1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xredprince

    xredprince Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ciao ho bisogno di un aiuto ?
    E' possibile che con un reddito lordo di circa 36000 + 7120
    da affitto immobile (netto da spese condiminiali)
    debba pagare circa 4036 di trattenute aggiuntive con il 730 ?
    Piu' della meta' !! Mi sembra eccessivo
    Qualcuno mi puo' aiutare ???
    Grazie mille !!!
     
  2. Per risponderti con precisione dovrei sapere come sono suddivisi gli euro 4036 tra saldo 2009 e acconti 2010. Se per la prima volta nel 2009 hai dichiarato l'affitto e non avevi pagato acconti IRPEF, purtroppo è possibile... Ciao, buona serata
     
  3. xredprince

    xredprince Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie Loretta Per la tua celere risposta..
    Dunque..iniziamo da qui..quest'anno sono andato a convivere dalla mia ragazza in comune diverso da dove ho la residenza e la prima casa. Ho quindi affittato da agosto 2009 la mia prima casa senza però cambiare residenza.
    Ora mi trovo in difficolta' con la dichiarazione dei redditi, cioè sui codici da inserire..
    Ho compilato il 730 in questo modo:

    Periodo 1.1 - 31.07
    - Colonna 1 - rendita catastale: 372
    - Colonna 2 - codice di utilizzo: 1
    - Colonna 3 - giorni di possesso: 212
    - Colonna 4 - percentuale di possesso: 100
    - Colonna 5 - canone di locazione: ==
    - Colonna 6 - casi particolari: ==
    - Colonna 7 - continuazione: barrare la casella (x)

    Periodo 1.8 - 31.12
    - Colonna 1 - rendita catastale: 372eur
    - Colonna 2 - codice di utilizzo: 1
    - Colonna 3 - giorni di possesso: 153
    - Colonna 4 - percentuale di possesso: 100
    - Colonna 5 - canone di locazione: == 2520eur
    - Colonna 6 - casi particolari: ==
    In questo modo pagherei 1052 euro

    Se invece ipotizzo la situazione che avro' l'anno prossimo per un anno intero:
    - Colonna 1 - rendita catastale: 372eur
    - Colonna 2 - codice di utilizzo: 1
    - Colonna 3 - giorni di possesso: 365
    - Colonna 4 - percentuale di possesso: 100
    - Colonna 5 - canone di locazione: == 7120eur
    - Colonna 6 - casi particolari: ==

    e pagherei tasse per 4036eur..possibile che raddoppiando i gg di affitto le tasse vengono piu' che raddoppiate(mi sarei aspettato un importo vicino a 2200eur circa)?
    Sbaglio qualcosa?
    Buona serata e grazie in anticipo per il tuo cortese aiuto!!
    ciaoooo
     
  4. Il codice di utilizzo per il periodo locato è 3 e non 1. Poi qualcosa non torna: come puoi indicare 2.520 per 5 mesi di affitto, e 7.120 per 12 mesi? Verifica questo dato e vedrai che i conti si sistemano. Ciao, buona notte
     
  5. xredprince

    xredprince Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie !
    si ho scritto nella email il lordo 7120eur e non l' 85% 6052eur ma il conto non cambia
    dovrò' pagare sempre 4036 Eur. Mi sembra sempre un po' eccessivo :triste:
    dare più' della meta'.
     
  6. dovi

    dovi Nuovo Iscritto

    IRPEF & locazioni
    trasmetto alcune considerazioni sull’ imposizione
    fiscale che ,finora ,non sono mai state evidenziate ,in particolare neppure
    nelle ultime discussioni pro e contro l’efficacia del decreto per gli
    aiuti alle imprese ,famiglie ,controllo mutui.

    -prima considerazione: I.c.i. 2° casa e successive.
    Tutti i contribuenti i.c.i. (esclusi quelli 1° casa) pagano ,non solo l’i.c.i. Ma anche l’mposta IRPEF sull’importo i.c.i. Che e’ indeducibile dal reddito
    imponibile per IRPEF : Ovviamente con la stessa progressivita’ dell ‘ IRPEF.
    Non solo: La revisione degli estimi castastali e l’incremento delle aliquote
    i.c.i. Fatale dopo l’eliminazione i.c.i. 1° casa daranno luogo ad un ulteriore aumento di prelievo secondo progressione delle aliquote IRPEF!

    -seconda considerazione( in lire per comodita’ di lettura)
    tutti i contribuenti IRPEF che non sono contribuenti i.c.i 1° casa
    ed abitano in appartamenti non di proprieta’ ma in affitto subiscono un prelievo IRPEF sull'affitto annualmente pagato alla proprieta’ ,
    perche’, pur essendo l’abitazione bene vitale , il costo dell’affitto
    e’ integralmente considerato reddito!
    Per esempio, consideri il caso di un inquilino con una piccola
    famiglia che affitta un piccolo appartamento di 60 mq e paga un canone
    annuo di 10 milioni (vecchie lire) .
    E’ verosimile che questo contribuente rientri per reddito imponibile
    nello scaglione del 28 % :pertanto sul fitto (indeducibile) paga una
    quota IRPEF di 2.8 milioni .
    L’inquilino in esempio ha in totale un esborso di 12.8 milioni.
    E’ altrettanto verosimile che il proprietario che incassa 10 milioni di fitto
    rientri per reddito imponibile nello scaglione del 39%: Pertanto sulla quota
    di reddito di 9 milioni (puo’ infatti fruire della deduzione per spese del 15%)
    paga una quota IRPEF di circa 3.3 milioni .
    Inoltre paga l’i.c.i. Per circa un milione e l’imposta di registro di 200 mi-
    la lire .
    Sulla transazione sopradescritta il fisco incassa 7.3 milioni (!)
    sommatoria degli importi sopra indicati, pari al 73% del fitto ed al
    57% dell’esborso di 12.8 milioni da parte dell’inquilino :
    Al proprietario rimangono 5.5 milioni dei 10.0 pagati dall’inquilino..
    Il conteggio si applica naturalmente anche ai canoni d’affitto
    superiori ed inferiori per ritrovare ancora conferma dell’esosita’
    del prelievo fiscale



    w lo spirito predatorio del fisco ! Alla faccia del vero aiuto alle famiglie !

    Dovi
     
  7. xredprince

    xredprince Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per il suo tempo !
    Ora e' chiaro....Peccato che una casa vecchia svaluta, ci sono un sacco di spese ed inoltre c'e' la manutenzione completamente a carico del proprietario.
    Alla fine mi conviene lasciarla vuota o meglio venderla e trovare altre fonti d' investimento :triste:

    Saluti
    Antonio
     
  8. smoker

    smoker Membro Attivo

    Scusa Dovi, non ho capito perchè un inquilino che paga £ 10.000.000 di canone annuo di locazione, secondo la tua considerazione, a fine anno pagherebbe £ 12.800.000?

    Smoker
     
  9. dovi

    dovi Nuovo Iscritto

    per smoker :
    perche' l'affitto est indeducible e percio' costituisce reddito tassato da IRPEF
    prova a rileggere la mia considerazione:
    grazie per la domanda e fammi sapere se ho chiarito.
    dovi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina