• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

smith

Nuovo Iscritto
Buongiorno ho un dubbio sorto leggendo l'atto di compravendita di un terreno agricolo che con PRG ,ed attualmente con PGT, è stato dichiarato edificabile dal Comune.
Nel vecchio atto con cui sono venuto in possesso nel 1990 del terreno agricolo è inserito un comma che recita così :
"Sul terreno in contratto le parti acquirenti potranno edificare soltanto piccole costruzioni di uso agricolo quali depositi di attrezzi, ricoveri di animali di bassa corte , di altezza non superiore a mt.2,50 con copertura di coppi e/o tegole".
Nel 2000 il Comune ha passato il suddetto terreno da agricolo ad edificabile con indice 1:1 per cui , avremmo intenzione di venderlo.
Il Tecnico del Comune , leggendo il vecchio rogito , ci ha consigliato di informarci bene se questo vincolo possa limitare economicamente la vendita !!!
A me risulta che questo vincolo era attivo fin quando il terreno era agricolo ma una volta passato edificabile non dovrebbe più avere questa limitazione, sicuramente esisteranno degli altri vincoli edificatori che il comune stesso avrà messo nelle Norme Tecniche allegate al vecchio PRG ed oggi al nuovo
PGT.
Dato che il Tecnico Comunale mi sembrava sicuro di quanto consigliava , mi è sorto un dubbio sulla mia interpretazione.
Per quanto sopra chiedo gentilmente agli iscritti di propit di aiutarmi indicandomi eventuali norme/leggi che possano chiarire questo mio dubbio.
Grazie in anticipo a chi mi risponderà.
Smith
 

ralf

Nuovo Iscritto
Ciao,premetto che non sono esperto, comunque quella frase inserita"Sul terreno in contratto le parti acquirenti potranno edificare soltanto piccole costruzioni di uso agricolo quali depositi di attrezzi, ricoveri di animali di bassa corte , di altezza non superiore a mt.2,50 con copertura di coppi e/o tegole". potrebbe essere solamente una indicazione, vale a dire: sia chiaro che ti stò vendendo un terreno agricolo e che tutt'alpiù potrai fare questo. Non sembra un vincolo contrattuale, che in tutti i casi non è detto possa reggere nel tempo, per come è scritto e per quello che da quì si può interpretare.Ti consiglierei comunque di far leggere l'intero atto da un legale per chiarire il significato di quella frase, oppure puoi andare dal notaio stesso che ha redatto l'atto.
 

adf157

Nuovo Iscritto
Guardi, salvo che il venditor non è confinante con il terreno da lei acquistato, quella clausola non ha alcun effetto, infatti è stata cambiata la categoria del terreno con il nuovo piano. Chiaramentee poteva andare peggio...immagini se per un cambio sul piano veniva ridotto l'indice di costruzione...magari l'estensione nn sarebbe stata sufficiente a costruire nemmeno quelle piccole costruzioni ammesse nel momento dell'acquisto. Stia tranquillo...adesso c'è stat una miglioria al terreno e quindi ha concluso un buon affare! puo costruire per come previsto dall'ATTUALE PIANO. Auguri.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Alto