1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ringrazio anticipatamente quanti lasceranno info riguardo la scelta dell'applicazione o meno della cedolare secca, in quanto ancora non sono riuscito a capire bene quando e se conviene applicarla: ho fatto presente quanto chiedo ad un commercialista il quale dice che la stessa non va a sommarsi alla pensione di mia mamma e quindi non incide sulla dichiarazione dei redditi annuale; altro commercialista dice invece l'opposto: chi ha ragione? a chi devo ascoltare?
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hanno ragioni entrambi, ma per motivi diversi.

    Non si va ad aggiungere alla pensione per quanto riguarda il pagamento dell'IRPEF, in quanto questo viene assolto in via autonoma dallo scaglione di imposizione ed in quota fissa (21% o 19%).

    Si aggiunge invece al reddito nei casi in cui tua mamma, ad esempio, avesse necessità di presentare il modello ISEE (per avere sconti, riduzioni di pagamento, accesso a determinati servizi, ecc.). L'imposizione ordinaria dei redditi da locazione, fa sì che questi vanno ad aggiungersi nella misura dell'85% (59,5% in caso di contratti agevolati) ai redditi da pensione per il calcolo dell'indice. In caso di cedolare secca, il reddito da locazione si aggiunge per l'intero (100%). Quindi, a parità di reddito da locazione, l'ISEE risulterebbe più alto in caso di adesione al regime di cedolare secca.

    Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Ciao.
     
  3. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Dobbiamo considerare che la "cedolare secca" è un imposta a sè che non concerne l'IRPEF.

    In caso di alto reddito personale (lavoro, capitali, ecc ecc) può convenire senza ombra di dubbio la "cedolare secca".

    Ci sono anche delle situazioni cosiddette "limite" in quanto c'è un limite (circa 16-19mila euro Reddito complessivo) che vanno affrontate con cautela in quanto la cedolare secca può non convenire di fronte a delle detrazioni fiscali importanti.

    Geom. Bonato

    Consulente Confedilizia Rovereto (TN)
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti sbagli, concerne l'IRPEF eccome! È solo un regime alternativo di assolvimento dell'imposta. Tant'è che gli acconti vengono versati con le stesse modalità dei normali acconti IRPEF.
     
  5. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Il regime alternativo significa cmq che non ha a che fare con l'IRPEF. Si paga con le stesse modalità è vero. E' un imposta sostitutiva a tutti gli effetti come per le nuove iniziative!! Inoltre sull'imposta calcolata sulla cedolare non puoi detrarci nulla!!
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Significa che è un modo diverso di assolvere l'IRPEF, che ti viene concesso in alternativa a quello tradizionale. È pertanto IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) a tutti gli effetti. L'impossibilità di detrarre alcunché è legata al regime di maggior favore riconosciuto con la cedolare secca.
     
  7. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Secondo me l'impossiilità di detrarre è data dal fatto che le detrazione agiscono nel campo IRPEF e quindi non c'è possibilità con la cedolare (non a caso non citato nulla riguardo le detrazioni e questo fa presuporre che l'imposta sia tutt'altro che IRPEF) ma adess basta con sta storia :)

    Ciao ciaooooooooooooooooo
     
  8. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    caro bonats, questo è un forum dove scambiare info su questi argomenti e altri: se ti scoccia rispondere, non sei obbligato a farlo e sopratutto se non ti interessa, ci sono altri 1000 blog con altre 1000 discussioni, forse x te + interessanti di queste, quindi sei libero di cambiare!!!!!!!!!!!
     
  9. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Bender,

    Questo forum lo ritengo molto molto interessante perchè ci permette di condividere esperienze e competenze reciproche in modo tale da permetterci di maturare professionalmente ogni giorno. Non a caso ho inserito uno smile nell'ultima frase tanto per scherzarci sopra :)
     
  10. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Visto che affermi che non è IRPEF, mi piacerebbe sapere, secondo te, cosa è. Tanto più che la cedolare secca è applicabile solo alle persone fisiche...
     
  11. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Semplicemente un'imposta sostitutiva. E' ben applicabile solamente alle persone fisiche e agli immobili a destinazione residenziale giustamente come tu dici ma per scelta del legislatore (infatti all'incontro di Piacenza di confedilizia si sono lamentati un pò tutti visto che molti hanno delle società immobiliari per gestire il patrimonio). Tanto più secondo me rafforza la mia tesi il fatto che sull'imposta calcolata scelgliendo la cedolare non è possibile applicare le detrazione (che concernono l'IRPEF).

    Ritornando sul quesito posto da Bender71 mi sento di ribadire quanto detto nella mia prima postata ovvero bisogna fare molta attenzione nelle situazioni "limite" e alle detrazioni fiscali importanti (36 55 % e così via).
     
  12. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il fatto che vi sia o meno la possibilità di effettuare detrazioni o che vi sia un'aliquota d'imposizione piatta anziché una progressiva, non ha nulla a che vedere con la natura dell'imposta, che è e rimane un'imposta sul reddito delle persone fisiche, ovvero: IRPEF.
     
  13. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Secondo me stai generalizzando un pò troppo sul fatto che sia imposta su reddito. Bisogna vederla con un'altra prospettiva...
     
  14. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    scusa bonats, avevo interpretato male il tuo messaggio; dato che sto verificando che anche sul forum ci sono molte idee differenti per questa cedolare secca!!!!!!!!!
    saluto e ringrazio tutti
     
  15. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    E' vero.. In effetti c'è molta confusione in generale e non c'è ancora una linea precisa da seguire perchè sento novità ogni giorno che provengono dall'ADE.

    Cmq sempre pronti ad intervenire ed aiutare.

    Ciauz
     
  16. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    risulta anche a Voi che lo scaglione da considerare è quello dei 28.000€?
    mi spiego meglio: se sopra i 28.000 si paga il 27%, allora conviene aderire alla cedolare che porterebbe il 21%!!!sotto i 28.000 invece si paga il 23% e aderendo alla cedolare (quindi aliquota del 21%) non so quanto conviene perché poi l'ISEE si alzerebbe come dice TOV da Roma
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina