• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

marinoernesto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve. Rispondo al quesito di base:
E' vero che se per il 2019 Matja non cambia datore di lavoro, non avrà due CU, quindi non avrà alcun conguaglio, pertanto ogni acconto è inutile.
E' anche però vero che se nel corso dell'anno (oramai quasi nella seconda parte dell'anno) dovesse avvenire una qualche interruzione, ad esempio per cassa integrazione, o qualche altra ipotesi imprevista (che so, mettere in affitto una UI) , Matja si troverebbe comunque a dover versare conguaglio nel 2020. A questo punto l'Agenzia delle Entrate ti potrebbe contestare il mancato versamento dell'acconto. A chi mi sottopone questo quesito sono solito rispondere che si possono intraprende due strade (singole o insieme). La prima di accettare di pagare un acconto inferiore di quello proposto (accettabile per le proprie tasche). La seconda di attendere il novembre dell'anno in corso: a quella data, nel caso sia intervenuta una condizione di presenza di due o più CU o altra condizione che scatenerebbe un conguaglio, fare una ipotesi di calcolo (si possono trovare anche on line) e, se il caso, fare un versamento di acconto a novembre.
 

matja

Nuovo Iscritto
Conduttore
ciao marinoernesto. grazie per la risposta e per gli ottimi consigli.
nel mio caso credo di poter stare abbastanza tranquillo.. non ho proprietà da affittare in quanto sono io stesso in affitto, non dovrei subire interruzioni lavorative (lo spero!!) in quanto dipendente di un’azienda pubblica.
alla luce di queste considerazioni il tuo consiglio è comunque quello di versare un acconto inferiore o sei d’accordo nel non versarlo?
grazie.
 

marinoernesto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Per dare un consiglio più puntuale si dovrebbe conoscere esattamente la situazione sia lavorativa che economica, di che cifre si sta parlando ed infine qual'è la propensione al rischio . Questi sono aspetti troppo personali e, per rispetto, non posso esprimermi ulteriormente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
ALFONSO LANZARA ha scritto sul profilo di Rosanna Ricci.
Ciao Rosanna ti contatto per l'annuncio del tuo immobile su questo forum. Io rappresento un' agenzia immobiliare. Saresti disponibile a collaborare con noi per la vendita?
Alto