1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Sono ancora alla ricerca del mutuo perfetto... :soldi: mi hanno detto che alcune banche adesso fanno il mutuo con il CAP (se ho capito bene si chiama così) il problema è che non mi è molto chiaro come funziona e soprattutto se è conveniente .... HELP!!!! se qualcuno ne sa di più mi sarebbe molto comodo capire esattamente cos'è ....!!!!

    :disappunto:
    GRAZIE
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Membro Attivo

    CAP è inteso nel senso di "cappello". :D
    Con questo tipo di mutuo a tasso variabile, infatti, se la rata dovesse salire oltre un limite predefinito, la banca assorbe la differenza ... praticamente sai già da ora il massimo che potrai pagare! :sorrisone:
    Tutto bello, quindi? Non proprio, perchè come succede sempre questa comodità si paga in termine di tasso superiore al variabile "puro". Ti conviene quindi farti due conti, e vedere se non sia il caso di scegliere direttamente un "tasso fisso"! :?

    ;)
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Salve
    se posso consigliarti in qualita di ex bancario attualmente in pensione i mutui sono come i ****otti ce ne sono per tutti e di tutti i modi.Prima erano poche le banche che erogavano mutui i così detti "mutui fondiari " proprio perchè fatti attraverso le sezioni di credito fondiario.(cioè in base ad una legge del C.F.) Orai tutte le banche erogano mutui . Non sono tutti uguali.
    Io mi rivolgerei ad una banca di nome prospettando il vs caso ed i vostri bisogni e trovare insieme il "vestito" che più vi soddisfa.
    Il dilemma poi è il tasso.Io ho sempre privilegiato il tasso fisso proprio perchè posso sapere con certezza quanto mi costerà l'operazione e mi posso così programmare il pagamento delle singole rate.. Oppure scegliere una forma con tasso rivedibile ogni 2 anni.o esaminare la possibilità di poter fissare un "tasso massimo" Da quanto ho potuto capire,ma lo dico senza reali certezze, può anche darsi che nel prossimo anno ci sia un possibile aumento di tassi in generale.
    Ciao, Alberto
    Il mutuo perfetto non esiste
     
  4. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    certo questo delle banche è un bel rompicapo,grazie maurizio zucchetti e afontanelli per il vostro parere e punto di vista al riguardo e grazie anche a gioia che ha posto l'argomento.
     
  5. Roby

    Roby Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti, in questo perdiodo sto ascoltando il parere di molti intermediari finanziari (navigati da anni e anni nel settore) e tutti ai miei clienti sconsigliano il CAP.

    Bisogna poi tenere presente che una delle salcaguaride migliori oggi è la possibilità della surroga che in momenti di eccessiva crescita di permette di passare a banche che magari in quel momento vogliono fare portafolgio e riescono a dare soluzioni piu calmierate.

    IN effetti il cap è un costo che alza il tasso, anche io sono dell'idea che non conviene.
     
  6. geomanera

    geomanera Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti, ieri un amico bancario, parlando di cap, mi consigliava di valutare la differenza nello spread, quando gli ho detto che hanno proposto ad un mio cliente una differenza dello 0,10 con un variabile puro, mi ha consigliato di farlo.
     
  7. ci sara anche il cap,ma c'è un spread molto piu alto...meglio variabile puro....
     
  8. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Meglio varabile a rata fissa: la rata rimane costante ed il periodo si allunga o si accorcia in rapporto al tasso:
    a-Si ha la garanzia di un tasso basso che, visti i tassi all'osso ( es.2%) , genera un "credito figurativo" rispetto al fisso esempio del 5,50%. Supponendo che i tassi si alzino potrà passare molto tempo prima che le due iperbole si incrocino. Semplificando se per 3 anni i tassi stanno al 2% risparmio il 3,5% e ancora seppur meno fino al raggiungimento dell'apice al 5,50%. Se i tassi salgono ancora, prima del pareggio potrò scontare tutto "il credito figurativo" pregresso ; potrei persino arrivare (specularmente) a pagare il 5,5 +3,5% per tre anni e piu'
    b- la rata è fissa e non crea scombinamento nel bilancio famigliare
    c- se per disgrazia fra 20 anni mi dovessi ritrovare a pagare qualche rata in piu', il "peso" sarà probabilmente leggero stante l'inflazione
    che da qui' ad allora sarà intervenuta ( per ipotesi se si triplicano gli stipendi la rata sarà risibile in rapporto)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina