1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jofly

    jofly Nuovo Iscritto

    Buondì, vorrei sapere se il certificato di classe energetica è obbligatorio o meno averlo in caso di vendita oppure se chi compra può accettare in fase di rogito di essere a conoscenza che tale certificazione manca.
    Ho sentito diverse persone - compratori e venditori - e ci sono pareri contrastanti. Un mio amico ha comprato recentemente una casa ed ha dichiarato nell'atto che era a conoscenza dell'assenza di tale certificato. Un altro mio conoscente ha venduto e mi ha detto che è stato obbligato a farlo se no non si poteva rogitare...
    Mio fratello sta riscattanto il 50% della casa dove attualmente vive (l'altro 50% è gia suo) e gli hanno detto che deve fare questo certificato altrimenti non si può fare l'atto dal notaio...MA secondo voi questo non è ASSURDO :???: ! vorrei capirci qualcosa....
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Oggi la certificazione è obbligatoria, il notaio all'atto della stipulazione deve avere il documento in originale.
    Senti dal tuo notaio. ;)
     
  3. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    Normalmente è il venditore a preoccuparsi del certificato, in Piemonte e Liguria in caso di passaggio a titolo oneroso (quindi compravendita) è obbligatorio e vale 10 anni, salvo interventi che ne possano alterare i valori.
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.
  4. jofly

    jofly Nuovo Iscritto

    Grazie, come consigliato sentirò il notaio...in ogni caso una domanda sorge spontanea e la rivolgo in particolare a "gcava" e cioè: nella Regione Lazio (così come in Piemonte e Ligoria) è obbligatorio? Ho letto un articolo del Il Sole 24 Ore che dice che laddove c'è una normativa regionale le regole sono diverse, appunto, da regione a regione. Ma non si capisce quali regioni, Lombardia a parte, abbiano adottato una norma a sè.
    anzi, per maggior chiarezza vi indico il link che può essere utile anche ad altri che si pongono i stessi miei quesiti.
    Comunque grazie ancora.

    Atteso per domani il via libera all'inserimento obbligatorio della certificazione energetica nel rogito - Il Sole 24 ORE
     
  5. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    La certificazione energetica è obbligatoria, la Regione Lazio ha fatto un passo in più ponendo in modo volontario il "certificato di sostenibilità". Poi negli anni da regione a regione può essere stata tolta l'obbligatorietà di allegare l'attestato al rogito. Allego un paio di link, uno tratto dal "portale del consumatore" della Regione Lazio Il portale del consumatore - Consumatori Notizie - Compravendita immobili: servirà la certificazione acustica?
    e uno tratto da "Certificazione Energetica Online" di cui faccio parte anch'io Certificazione Energetica Online - regolamentazioni certificazione energetica in Lazio
    Saluti
     
  6. keyer

    keyer Membro Attivo

    ...Buongiorno, scusate ma se qualcuno deve vendere un immobile che ha bisogno di essere completamente restruturato, e a lui interessa venderlo allo stato attuale, come fa ad avere il certificato energetico ?
    Grazie.
     
  7. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    è necessario farlo anche se privo di impianto di riscaldamento, simulando di utilizzare apparecchi elettrici...in Piemonte funziona così...è chiaro che bisogna vedere cosa si intende "da ristrutturare"...se è un rudere con tetto crollato non serve, per esempio.
     
  8. keyer

    keyer Membro Attivo

    ...ma allora bisogna dimostrare al notaio che è un rudere :???:, in questo caso decade l'obbligatorietà del certificato, es. un vecchio casolare, quindi in teoria può essere interpretato....
    Grazie.
     
  9. mtr

    mtr Membro Attivo

    Se si telefona in Regione c'è un ufficio dedicato che risponde ai quesiti, anche i più semplici e immediati posti da chi non è certificatore.
    Quanto ho letto mi sembra corretto, ma invito all'uso del telefono per informazioni dirette alla fonte, in relazione al fatto che le legislazioni regionali non solo differiscono le une dalle altre, ma sono anche in fase di revisione..
     
    A keyer piace questo elemento.
  10. keyer

    keyer Membro Attivo

    Perfetto. Grazie.
    Mauro.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tutte le cose nuove hanno bisogno di un rodaggio dal 1° aprile 2011 è obbligatorio allegare nelle compravendite e nelle locazioni immobiliari il certificato energetico, le modalità variano da regione a regione, pertanto una informazione alla regione di appartenenza al nr. verde è l'unica cosa da fare, si può evitare perdite di tempo
     
    A keyer e jofly piace questo messaggio.
  12. ocxdll

    ocxdll Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se il riscaldamento è fatto con una stufetta a gas bisogna scomodare un ingegnere per fare l'ACE e spendere 400 euro?...
    mi sembra assurdo
     
  13. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    Esatto, da noi è così...vedendo che sei di Novara e il tuo immobile è in Piemonte te lo confermo. Parliamo di compravendita o contratti di locazione. Nel primo caso già da ottobre 2009 dovevi allegarlo all'atto, nel secondo caso se tu affitti un appartamento devi "mettere a disposizione" il certificato. In caso di donazione non occorre. Per quanto riguarda il prezzo oggi...almeno dalle mie parti e su Torino stai intorno ai 200-250 euro o addirittura meno. Diciamo che la certificazione energetica mira a costituire una sorta di "Catasto energetico", nei certificati è obbligatorio indicare migliorie prestazionali per i consumi energetici degli edifici, e tra gli obbiettivi c'è proprio quello di andare a sensibilizzare i proprietari (finora incentivati con il 55%) cercando di invogliarli ad effettuare interventi su edifici poco prestazionali.
     
  14. ocxdll

    ocxdll Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma nel caso di affitto e il locatore nel contratto mette a disposizione solo la/e stanza/e vuota/ quindi in classe G e sarebbe possibile l'autocertificazione, poi è il conduttore che si mette la stufetta a gas oppure elettrica.
     
  15. mtr

    mtr Membro Attivo

    Certo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina