modo di scrivere se si vuole un cartello regolare con scritto il numero di passa carraio e la data di concessione (vedi foto 1) si paga, altrimenti si arrangiano cosi (vedi foto 2 e 3).cartello di passo carrabile omologato.JPGcartello di passo carrabile non omologato 1.JPGcartello di passo carrabile non omologato 3.JPG
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
A parte che è normale anche nella piena legalità che le strade le tracci il costruttore, e che fino a 20 anni fa quasi tutte le strade erano senza marciapiede a parte rari casi.

Non ho comunque capito il ricatto del Comune
I passi carrabili filo strada possono non pagare la tassa ma il comune li ricatta non rilasciando la delibera necessaria per l'istituzione del passo carrabile davanti al cancello che porta alla proprietà privata
Il Comune non rilascia l'autorizzazione dell'accesso carrabile senza cartello? Ti ricordo che per avere tale autorizzazione l'accesso deve avvenire da area pubblica.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se l'edilizia è spontanea, le strade gravate da servitù di passaggio sono di proprietà privata ed il comune per intervenire deve averne il possesso o deve inserirle sui suoi piani urbanistici, imponendo i relativi vincoli.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
e che fino a 20 anni fa quasi tutte le strade erano senza marciapiede a parte rari casi.
mi dispiace ma per me (ma anche per le Norme UNI) la normalità di una strada residenziale che si snoda tra le case è avere il marciapiede. Una delle cose che mi colpì quando nel 1981 emigrai a Roma fu quello di vedere interi quartieri con strade prevalentemente a senso unico senza marciapiedi e macchine parcheggiate rasenti i muri delle proprietà lungo entrambi i lati.
è normale anche nella piena legalità che le strade le tracci il costruttore
e le strade di Nuovo Piano Regolatore chi le traccia?
Ti ricordo che per avere tale autorizzazione l'accesso deve avvenire da area pubblica.
Le immagini che ti ho postato sono di strade create da lottizzatori acquisite dal comune di Roma. Chi ha un cancello carrabile di qualsiasi tipo se vuole il riconoscimento ufficiale deve fare domanda e pagare la tassa. Chi non vuole pagare sostenendo l'incrocio a raso ha dei problemi, altrimenti non sorgerebbero questi escamotage che ti posto anche se
la sentenza 16913/2007 della Cassazione, a titolo chiarisce come «non siano tassabili gli accessi diretti sulla pubblica strada, mentre siano soggetti a tassazione quegli accessi in cui si frapponga un manufatto di qualsiasi natura». cartello di passo carrabile non omologato 2.JPG
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Un conto è l'autorizzazione che è obbligatoria, con o senza cartello, un conto é l'affissione dello stesso che giocoforza la puoi fare solo se richiedi il cartello.
Non ha quindi senso lamentarsi perchè il comune ti "ricatta" e non ti da il cartello da apporre se sei proprio tu a non chiederlo poiché altrimenti paghi la cosap ogni anno!
Se vuoi il divieto di sosta te lo paghi, se non vuoi pagare stai senza.... Semplice no?
Altro discorso è l'inciviltà di chi parcheggia davanti ad accessi carrabili/pedonali o vani contatori, spesso dettata dalla mancanza cronica di parcheggi.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Di fronte alla mia abitazione-ufficio c'è un salone esposizione-vendita di auto usate, posto all'angolo fra due strade perpendicolari che per poter accedere per il ricambio dei mezzi esposti utilizza un accesso laterale, prospiciente un marciapiedi, senza rampa. Alcuni varchi con relativa vetrata sono transitabili, pedonali o carrabili. Per garantirsi la possibilità di accedere senza limitazione ha parcheggiato una lunga Mercedes che staziona stabilmente e che all'occorrenza libera il varco per permettere l'operazione e poi riprende il suo posto. Non esiste il cartello di passo carraio anche perché la cordonata del marciapiede viene superata, all'occorrenza, con la posa di due cunei idonei.
P.S. La vettura è priva di assicurazione pur essendo parcheggiata sul suolo pubblico.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto