1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nad

    nad Membro Attivo

    mi trovo in una situazione strana ho preso in affitto un negozio con relativo sottonegozio
    nella mappa catastale risulta la dicitura negozio ma i mq sono piuttosto abbondanti rispetto alla realtà. quasi a coprire anche il sottonegozio. per confondermi le idee la proprietà mi ha fornito mappe catastali storiche con la dicitura "sottonegozio con permanenza di persone". Dicitura che non mi risulta ora accettata dal catasto di milano.
    Ora è stata consegnata una dia per la sistemazione del sottonegozio inserendo i bagni (ne era privo)
    come posso verificare se quel sottonegozio era veramente con permanenza di persone.
    ho chiesto alla proprietà gli atti di fabbrica ma non li possiede. chi mi può aiutare a districare la matassa!
    non vorrei che chiedendo io l'abitabilità ( se non ce) mi trovassi a dover pagare oneri suplettivi sia alla proprietà che al catasto
    grazie anticipatamente per l'aiuto
    nad
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Forse il solo punto fermo a te favorevole è la vecchia mappa catastale con dicitura "sottonegozio con permanenza di persone" (un diritto acquisito che dovresti poter aggiornare) 1) La situazione oggettiva è di un locale areato, servito da scala agevole?
    2) devi fare nel sottonegozio zona esposizione merce o solo sporadiche discese per raggiungere i servizi?
    Un buon consulente, geometra, dovrebbe poterti dare già qualche indicazione. Tieni conto, poi, che ogni Ufficio tecnico di ogni città Italiana, ti darà un parere diverso.
    Adriano Giacomelli
     
  3. nad

    nad Membro Attivo

    gentile sig Giacomelli
    il locale storicamente aveva le bocche di lupo, ma visto "l'aria che tira a milano" sono state chiuse ed è stato creato un sistema di areazione e climatizzazione (i termosifoni erano già presenti) vi è sia una scala interna al negozio che una esterna "di sicurezza" che da nel condominio.
    nel sottonegozio ogni tanto vengono effettuati concertini, sono stati messi estintori e tutto l'impianto è certificato a norma.
    purtroppo i tecnici insistono sugli atti di fabbrica che solo con quelli abbiamo la nascita della destinazione ma, questo è il punto i proprietari non mi vogliono firmare l'autorizzazione per richiederli.
    ogni suggerimento è ben accetto
     
  4. sersab

    sersab Nuovo Iscritto

    Dici che nella mappa catastale (presumo tu stia facendo riferimento alla planimetria catastale) risulta la dicitura 'negozio' e che i mq. sono abbondanti.
    Se i mq. di cui parli sono quelli che risultano dalla visura catastale nel campo 'consistenza', potrebbero anche essere sbagliati in eccesso.
    Se l'unità immobiliare è stata modificata dopo la metà degli anni '90, ed è stata presentata una nuova planimetria in catasto, la pratica è stata predisposta mediante un software ministeriale che calcolava la consistenza.
    Il calcolo automatico, per negozi dotati di sottonegozio (inteso come accessorio dell'unità a destinazione commerciale), forniva una consistenza sbagliata (in eccesso) che doveva essere modificata manualmente, cosa che non sempre veniva fatta.
    Pertanto non farei troppo affidamento sulla consistenza catastale per determinare quanta parte del negozio permette la permanenza di persone.
    L'unico modo per ottenere una informazione certa e definitiva, è analizzare gli atti di fabbrica.
    Saluti
    Sergio
     
  5. nad

    nad Membro Attivo

    grazie Sergio per la risposta
    al catasto le variazioni sono state fatte solo per il cambio della denominazione della società anche dopo gli anni '90, non mi risulata sia stata modificata la planimetria. per gli atti di fabbrica se la proprietà non mi firma le carte non credo di avere altre alternative per la permanenza di persone.
    se avete altri suggerimenti
    grazie
    nadia
     
  6. sersab

    sersab Nuovo Iscritto

    Allora è stata presentata una voltura catastale e non una variazione, senza modificare planimetria e classamento, ma solo l'intestazione.

    Ti dirò di più, se il negozio è in comune di Milano, l'accesso agli atti di fabbrica è decisamente difficile e con tempi di attesa piuttosto lunghi.
    Bisognerebbe analizzare la documentazione in tuo possesso, e verificare le caratteristiche del sottonegozio (altezza, presenza di finestrature e loro dimensioni ecc.) per poterti dare ulteriori indicazioni sul da farsi.

    saluti, sergio
     
  7. nad

    nad Membro Attivo

    1) penso sia in questi termini, altrimenti il catasto avrebbe fatto modificare la dicitura "sottonegozio con permanenza di persone
    2)il sottenegozio come le avevo detto aveva le bocche di lupo non ricordo se 6 o sette nel tempo (prima che lo affittassimo noi erano state chiuse perchè entrava di tutto. si era il riscaldamento condominiale e le altezze sono di circa 4 metri.
    abbiamo ristrutturato dai pavimenti al soffitto e creato un sistema di areazione e climatizzazione forzata in rapporto al volume, che prende e riimette l'area in un cavedio aperto in cima, quindi le caratteristiche della permanenza di persone sono rispettate, anche se abbiamo mantenute chiuse le bocche di lupo
    cordialità
    nad
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina