1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutti e complimenti per il sito.
    Il mio quesito.
    Abito in un condominio. Una condomina dell'ultimo piano due anni fa ha avuto l'appartamento danneggiato per infiltrazioni dal terrazzo condominiale.
    I lavori , all'epoca, vengono approvati dall'assemblea, ma l'amministratore ne rimanda inspiegabilmente l'esecuzione, malgrado i solleciti dell'assemblea....
    Giustamente esasperata per le continue infiltrazioni,lo scorso anno la condomina in questione si rivolge al tribunale per ottenere l'esecuzione dei suddetti lavori, che vengono alla fine eseguiti .
    Le spese sostenute dalla condomina per il procedimento d'urgenza al fine di ottenere l'esecuzione dei lavori vengono notificate all'amministratore con atto di precetto in data 23-11-09.
    L'amministratore non convoca l'assemblea, non comunica alcunchè ai condomini e tantomeno paga .
    Il 15-02-10 viene notificato un atto di pignoramento verso terzi per la cifra pagata dalla condomina "aumentata della metà (ex art.546c.p.c.), comprensivo di interessi, spese, competenze e onorari per la procedura".
    Domanda: possiamo intentare causa all'amministratore a causa del mancato pagamento al momento della notifica e quindi responsabile dell'aumento della metà che dovremo pagare alla condomina?
    Ringrazio anticipatamente
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La signora è seguita da un legale per cui sarebbe opportuno e corretto girare a Lui la domanda.
    Personalmente le dò comunque e volentieri il mio parere:
    L'azione di risarmento può essere esperita citando l'amministratore in proprio ;
    Sarà il giudice che accerterà le responsabilità:
    -se c'era la provvista e l'amministratore non si è attivato per convocare l'assemblea per le dicisioni del caso ( come sembra nel caso) la sua responsabilità è evidente ed originata dalla sua personale negligenza rispetto al mandato ricevuto
     
  3. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    ...mi chiedo come si possa fare questo mestiere...ingrato e già "pesante" quando va quasi tutto bene e poi vedere cosa non fanno certi "colleghi"...ma è un amministratore "professionista" o è il ragioniere del terzo piano?...senza togliere nulla ai ragionieri...ovviamente....
     
  4. silvano

    silvano Nuovo Iscritto

    ..e chi lo sa? Ha fatto una S.A.S e amministra più condomini, tutti in modo disastroso!....Prima di andare in pensione era un insegnante di disegno..........
    Rispondo a nome di mia moglie che non riesce più ad entrare nel sito e sempre a suo nome ringrazio il dott. Rossi per la risposta che conferma le nostre intenzioni di citare in proprio l'amministratore. Anche perchè le spese iniziali erano solo di appena 2.000 euro.....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina