• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

qbcfga

Nuovo Iscritto
Sono proprietario per 1/3 di un immobile ereditato. Gli altri 2 coeredi hanno la stessa mia quota.
Se uno dei coeredi volesse cedere solo a me la sua quota, considerando che l'art. 732 fa riferimento
alla alienazione ad estranei, deve comunque rispettare il diritto di prelazione dell'altro coerede?

Nel caso non fosse obbligato a comunicare all'altro coerede può essere fatta una donazione?

Grazie
 

Salvatore Schiavone

Membro dello Staff
Per il trasferimento della quota ad uno degli eredi, gli altri coeredi non hanno il diritto di prelazione. Lo ha confermato anche la Cassazione. Del resto l'art. 732 c.c. parla di "estraneo".
Il trasferimento della quota ereditaria può senz'altro avvenire con una donazione.
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
Pur essendo fattibile, la donazione è solitamente sconsigliata per la futura commerciabilità del bene.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve , vorrei chiedere se qualcuno conose la normativa riguardante la costruzione di una scala a rampe con pianerottoli in acciaio per accedere a tre appartamenti. Questa sarebbe costruita nella chiostrina in aderenza a più vicini in cui io ho una terrazzina con porta di accesso che risulteremme a 80 cm. di distanza grazie ha chi vorrà rispondermi
Salve a tutti , volevo porre un quesito. Ho acquistato una casa Novembre 2017, seconda casa , che fino ad oggi è stata la residenza di mia figlia e il figlio. Ho messo in vendita la casa e ho trovato un acquirente che mi offre quasi il doppio di quanto pagato. Ai sensi dell'art. 67 del TUIR essendo stata residenza di mia figlia devo pagare o meno la plusvalenza ?? Grazie per chi potrà darmi risposte
Alto