• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

andrea78

Nuovo Iscritto
Buonasera.

Avrei necessità di un piccolo aiuto per il seguente quesito.
Nel caso di atto concluso all'estero fra due residenti in italia relativo a diritto reale (es. costituzione di usufrutto a vita per un soggetto e nuda proprietà per l'altro) gravante su un immobile ubicato all'estero, è necessario procedere (oltre che all'iscrizione in registro all'estero) all'iscrizione nel registro in Italia o a comunicazione all'Agenzia delle Entrate?
A mio parere no, poichè il diritto grava su un immobile ubicato fuori dal territorio dello stato italiano.
Grazie a chiunque voglia sciogliere tale dubbio.
 

guerrino

Nuovo Iscritto
No,
non hai bisogno di registrarlo in Italia.
L´atto si conclude nel Cartorio di apparteneza con la modifica del titolo di proprietá dell´Immobile.
Nella dichiarazione dei redditi Italiana "CREDO" devi menzionare il tuo immobile all´estero.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto