meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Buongiorno,
nel mio Condominio sono stati eseguiti lavori che godono della detrazione del 90% ai fini IRPEF. Non trattandosi di grandi cifre abbiamo tutti optato per la detrazione in 10 anni in sede di dichiarazione dei redditi senza cessione del credito.
L'amministratore ha comunicato all'Agenzia delle Entrate l'importo delle spese sostenute nel 2021 e pagate entro il 31/12/2021 e i dati dei beneficiari con l'importo dei versamenti effettuati entro la stessa data. Alcuni Condomini hanno però versato parte della quota di loro competenza dopo il 31/12/21. Questi quale importo potranno detrarre? L'intera quota o solo il versato entro il 31/12/21?
Grazie.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Copio e incollo da questa fonte:


Attenzione: Le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni, e gli enti non commerciali, per un intervento iniziato a febbraio 2021, con pagamenti effettuati sia nel 2021 che nel 2022, possono beneficiare del “bonus facciate” solo con riferimento alle spese sostenute nel 2021.
Le imprese individuali, le società e gli enti commerciali devono far riferimento alle spese da imputare al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2020 e al 31 dicembre 2021, indipendentemente dalla data di avvio degli interventi cui le spese si riferiscono e indipendentemente dalla data dei pagamenti.
Per le spese relative a interventi sulle parti comuni degli edifici, rileva, ai fini dell’imputazione al periodo d'imposta, la data del bonifico effettuato dal condominio, indipendentemente dalla data di versamento della rata condominiale da parte del singolo condomino. Per esempio, nel caso di bonifico eseguito dal condominio nel 2022, le rate versate dal condomino nel 2021, non danno diritto al “bonus facciate”. Invece, nel caso di bonifico effettuato dal condominio nel 2021, le rate versate dal condomino nel 2020, nel 2021 o nel 2022 (prima della presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al 2021) danno diritto al bonus.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Nel 2021. Quindi potranno detrarre. Grazie Possessore.

Sottolineo ulteriormente, anche se ti è chiaro, che potranno detrarre anche se pagano nel 2022, a patto che PAGHINO prima della presentazione della dichiarazione dei redditi del 2021:

nel caso di bonifico effettuato dal condominio nel 2021, le rate versate dal condomino nel 2020, nel 2021 o nel 2022 (prima della presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al 2021) danno diritto al bonus
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Non è chiaro se il Condominio abbia saldato con bonifico l'intero importo anticipando di fatti le quote dei ritardatari.

Dettaglio importante che @meri56 spero ci chiarirà.

Dal contesto, MI SEMBRA DI CAPIRE che, per quanto assurdo, il condominio abbia ANTICIPATO LE QUOTE DEI RITARDATARI. Ma di solito il condominio non ha soldi da buttare a destra e a manca per anticipi vari.

@meri56, è andata così? Il condominio ha anticipato le spese dei ritardatari che ora hanno tempo di "rientrare" prima della dichiarazione dei redditi?
 

meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non è chiaro se il Condominio abbia saldato con bonifico l'intero importo anticipando di fatti le quote dei ritardatari.
Sì, si tratta del versamento del saldo lavori che per un migliaio di euro è stato anticipato con i fondi ordinari per provvedere al saldo lavori alla ditta entro il 31/12. Eravamo d'accordo con questa procedura perché sapevamo che chi non ha versato il saldo era momentaneamente impossibilitato a farlo e infatti ha versato a gennaio 2022. Ci si chiedeva solo se chi ha salldato a gennaio poteva detrarre tutta la quota di spettanza o solo il versato entro il 31/12/21. Grazie a tutti e buona giornata.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ottimo, quindi sì, possono detrarre tutta la quota purché PAGHINO prima della presentazione della dichiarazione redditi 2021.

Caso incredibile in cui il Condominio HA I FONDI per ANTICIPARE quanto sarebbe dovuto arrivare dai condomini!
 

meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Ottimo, quindi sì, possono detrarre tutta la quota purché PAGHINO prima della presentazione della dichiarazione redditi 2021.

Caso incredibile in cui il Condominio HA I FONDI per ANTICIPARE quanto sarebbe dovuto arrivare dai condomini!
Certo non era una grande somma, poco meno di 1000 euro, e perciò è stato possibile anticipare la quota. Peraltro nel Condominio è uso comprendere nel preventivo una somma destinata a spese impreviste e quindi avevamo questa sorta di fondo disponibile.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto