• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

casulino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao,

Grazie della info. Il problema è di lungo corso....Se con questa soluzione non si risolve credo che sia da abbattere ed allungare la vetrata come avete suggerito. Un saluto a tutti quelli che sono intervenuti! :)
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
In quel caso forse costa meno abbattere il muro, e posare sul massetto scoperto una nuova guaina, saldata al resto della impermeabilizzazione, e ricostruire il muretto che sostiene la vetrata: tanto questa deve essere ancorata a qualcosa: meglio ad un muretto che direttamente sul pavimento (altra fonte di infiltrazioni)
Auguri.
 

griz

Membro Storico
Professionista
se la copertina è correttamente realizzata con gli sgocciolatoi adeguati, l'unica infiltrazione potrebbe avvenire sulla giunta degli elementi in pietra da qui il mio suggerimento di posarla con l'ausilio di malta bentonitica, comunque dovrebbe essere poca cosa, non capisco come si possano individuare infiltrazionipreoccupanti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto