• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
Nel condominio di mia madre, lo scorso anno é stato eletto un nuovo amministratore : il precedente era deceduto.

Durante l'assemblea in questione, viene riportata la nomina del Signor, con i suoi dati personali e riferimenti : niente altro

Durante questi mesi, in cui ha lavorato silente, sembra aver atto il suo dovere, ma per dicembre ha indetto un'assemblea ed ha emesso dei bollettini specifici per la riscossione della "sua opera"

In particolare pretenderà, ripartita in 3 rate, la quota richiesta in un anno del precedente amministratore e proporrà una nuova quota a partire dal 2021.

Volevo solo sapere : può pretendere la quota 2020 anche se non é stato verbalizzato nulla s, oppure questo pagamento deve passare come "una concessione, un ringraziamento" di quanto sarà poi verbalizzato nella prossima assemblea?
 

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Veramente, io pensavo si potesse fare riferimento ad un tariffario minimale che solo "la categoria" conosce ed applica in tali situazioni

Non mi pareva di aver infilato un coltello rovente in una piaga quasi rimarginata

Scusate tanto
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
In particolare pretenderà, ripartita in 3 rate, la quota richiesta in un anno del precedente amministratore e proporrà una nuova quota a partire dal 2021.

Volevo solo sapere : può pretendere la quota 2020 anche se non é stato verbalizzato nulla
Veramente, io pensavo si potesse fare riferimento ad un tariffario minimale che solo "la categoria" conosce ed applica in tali situazioni
Non esiste un "albo" e quindi non esiste alcun "tariffario minimale".

Premesso che esiste una ben specifica normativa da seguire pena la "nullità" della nomina (e trovo strano che se si tratta di un amministratore professionista non abbia seguito precisamente tale iter) resta il fatto l'assemblea può "ratificare" anche a posteriori.

"Educazione civica" prevede che chi svolge un lavoro venga remunerato...il solo "pensare" di non riconoscere il dovuto solo perchè si sono saltati certi "formalismi" è quantomeno disdicevole.

Se non è stato fatto in precedenza ti presenti in assemblea e chiedi che venga presentata un preventivo esaustivo di quali saranno i compensi.

Ps
"Dolo"...suvvia...non è contemplato quale reato penale.
 
Ultima modifica:

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Giusto per capire, per sostituire l'amministratore come hanno fatto? Non avete chiesto dei preventivi a diversi professionisti e poi scelto?
È stato preso il primo che passava di là?
 

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Chiederó, io ho saputo ieri da mia madre che avevano cambiato amministratore : non sono nemmeno sicuro che fosse presente alla nomina

Io sono "suo consulente" solo per leggere insieme le cartacce, quando lei non vuole pagare😁
 

BJMAKER

Nuovo Iscritto
Professionista
Chiederó, io ho saputo ieri da mia madre che avevano cambiato amministratore : non sono nemmeno sicuro che fosse presente alla nomina

Io sono "suo consulente" solo per leggere insieme le cartacce, quando lei non vuole pagare😁
Dubito che cambierà qualcosa, specie se a lamentarsi è un solo condomino che magari manco è andato all'assemblea condominiale.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
Io sono "suo consulente"
fatti dare la delega da tua madre e partecipa tu alla assemblea. Fai notare l'irritualità e la nullità della nomina. Anzi io la anticiperei per iscritto a tutti i condomini e per raccomandata A/R all'amministratore.
Anche se l'assemblea ha nominato un condomino non professionista questo non lo esenta di seguire le norme e le procedure previste per gli amministratori.
 

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Intanto,
Posso far chiedere "copia del verbale" : da tempo, é stato cestinato

Nel frattempo, debbo capire cosa significa la formula " deve specificare analiticamente" presente nell'articolo del CC: se significasse che la formula "il compenso sarà alle stesse condizioni del precedente amministratore" sia/non-sia da ritenere valida, mi metto a battere i piedi come un bambino di 2 anni?

Penso sia opportuno valutare quel che ha fatto l' amministratore, piuttosto che osteggiare la sua prosecuzione, e chissene.... Se per la sua nomina, avvenuta oltre 1 anno fa, si è provveduto senza un particolare rituale
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
L’amministratore deve precisare analiticamente il proprio compenso. In caso contrario, la nomina potrebbe essere considerata nulla e ciò potrebbe portare all’impossibilità per il professionista di ricevere il compenso per l’attività svolta.
Il professionista dovrà espressamente dichiarare l’accettazione dell’incarico conferito dall’assemblea precisando il compenso da lui preteso per l’attività svolta. Tale precisazione dovrà essere analitica e dovrà quindi indicare le prestazioni ulteriori rispetto al “compenso ordinario” per le quali l’amministratore ritiene di essere pagato; si citano, a titolo esemplificativo: adempimenti fiscali, lavori straordinari, assemblee straordinarie, partecipazione a procedure di mediazione ecc…
Tutto quello di cui NON si chiede specificatamente il compenso si intende incluso nel compenso ordinario.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Posso far chiedere "copia del verbale" : da tempo, é stato cestinato
Se sei "consulente" di tua madre, sarebbe il caso di spiegarle che i verbali di assemblea non vanno cestinati, ma conservati con ordine.
Penso sia opportuno valutare quel che ha fatto l' amministratore, piuttosto che osteggiare la sua prosecuzione,
Esatto, non sembra ci siano problemi, a parte una nomina forse irrituale, ma non contestata dai condomini.
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
L’amministratore deve precisare analiticamente il proprio compenso. In caso contrario, la nomina potrebbe essere considerata nulla
Nel frattempo, debbo capire cosa significa la formula " deve specificare analiticamente" presente nell'articolo del CC: se significasse che la formula "il compenso sarà alle stesse condizioni del precedente amministratore" sia/non-sia da ritenere valida, mi metto a battere i piedi come un bambino di 2 anni?
Non si prenda il primo significato come un dogma inequivocabile.

La "mancanza" di un documento potrebbe (condizionale) rendere nulla la nomina...ma questo non muta la sostanza che tale risultato lo possa dare solo una ssntenza di un Giudice.
Ma se esiste documento che indica un compenso senza descrizione analitica...giuridicamente è assodato che tale "offerta" sara6 onnicomprensiva di tutti i compiti (ordinari e straordinari) di competenza.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Alto