1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. flotox78

    flotox78 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti. Mi trovo ad affrontare il seguente problema: possiedo un appartamento che ha sempre condiviso un terrazzo con un altro appartamento (di proprietà di un familiare) sito sullo stesso piano (entrambi gli appartamenti hanno quindi accesso al terrazzo). Il terrazzo risulta accatastato non al mio appartamento. D'accordo con il mio parente ho deciso di acquisire il terrazzo. Che tipo di pratica bisogna fare? Ho letto qualcosa in merito all'accorpamento ed al frazionamento ma io credo che il mio caso sia più simile ad un accorpamento. Rimango in attesa di preziosi consigli.
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao flotox78
    Inanzi tutto occorre sapere se nei rispettivi rogiti è menzionato il lastrico solare ad entrambi, se così non fosse ci sarebbero problemi nell'intestazione della parte di lastrico solare non risultante al rogito o tuo o del tuo parente.
    Quindi se il tuo parente ha caricato catastalmente il lastrico solare occorre vedere le planimetrie tue e del tuo parente.
    Se l'intero lastrico solare è caricato ad uno solo dei rogiti occorre verificare se esiste una particella a se che lo identifica altrimenti si deve prima censire al catasto a nome di chi c'è l'ha nel rogito, dopo procedere a frazionamento e dopo frazionamento chi c'è l'ha nel rogito deve cedere mediante altro rogito la quota parte.
    Non avendo possibilità di visionare ne i luoghi e ne i documenti un tecnico a tutto questo che verifichi i loghi e i documenti ti può dare maggiori e più precise informazioni.
    Ciao salves
     
  3. flotox78

    flotox78 Nuovo Iscritto

    Ciao Salves e grazie dell'interessamento.
    Il lastrico solare in questione risulta accatastato all'appartamento del mio parente e non ha particella a se (risulta come parte integrante dell'appartamento). A questo punto bisogna necessariamente creare particella a se del lastrico per poi acquistarlo? Mi sorge una domanda: quando lo acquisterò avrà una particella a se differente da quella del mio appartamento oppure si accorperà fondendosi in un'unica particella? A presto.
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    La situazione e un pò dispendiosa devi procedere al frazionamento prima dell'intero lastrico solare dall'appartamento e nascita di nuovo sub, poi procedere al frazionamento di questo sub in altri due sub che avranno la consistenza di quanto dovete dividervi, poi procedere alla cessione mediante rogito del sub che deve essere assegnato a te e solo dopo questo rogito che potete rifondere sia tu che il tuo parente del lastrico all'appartamento oppure lasciare le cose come da rogito di cessione.
    Ciao salves
     
  5. flotox78

    flotox78 Nuovo Iscritto

    Ok, ti ricordo però che devo prenderlo interamente io il lastrico.
    A questo punto, correggimi se sbaglio, le operazioni sono:
    1) procedere al frazionamento prima dell'intero lastrico solare dall'appartamento e nascita di nuovo sub
    2) cessione mediante rogito del sub
    3) fondere o meno il lastrico all'appartamento.

    Ciao Flotox
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Hai capito perfettamente i passi da fare.
    Ovviamente verifica prima di procedere a tutto per quanto riguarda la regolarità urbanistica, altrimenti devi procedere alla regolarizazzione di questo prima del frazionamento e nascita sub del solo terrazzo.
    Ciao salves
     
  7. flotox78

    flotox78 Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio del prezioso supporto Salves: se sorgeranno altre questioni ti terrò aggiornato.
    Flotox78.
     
  8. flotox78

    flotox78 Nuovo Iscritto

    Ciao Salves,
    a distanza di tempo vorrei riprendere, se possibile, il discorso.

    Brevemente ricapitolo quanto fatto ad oggi: innanzi tutto ho commissionato ad un geometra il frazionamento del lastrico. Questi ha prodotto un nuovo sub consentedo così il distacco dalll'altro appartamento. Successivamente, attraverso regolare rogito notarile, ho acquisito il lastrico.

    Adesso vorrei fondere il lastrico con il mio appartamento e, se possibile, vorrei farlo da me.
    Premetto che sono un ingegnere iscritto all'Albo (ma mi occupo di elettronica).
    Mi sembra di capire che devo compilare il modello D1 o comunque aiutarmi con il DOCFA.
    Puoi darmi qualche suggerimento operativo oppure sto inficiando il regolare lavoro dei geometri/ingegneri preposti?

    In quest'ultimo caso ti prego di non tener conto della mia richiesta.

    Grazie
    Flotox78
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Penso che intendi di essere ingegnere edile ma ti occupi di elettronica oppure no, in quanto se sei ingegnere elettronico non so se sei abilitato a svolgere pratiche edili, ma per questo hai tu stesso la risposta.

    In ogni caso occorre avere dimestichezza con il sistema operativo della docfa, autocad e operazioni di trasformazione dei tipi di file e le conoscenze tecniche per le varie dichiarazioni da spuntare nelle varie finestre che man mano susseguono, ma prima di fare ciò occorre che procedi alla richiesta di autorizzazione al comune di fusione di due unità immobiliari, così facendo hai tutte le carte in regola per una futura alienazione.

    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina