• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Bangia

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1

Bangia

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#4
Ok grazie, quali informazioni si possono recuperare?
Avevo pensato di percorrere questa strada perché ho un credito e un decreto ingiuntivo. Ma prima di pignorare volevo capire se riuscivo a reperire una situazione del debitore, in modo da "risparmiare" eventuali spese legali inutili...spero di aver chiarito la mia "esigenza"
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#6
Puoi avere la visura del patrimonio immobiliare al catasto. Forse anche dati del registro automobilistico.
Informazioni economiche e pregiudizievoli attraverso società tipo cerve d.
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
#7
Visura Protesti...costa sui 2€ online presso la Camera di commercio...se la persona ha assegni o cambiali impagate, meglio non averci a che fare(ovviamente va fatta prima di firmare un contratto)
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
#9
I conti correnti si rintracciano interrogando l'anagrafe dei conti correnti, tramite agenzie investigative a poco prezzo, oppure, se si ha un titolo esecutivo, tramite l'agenzia delle entrate
 

casanostra

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#10
Se tu riuscissi a sapere dove ha il o i conti correnti il tuo avvocato potrebbe aggredirli o bloccarli per recuperare il credito.
E' più conveniente recuperare il credito presso il datore di lavoro o tramite il cc?
Quali sono i costi vivi, escluso legale, per attivare la procedura di recupero del credito?
Questi costi possono essere imputati al debitore?
Grazie.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#11
I conti correnti si rintracciano interrogando l'anagrafe dei conti correnti, tramite agenzie investigative a poco prezzo, oppure, se si ha un titolo esecutivo, tramite l'agenzia delle entrate
Un mio cliente ha un titolo esecutivo da oltre un anno ed il suo avvocato non riesce neanche a notificarlo al debitore che sta a Milano.
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
#12
Un mio cliente ha un titolo esecutivo da oltre un anno ed il suo avvocato non riesce neanche a notificarlo al debitore che sta a Milano.
Come mai?....non basta notificarlo alla ultima residenza, e attendere che la notifica si perfeziona per compiuta giacenza, quindi senza che necessariamente il debitore ritira il titolo?
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
#15
questa informazione è in mio possesso, ho IBAN dei pagamenti ricevuti...
Un debitore raramente tiene molti soldi sul conto corrente, ammesso che li ha, perchè sa che gli può arrivare un pignoramento del conto.

E se gli arriva veramente, il debitore avrà subito cura di non farci più arrivare pagamenti, tipo l'accredito dello stipendio, dirottandoli su altro conto, ben sapendo che quando un conto è pignorato i bonifici che vi arrivano vi rimangono bloccati e poi trasferiti al creditore.

Mi pare però che tramite la propria banca si può chiedere alla banca del debitore il saldo del conto in quel momento.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#16
Infatti: temo che l'unica via abbastanza affidabile sia il pignoramento di: immobili, automobili, stipendio (ed anche qui sperare che il debitore non cambi residenza e lavoro: mi è successo)
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#18
E se gli arriva veramente, il debitore avrà subito cura di non farci più arrivare pagamenti, tipo l'accredito dello stipendio, dirottandoli su altro conto, ben sapendo che quando un conto è pignorato i bonifici che vi arrivano vi rimangono bloccati e poi trasferiti al creditore.
Lo stipendio dovrebbe essere versato sul conto personale del beneficiario. Non so se si possa ovviare in qualche modo. Probabilmente si potrebbe ricevere l'assegno direttamente, ma se l'importo dovesse superare i 1000 € la banca non dovrebbe poterlo cambiare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto