• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mattiaverg

Nuovo Iscritto
ciao a tutti vi spiego la mia situazione:
i genitori della mia ragazza (figlia unica) hanno un terreno dove presto avremmo l'autorizzazione a costruire.
loro ci aiutano economicamente a costruire il grezzo e poi la finiremo io e la mia ragazza.
Il terreno è intestato ai genitori e i suoi vorrebbero intestare alla mia ragazza il grezzo, quindi in poche parole alla mia ragazza andrebbe il 75% e a me il 25%.
Secondo voi conviene che appena avuto il permesso di costruire i suoi facciano una donazione alla mia ragazza e poi quando io faccio il mutuo per finirla faccia con la mia ragazza una compravendita x il 25%..oppure se avrete altre soluzioni vi ringrazio..
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
i genitori della mia ragazza (figlia unica) sono proprietari di un terreno ove vorremmo costruire la ns. casa : fino al grezzo economicamente ci pensano loro; il resto sarà a ns. carico: vorremmo che l'intestazione della casa infine risultasse così : 75% a Lei e il 25% a me. Come pervenire a questo risultato considerato che dovremo procedere alla stipulazione di un mutuo ?
Premesso che se Voi costruite sul terreno dei genitori la casa diviene di loro proprietà ( diritto di accessione), salvo il vs. diritto di credito per quanto sborsato. Ciò premesso la soluzione più lineare (anche considerando che per la quota della figlia non sarà necessario procedere a "giri di soldi") pare questa:

a) I genitori donano il 75% del terreno alla figlia e vendono per il 25% del terreno a Lei; da questo momento la costruenda casa è di vs. proprietà secondo le predette quote

b) Per rispettare le proporzioni volute basterà che la costruzione venga finanziata al 75% dalla sua ragazza ( che potrà attingere ai denari dei genitori) e per il 25% da lei ( conservi la documentazione porbatoria)

c) Nella stessa misura andrà stipulato il mutuo
Negli atti pare opportuno far figurare una "donazione indiretta" ( pari ai denari regalati alla figlia per contribuire alla sua quota di costruzione cosi' da non subire accertamenti fiscali da "redditometro") credo opportuno che nell'operazione coinvolgiate il Notaio.​

cordialità
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Quesito:siamo 3 locatori,uno è deceduto che si fa' del contratto?
Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Alto