• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buona sera, mi presento mi chiamo Emilio, sono nuovo del forum.
La mia domanda è la seguente:
in una trattativa di acquisto di un immobile (un appartamento nella fattispecie) tramite agenzia immobiliare, la controproposta che viene fatta dal venditore dopo aver già ricevuto dall'acquirente una prima proposta, deve essere in forma scritta e firmata dal venditore prima che venga accettata e controfirmata dall'acquirente? Oppure è normale che venga presentata all'acquirente interessato ad accettare la controproposta sì in forma scritta ma senza la firma del venditore? E se il venditore a distanza di qualche giorno ci ripensa e non volesse più vendere??
 

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ok, quindi se l'agente immobiliare (in buona fede) fa firmare all'acquirente una controproposta del venditore senza che quest'ultimo abbia ancora firmato convinto che il venditore entro massimo il giorno dopo andrà a firmare ma alla fine questo ci ripensa? Di chi è la colpa del mancato affare?
Grazie.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ribadisco: se la controproposta parte dal venditore deve essere firmata prima dal venditore e l'acquirente deve firmare solo se il venditore ha firmato.
 

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Quindi diciamo che la "colpa" del mancato acquisto è semplicemente dell'acquirente (inesperto della materia) che si è fidato dell'intermediario che è il professionista del settore?
 

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Sarebbe corretto affermare che l'agente immobiliare ha operato con leggerezza fidandosi a sua volta della parola del venditore?
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Ok, quindi se l'agente immobiliare (in buona fede) fa firmare all'acquirente una controproposta del venditore
Ci saranno delle responsabilità per il mancato acquisto?
Fino a che non ci sono le firme di entrambe le parti su una proposta o direttamente su un contratto, non ci sono “colpe” o responsabilità di nessuno.
Significa solo che non si è trovato un accordo.
Sarebbe corretto affermare che l'agente immobiliare ha operato con leggerezza fidandosi a sua volta della parola del venditore?
Se ti ha detto che a una certa cifra il venditore avrebbe venduto di sicuro, e così non è stato, in effetti l’agente è stato un po’ superficiale.

Ma se spieghi meglio cosa è successo, potremo essere più utili nelle risposte.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sarebbe corretto affermare che l'agente immobiliare ha operato con leggerezza fidandosi a sua volta della parola del venditore?
Si possono affermare tante cose ... ma "legalmente" non ci sono "colpe".

Non vi è alcun obbligo di firmare anticipatamente una proposta o controproposta...sia essa di acquisto o di vendita.
Senza firma sono appunto proposte "non vincolanti".
Non producono impegni e nemmeno diritto al compenso per la gente mediatore.
 

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Si possono affermare tante cose ... ma "legalmente" non ci sono "colpe".

Non vi è alcun obbligo di firmare anticipatamente una proposta o controproposta...sia essa di acquisto o di vendita.
Senza firma sono appunto proposte "non vincolanti".
Non producono impegni e nemmeno diritto al compenso per la gente mediatore.
Quindi il mediatore non ha l'obbligo di ritirare la controproposta del venditore firmata. Ero convinto che ogni proposta e controproposta dovesse essere firmata dalla parte proponente prima di essere presentata alla controparte.
Grazie per la delucidazione.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Quindi il mediatore non ha l'obbligo di ritirare la controproposta del venditore firmata.
Se ti presenta una controproposta firmata, se tu l’accetti (e la tua accettazione viene comunicata al venditore) il contratto è concluso alle nuove condizioni pattuite.

Se ti presenta un foglio con le condizioni alle quali sostiene che il venditore accetterà, più che una controproposta ti sta praticamente chiedendo di firmare una nuova proposta, che il venditore non ha l’obbligo di accettare.

Ovvero, senza firma , non si parla di proposta o controproposta.
Il primo che firma propone all’altro certi accordi: se firma anche l’altro, ok.
Altrimenti resta un atto unilaterale privo di valore contrattuale.
 

Hemil71

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Se ti presenta una controproposta firmata, se tu l’accetti (e la tua accettazione viene comunicata al venditore) il contratto è concluso alle nuove condizioni pattuite.

Se ti presenta un foglio con le condizioni alle quali sostiene che il venditore accetterà, più che una controproposta ti sta praticamente chiedendo di firmare una nuova proposta, che il venditore non ha l’obbligo di accettare.

Ovvero, senza firma , non si parla di proposta o controproposta.
Il primo che firma propone all’altro certi accordi: se firma anche l’altro, ok.
Altrimenti resta un atto unilaterale privo di valore contrattuale.
Grazie 👍
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto