1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Buonasera, ho stipulato un contratto di comodato d'uso gratuito nella fine del 2009 erano previsti 4 anni, ma adesso in comune accordo con l' inquilino abbiamo deciso di chiuderlo.
    Come si procede? Cosa si paga? Che moduli?
    Grazie!!!!!!
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se si tratta di comodato gratuito non si parla di inquilino ma di comodatario. Se siete d'accordo di anticipare la chiusura non si deve fare nulla. Il comodatario deve solo lasciare l'appartamento. Non c'è niente da pagare. Tutt'al più potete fare la stesura di un documento in cui si indica la risoluzione del contratto, firmata da entrambi, ma solo per conservarla insieme al contratto. Saluti.
     
  3. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Comodatario in effetti. Sono quasi meravigliato che veramente non ci sia da fare code con il portafoglio in mano :fiore:
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La risoluzione del contratto è soggetta all'imposta di registro in misura fissa se dipende da clausola o da condizione risolutiva espressa contenuta nel contratto stesso.
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Puo darsi che nel contratto sia stato stabilito che la risoluzione fosse con raccomandata oppure verbale....in questi casi non si paga niente.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il "punto" è altro. Non è soggetta a imposta se la risoluzione non dipende da... (vedi sopra).
     
  7. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Nel caso nn ci sia scritto?
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il contratto prevede una durata determinata, anche se rinnovabile, ma il comodato permane fino alla scadenza indicata nel contratto, non occorre versare nessuna imposta. Il contratto infatti cessa per lo spirare del termine contrattualmente convenuto e pertanto non v'è "risoluzione".
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Dal post iniziale sembra ci sia risoluzione anticipata rispetto alla scadenza naturale.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti la mia prima replica, nella quale riportavo il testo della norma applicabile, serviva per negare la verità della tua risposta: "Se siete d'accordo di anticipare la chiusura non si deve fare nulla" .
     
  11. supera

    supera Nuovo Iscritto

    Residenza

    :fico: Magari rivolgersi in comune o in circoscrizione per dichiarare che la persona non abita più acasa tua, te la fai protocollare e dare una copia . Sicuramente e una persona bravissima, tuttavia per qualsiasi cosa sei tutelato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina