1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dany

    dany Nuovo Iscritto

    Buongiorno

    Sono proprietario di un appartamento acquistato nel 2004, e nel 2008 ho acquistato il restante 50 % da mia moglie accollandomi il mutuo.
    ora per problematiche di vario tipo, vorrei riuscire ad affittare l'appartamento sopracitato (naturalmente con regolare contratto) dove io ho la residenza e il domicilio e quindi, in prima battuta, io mi sposterei in una casa di un mio parente, ma vorrei sapere e magari avere consigli dal forum su alcume domande che sono:


    esistono contratti di 2 anni o contratti di affitto tipo transitorio per un max di 18 mesi anche per i residenti?

    esiste ancora la regola o era solo una leggenda metropolinana che diceva che sarebbe meglio affittare la casa con dei miei mobili, questo è finalizzato all'eventuale disaccordo con il locatario, e quindi per poter rientrare in possesso dei miei mobili, devo per forza rientrare in possesso delle chiavi e quindi.....?

    se affitto il mio app. naturalmente dovrò cambiare la residenza o il domicilio, che cosa comporta a livello fiscale?

    E se lascio la mia residenza e domicilio dov'è attualmente, insieme al nuovo inquilino, che cosa comporta sia a livello fiscale, sia a livello sicurezza, ossia (domani il tizio va fuori di testa e mi crea casini con la giustizia nel mio appartamento dove tutti e due abbiamo la residenza e domicilio)

    Dovrò pagare l'ICI in quanto io non vivo + nella mia prima casa, ma per lavoro mi sono trasferito sempre nello stesso comune?

    oltre al normale domicilio o residenza, l'inquilino vorrebbe anche la residenza del suo studio tecnico, a cosa vado incontro in caso di problematiche relative al suo lavoro nel mio appartamento?
    ed ora la nota dolente, quindi capire se conviene affittare o no.
    ipotizzando un affitto di 500 euro al mese, quante sono le tasse da pagare su tale somma?
    Se affitto perderei l'agevolazione degli interessi maturati annualmente sul mutuo?
    è il commercialista che puo aiutarmi a stilare un contratto di locazione?

    AIUTo , ma esistono contratti che agevolino chi affitta la propria casa????

    Grazie a tutti anticipatamente.
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Si puo affittare con sicurezza. Si valuti queste tre condizioni:
    1- fideiussione bancaria rilasciata da un banca che garantisca il pagamento del canone e delle spese in luofo del conduttore insolvente
    2- contratto convenzionato 3+2 che dà diritto a una serie di agevolazioni per il conduttore e inquilino compreso l'abbattimento di quanto dichiarare pari al 60% del riscosso . La tassazione segue l'aliquota marginale rapportata al reddito del contribuente.
    3-chiedere informazioni (previo lettera che deroghi la privacy) sulla serietà del soggetto ( ha un lavoro? ha subito protesti ? i precedenti locatori come lo considerano?)
    Si consiglia rivolgersi ad una associazione di piccoli proprietari ( per es. Uppi di Roma )non potendo in questo contesto sviluppare compiutamente le varie fattispeci e le varie tipologie di contratto ( ci vorrebbero pagine di spiegazioni)
     
    A dany e Alberto67 piace questo messaggio.
  3. dany

    dany Nuovo Iscritto

    Buongiorno
    Grazie per la veloce risposta.

    Indubbiamente la fideiussione bancaria rilasciata da un banca che garantisca il pagamento del canone ha un costo per l'affittuario e non credo che sia disposto a farlo. (o si paga a metà?)

    Grazie
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Costo: La questione è lasciata all'autonoma contrattazione delle parti .
    Lei ha chiesto come fare per essere sicuri ad incassare e quello è l' unico modo.
    In subordine farsi lasciare una garanzia (una dichiarazione in cui si dice se non il conduttore pago io in qualità di garante) da famigliari o amici solvibili del conduttore ovviamente
    cordialità
     
    A dany piace questo elemento.
  5. dany

    dany Nuovo Iscritto

    Buongiorno

    Senza dubbio la cordialità è la prima cosa, ma il problema primario, ammesso che l'importo da pagare sia di 500 €, non è fondamentalmente questo, ma il fatto di riuscire a creare o stipulare un contratto regolare che abbia un periodo abbastanza breve, oltre a sapere quanto poi incide a fine anno il guadagno dell'affitto sulla dichiarazione.
    Ancora non ho avuto il tempo materiale di poter vedere il sito dell'Uppi di Roma, ma spero che non sia come tutti gli altri (confconsumatori, e altri ....) dove devi pagare una quota di inscrizione, ecc ecc.....! e poi se hai bisogno di approfondire, sie obbligato a prendere un professionista, quindi paghi la tessera annuale solo per avere consigli.

    Nuovamente grazie per la tempestiva risposta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina