• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
Ciao a tutti. È la prima volta che scrivo e spero di non commettere errori.
Ho ristrutturato un appartamento rifacendo impianto elettrico, completamente il bagno, gli infissi, tolto scaldabagno elettrico sostituito con uno a gas metano, tolto un calorifero e sostituiti altri due (li ho messi più grandi). L'impresa che ha eseguito i lavori dice che la certificazione per l'impianto idraulico non è necessaria. Vorrei un vostro parere.
Grazie.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Tutti gli impianti vanno certificati perché serviranno per l'agibilità che redigerà un professionista.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Ciao a tutti. È la prima volta che scrivo e spero di non commettere errori.
Ho ristrutturato un appartamento rifacendo impianto elettrico, completamente il bagno, gli infissi, tolto scaldabagno elettrico sostituito con uno a gas metano, tolto un calorifero e sostituiti altri due (li ho messi più grandi). L'impresa che ha eseguito i lavori dice che la certificazione per l'impianto idraulico non è necessaria. Vorrei un vostro parere.
Grazie.
Spero che tu non li abbia già pagati
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
La chiusura lavori è del 24-09-2019, il bonifico di chiusura l'ho fatto a dicembre. Cosa mi consigliate di fare?
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Fatti fare la dichiarazione di conformità sia dall'idraulico che dall'elettricista.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ma mi servirebbe sapere come motivarlo, in modo che non possa accampare nessuna scusa...
La certificazione ti è dovuta, non foss'altro perché le ditte che hanno eseguito gli impianti te li devono garantire, oltre a doverti rilasciare la regolare fattura. I certificati serviranno al tecnico che redigerà il certificato di agibilità.
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
La certificazione ti è dovuta, non foss'altro perché le ditte che hanno eseguito gli impianti te li devono garantire, oltre a doverti rilasciare la regolare fattura. I certificati serviranno al tecnico che redigerà il certificato di agibilità.
Le ditte le ha chiamate l'impresa edile, che è il mio riferimento. Per quanto riguarda il certificato di agibilità il direttore dei lavori mi ha detto che non serve perché i lavori effettuati non hanno stravolto l'appartamento.... Per completezza di informazione vi dico che oltre ai lavori descritti sopra ho eliminato un divisorio creando uno spazio aperto e rimesso il pavimento....
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Per completezza di informazione vi dico che oltre ai lavori descritti sopra ho eliminato un divisorio creando uno spazio aperto e rimesso il pavimento....
Se hai modificato la ripartizione degli ambienti devi presentare la variazione catastale e la comunicazione all'ufficio tecnico comunale. Infine essendo variato l'immobile l'impresa che ha commissionato le modifiche degli impianti ti dovrà fornire la certificazione relativa agli impianti che il tecnico citerà nel nuovo certificato d'agibilità.
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
Se hai modificato la ripartizione degli ambienti devi presentare la variazione catastale e la comunicazione all'ufficio tecnico comunale. Infine essendo variato l'immobile l'impresa che ha commissionato le modifiche degli impianti ti dovrà fornire la certificazione relativa agli impianti che il tecnico citerà nel nuovo certificato d'agibilità.
OK. Ne riparla con il direttore dei lavori. Anche perché c'è stato un errore, non so se suo o del catasto, e la visura catastale è cambiata, sia la rendita che il numero di vani....
Per quanto riguarda la certificazione ho pensato di dire all'impresa che è obbligata a fornirmela, se non basta la richiedo con una pec, ed in ultima ipotesi contattare un legale.
Secondo voi è corretto fare così o meglio in altro modo? C'è un qualche articolo di legge che posso citare per farmi rilasciare questa certificazione.
Grazie mille a chi avrà voglia e pazienza di consigliarmi.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La dichiarazione di conformità, nota anche come DiCo, è un documento obbligatorio nel momento in cui si installa un nuovo impianto di tipo elettrico, idraulico, riscaldamento (termico e caldaia), radiotelevisivo, cottura o evacuazione fumi (canna fumaria). Attraverso questo documento, il tecnico certifica che l'impianto è stato realizzato seguendo le normative in vigore e le prescrizioni di legge.
L'installatore dimostra il possesso di alcuni requisiti professionali disposti dall'art 4 del D.M. 37/2008 .
La dichiarazione diventa inderogabile nel caso di:
............
- modifica parziale di impianto. In questo caso, la dichiarazione interesserà solamente la parte variata, ma, dovrà essere garantita la sicurezza di tutto l'impianto.

Al termine dei lavori, l’impresa installatrice è sempre tenuta a rilasciare la dichiarazione di conformità anche se non è più obbligatorio allegare la Di.Co. in caso di compravendita o affitto.
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
La dichiarazione di conformità, nota anche come DiCo, è un documento obbligatorio nel momento in cui si installa un nuovo impianto di tipo elettrico, idraulico, riscaldamento (termico e caldaia), radiotelevisivo, cottura o evacuazione fumi (canna fumaria). Attraverso questo documento, il tecnico certifica che l'impianto è stato realizzato seguendo le normative in vigore e le prescrizioni di legge.
L'installatore dimostra il possesso di alcuni requisiti professionali disposti dall'art 4 del D.M. 37/2008 .
La dichiarazione diventa inderogabile nel caso di:
............
- modifica parziale di impianto. In questo caso, la dichiarazione interesserà solamente la parte variata, ma, dovrà essere garantita la sicurezza di tutto l'impianto.

Al termine dei lavori, l’impresa installatrice è sempre tenuta a rilasciare la dichiarazione di conformità anche se non è più obbligatorio allegare la Di.Co. in caso di compravendita o affitto.
Grazie. Ho mandato un mex con la tua risposta. Vediamo cosa succede.
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
Ecco la risposta :
No , per il boiler no perché lo ha montato su richiesta nonostante non ci fossero dichiarazioni su tiraggio canna fumaria ( era elettrico) .
Per impianti del bagno e cucina sono modifiche e sostituzioni.
Al massimo posso rilasciare una mia dichiarazione di corretta esecuzione dei lavori.
Elettrico invece si quella è in mio possesso .
Oggi non sono riuscito ma domani passo e la consegno in portineria
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Se è stata sostituita la caldaia elettrica con una a gas, lo stesso tiraggio non è conforme, e se lo fosse x natura dovrebbe essere certificato dall'installatore
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
In qualsiasi caso l'installatore deve certificare che dopo il suo intervento l'impianto è garantito, per evitare che lui si sia limitato a verificare il tratto corrispondente al suo intervento senza verificare il carico sull'esistente. Deve garantire che tutto sia adeguato.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
No , per il boiler no perché lo ha montato su richiesta nonostante non ci fossero dichiarazioni su tiraggio canna fumaria ( era elettrico) .
Dichiarazione che la dice lunga sulla professionalità dell'installatore: si poteva rifiutare di fare qualcosa contrario alla normativa. Invece il Dio denaro gli fa fare una ragionamento che non va bene: io ti monto quello che vuoi, e che so non essere conforme alla legge, però sono cavoli tuoi.
A partire dal 17 dicembre 2012, giorno di approvazione definitiva del Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 , ogni qual volta si installa una nuova caldaia, sia come primo impianto, sia come sostituzione, non si ha l'obbligo di avere o realizzare la canna fumaria fin sopra il colmo del tetto, solo se si utilizza una caldaia a condensazione.
Restano valide le eccezioni per gli edifici costituiti da una sola unità immobiliare come le ville (o assimilabili) e quella dell'art. 1 com. 1 lettera f) per le apparecchiature non collegate ad un impianto di riscaldamento, come le stufe ventilate a gas o legna.
Il boiler elettrico, che è stato sostituito, non ha canna fumaria; se si è utilizzato una canna fumaria o era di un predente scaldaacqua a gas oppure è una canna fumaria di una stufa da riscaldamento a legna/carbone, speriamo che non sia una canna per l'esalazione dei fumi di cucina, perché è proibito.
Ad ogni modo chi si rifiuta di rilasciare la Dichiarazione di Conformità ha la cosa di paglia.
Per impianti del bagno e cucina sono modifiche e sostituzioni.
Deve rilasciare la dichiarazione di conformità che le modifiche sono state fatte a regola d'arte, mentre, avendo sostituito dei pezzi estende la conformità perché ha visto la rete.
Al massimo posso rilasciare una mia dichiarazione di corretta esecuzione dei lavori.
Questa non l'ho capita: perché ti rilasciano una tua dichiarazione? La dichiarazione la fanno loro che ci hanno messo le mani.
 

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
Nel condominio da quanto mi hanno detto ci furono problemi con la canna fumaria e i piani più bassi avevano problemi di tiraggio. Non volendo spendere per i lavori necessari optarono per l'utilizzo dello scaldabagno elettrico (il riscaldamento è centralizzato). All'inizio della ristrutturazione mi hanno proposto di provare se la canna fumaria tirava con lo scaldabagno a gas, altrimenti si sarebbe lasciato quello elettrico. Io ho accettato, e la prova è andata bene.
Lo scaldabagno è un Sylber Artù Bx.
 
Ultima modifica:

Sandro66

Membro Junior
Proprietario Casa
[
Deve rilasciare la dichiarazione di conformità che le modifiche sono state fatte a regola d'arte, mentre, avendo sostituito dei pezzi estende la conformità perché ha visto la rete.
Lo faccio presente.
Questa non l'ho capita: perché ti rilasciano una tua dichiarazione? La dichiarazione la fanno loro che ci hanno messo le mani.
La dichiarazione la farebbe il titolare dell'impresa edile...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Tỷ lệ hoàn tiền 125% đem lại nhiều cơ hội cho người chơi tại 338bet. Nhà cái trực tuyến 388bet xứng đáng là điểm đến hàng đầu tại Châu Á hiện nay.
Xem thêm tại:
From The Depths - Forum - Profile of danhgianhacai388bet
https://addons.moosocial.com/users/view/4510
oggi mi stò dando del pirla:rabbia:
Alto