• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve amici del gruppo , informandomi e leggendo su vari siti intenret ho scoperto che di fronte a possibili fallimenti bancari i conti correnti con depositi sino a 100.000 euro sarebbero garantiti grazie alla presenza di un fondo interbancario esistente in grado appunto di coprire tutti i fondi dei correntisti sino a tale cifra , ma se un correntista supera questa cifra come puó fare per salvaguardare i propri fondi ?? Sarebbe sufficiente aprire piú conti correnti ??
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Il capitale garantito è di 100000 euro per conto corrente e non si riferisce alla persona fisica. Se hai 10 conti correnti hai al massimo 100000 euro per conto corrente garantito, attenzione che se i soldi sono investiti in prodotti finanziari, questi non sono garantiti in caso di default della banca (azioni, obbligazioni, derivati, etc)
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il capitale garantito è di 100000 euro per conto corrente e non si riferisce alla persona fisica. Se hai 10 conti correnti hai al massimo 100000 euro per conto corrente garantito, attenzione che se i soldi sono investiti in prodotti finanziari, questi non sono garantiti in caso di default della banca (azioni, obbligazioni, derivati, etc)
appunto questo lo sapevo , cosa consigli di fare per avere maggior sicurezza ?? Aprire piú conti correnti in banche diverse ??
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Il capitale garantito è di 100000 euro per conto corrente e non si riferisce alla persona fisica. Se hai 10 conti correnti hai al massimo 100000 euro per conto corrente garantito, attenzione che se i soldi sono investiti in prodotti finanziari, questi non sono garantiti in caso di default della banca (azioni, obbligazioni, derivati, etc)
Quanto asserito non mi sembra corretto. Se hai due conti da 100k presso la medesima banca non mi pare possa ritenerti garantito per 100+100

Altra considerazione, questa volta personale: dubito fortemente che un eventuale default di una delle due maggiori banche italiane possa venire coperto dal fondo di garanzia.....
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Infatti, specialemente se ti cade un meteorite in testa mentre prendi il caffè al bar.
@basty i tuoi interventi sono inutili come una scorreggia controvento.
 

Gagarin

Membro Attivo
Professionista
dubito fortemente che un eventuale default di una delle due maggiori banche italiane possa venire coperto dal fondo di garanzia....
Bravissima! Molti non lo sanno, ma, come sommessamente qualcuno scrive (ma ad arte non diffuso per non creare panico) il fondo di garanzia ad oggi, riuscirebbe a coprire solo il 20-30% dell'importo: per il resto si vedrà (rate? Attese infinite? BOT?)
 

Gagarin

Membro Attivo
Professionista
...comunque, se vuoi, puoi aprire più conti su diverse banche (con relative spese e tasse) o cointestarli (ogni conto-->200.000).
 

lugligino

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Apri un conto titoli e investi in ETF, fondi, obbligazioni azioni (basta che non siano azioni o obbligazioni della banca stessa).
Il conto titoli è il dossier che custodisce i prodotti finanziari in cui hai investito. Nessun titolo che hai in dossier perderà valore nel caso di default della banca per il semplice fatto che gli ETF, i fondi comuni e le obbligazioni che hai in deposito non sono crediti vantati nei confronti dell’istituto.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Azioni obbligazioni e derivati non sono garantiti in caso di default della banca, meglio tenerli sul conto corrente
 

lugligino

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Azioni obbligazioni e derivati non sono garantiti in caso di default della banca, meglio tenerli sul conto corrente
Mi sembri troppo tranchant:
Vedi la risposta 3.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
dubito fortemente che un eventuale default di una delle due maggiori banche italiane possa venire coperto dal fondo di garanzia.....
Oltretutto,se va in default una delle due banche maggiori, viene giu il sistema, e non si salva nessuno, altro che depositi garantiti fino a 100.000...
 

lugligino

Membro Ordinario
Proprietario Casa
In caso di default globale c'è un solo metodo: oro nel materasso. A quel punto è probabile che torni la legge della giungla e sarebbe probabile essere rapinati non appena se ne usi un po' per pagare beni di prima necessità al mercato nero.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il capitale garantito è di 100000 euro per conto corrente e non si riferisce alla persona fisica.
Il limite di copertura è pari a 100.000 euro per depositante e per banca.
Nel caso in cui due o più depositanti abbiano un conto fra loro cointestato presso la stessa banca, il livello massimo di tutela offerta sarà pari a 100.000 euro per ciascuno dei cointestatari.
Nel caso in cui un depositante sia titolare, oltre che di un conto cointestato, anche di altri conti presso la stessa banca, la copertura massima di 100.000 euro si applica al cumulo dei depositi intestati e cointestati.
In alcuni casi, la legge prevede una tutela rafforzata per determinate esigenze sociali.
Infatti il limite di 100.000 euro non si applica, nei nove mesi successivi all'accredito o al momento in cui divengono disponibili, ai depositi di persone fisiche aventi ad oggetto importi (saldi temporanei elevati) derivanti da:
a) operazioni relative al trasferimento o alla costituzione di diritti reali su unità immobiliari adibite ad abitazione;
b) divorzio, pensionamento, scioglimento del rapporto di lavoro, invalidità o morte;
c) pagamento di prestazioni assicurative, di risarcimenti o di indennizzi, in relazione a danni considerati dalla legge come reati contro la persona o per ingiusta detenzione.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Io non mi preoccuperei della cosa perché chi ha cifre simili sul conto corrente, rappresenta lo 0.1% della popolazione. Per cui non penso che sia un problema che non faccia dormire il popolo italiano. Se una banca va in banca rotta e viene acquisita dallo stato, non sono i correntisti che perdono i soldi sul conto corrente ma quelli che hanno derivati, azioni e obbligazioni della banca. In TV quelli che fanno manifestazioni non sono mai i correntisti ma quelli che hanno messo i risparmi di una vita sui prodotti che collocava la banca. A me è capitato spesso di essere interpellato da qualche promotore per investire i soldi, ma ho sempre risposto che preferisco vederli sul conto corrente a perdere valore
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Buongiorno,sono unica proprietaria di un immobile,ho una mamma di ottanta anni e due figlie che vivono con me,sono divorziata. Vorrei sapere, nel caso in cui dovessi mancare prima di mia mamma,la casa a chi andrebbe?
grazie.
Alto