1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. adriano24

    adriano24 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno:
    abbiamo ereditato in 9 cugini dallo zio morto, ma un cugino abita in america e mi ha dato titolo di procura per tutte le pratiche di eredita tra cui pagamenti di tasse per le pratiche di successione, ma ora dopo mesi le cose si complicano un cugino non vuole vendere la casa. e andra sicuramente per vendita giudiziale. A questo punto io posso rinunciare alla delega visto che le spese saranno elevate?
     
  2. sardasalata

    sardasalata Nuovo Iscritto

    Professionista
    La successione è una cosa, la vendita un'altra.
    La successione va fatta comunque, sulla vendita potrete decidere in seguito se raggiungerete l'accordo.
    Di quali spese parli? Spese per la successione? C'è un solo immobile? Nessuno degli eredi può richiedere le agevolazioni prima casa (ne basta anche solo uno dei 9 eredi)?
     
    A adriano24 piace questo elemento.
  3. adriano24

    adriano24 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie. la procura è per fare tutto successione vendita casa ritirare i soldi in banca e pagare tutte le spese. La successione è fatta ma la vendita de la casa no perché uno dei cugini in italia non vuole vendere ne comprare le quote degli altri. trovandomi in questi problemi posso ora rinunciare alla procura datami dal cugino in america cioè esentarmi dall'impegno Grazie
     
  4. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Fatti bonificare le spese quando verranno quantificate,
    rientrerà dei soldi alla vendita.
     
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    A questo punto non vi è che rivolgersi al giudice per la vendita all'asta, si evita un sacco di tempo perso, e qualche aletta fi fegato
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    a questo punto potete voi cugini concordi fare una offerta per rilevare la quota del cugino dissenziente e portarla assieme alla richiesta di scioglimento della comunione il giudice se riterrà congrua la vostra offerta tramite CTU lo obbligherà a cedere la sua quota.
    Questa sarà la strada più conveniente per lui perché, poi, ai restanti eredi rimarrà l'onere di vendere la casa e non è detto che loro realizzino la cifra che divisa tra loro equivalga alla somma liquidata al cugino recalcitrante.
    In alternativa dovrete fare istanza di scioglimento dell'eredità e sarà una vittoria di Pirro per tutti.
    Per quanto riguarda i costi puoi chiedere al cugino americano di inviarti le quote di sua spettanza man mano che affronterete le spese. Non cadere nella trappola di anticipare tu i costi e di trattenerli dalla sua quota ricavata: potrebbe non essere sufficiente e tu dovrai corrergli dietro per riavere i soldi.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  7. adriano24

    adriano24 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    GRAZIE MILLE
     
  8. adriano24

    adriano24 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno: Avrei un altro quesito Se un cittadino argentino non paga IMU della sua quota della casa in Italia, il comune a chi si rivolge avendo un utente cosi lontano? anche solo per 50 euro ? ( lascia perdere? ) Grazie delle vostre utili risposte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina