• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

liona

Membro Junior
Conduttore
salve, un informazione nel catasto una casa risulta essere di 301 mq e aree scoperte di mq286;
in realtà però il geometra l ha misurata e la superficie netta risulta essere di 182 mq più terrazzo e piccola cantina per un totale di 209,30, mentre la superficie commerciale 260,24 compresi i muri interni.
perchè questa difformità di valori secondo voi? grazie
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
perchè questa difformità di valori secondo voi?
non puoi chiedere direttamente al geometra?
nel catasto una casa risulta essere di 301 mq e aree scoperte di mq286;
questi dati sono riportati nell'estratto catastale si riferiranno alla denuncia che ha fatto qualcuno: il costruttore per esempio che è stato il primo proprietario. Quando è stato costruita la casa? quali sono le planimetrie approvate in Comune e che hanno ricevuto l'abitabilità?
il geometra l ha misurata e la superficie netta risulta essere di 182 mq più terrazzo e piccola cantina per un totale di 209,30, mentre la superficie commerciale 260,24 compresi i muri interni.
perchè questa difformità di valori secondo voi?
la superficie netta dovrebbe essere quella calpestabile la superficie commerciale è una superficie convenzionale che attribuisce valori differenti a secondo della destinazione d'uso dei vani.
 

donatella

Membro Attivo
Proprietario Casa
Anche io ho notato che i dati non risultano esatti ma tutti maggiorati, ho provato anche a telefonare, li stanno calcolando loro per poi applicare la tassa sui m2 e non più sulla rendita. Mi sto informando se presentare ricorso
 

griz

Membro Storico
Professionista
le superfici catastali vengono inserite nel DOCFA tramite l'identificazione di poligoni distinti per destinazione (locali abitabili, accessori, balconi-terrazzi, ecc), comprendono l'ingombro dei muri perimetrali
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
le superfici catastali vengono inserite nel DOCFA tramite l'identificazione di poligoni distinti per destinazione (locali abitabili, accessori, balconi-terrazzi, ecc), comprendono l'ingombro dei muri perimetrali
.... per le nuove pratiche.
Per tutti i vecchi accatastamenti, le superfici totali e coperte sono state inserite d’ufficio, presumo ricavandole dalle planimetrie al 1:200

Per rettificarle presumo serva una nuova pratica docfa di aggiornamento , e richiesta di correzione (eventuale) al Comune per la Tari
 

griz

Membro Storico
Professionista
.... per le nuove pratiche.
Per tutti i vecchi accatastamenti, le superfici totali e coperte sono state inserite d’ufficio, presumo ricavandole dalle planimetrie al 1:200
non so esattamente quale sia la procedura, prima del DOCFA si compilavano i mod. 1n cartacei inserendo i dati delle superfici, questo dal 1985 circa, non so però se i tecnici vadano a leggerli, le planimetrie sono digitalizzate i mod 1N no. Va detto comunque che le planimetrie vecchie sono spesso carenti nei dati sulle superfici esterne
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
la superficie commerciale è una superficie convenzionale che attribuisce valori differenti a secondo della destinazione d'uso dei vani.
Non proprio; o perlomeno, nel campo delle vendite immobiliari, la superficie commerciale si calcola tenendo presente, oltre alla superficie calpestabile coperta, anche tutti i muri interni, e tutti i muri esterni privati ( quindi quelli che non sono condivisi con altre immobili) , e al 50 % tutti i muri esterni che confinano con altre unità o parti comuni condominiale.
Poi si aggiunge una percentuale per cantine e soffitte (25%), una per i balconi( 25%) e una per le terrazze, a seconda che siano a livello o meno, e una per il giardino ( 10/15% , a seconda delle dimensioni).
C'è chi aggiunge anche una parte , calcolata secondo i millesimi condominiali delle parti comuni.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
chissà perché la maggior parte delle persone quando trattano di compravendite immobiliari se parlano di una costruzione isolata di due piani fuori terra alludono al volume, quindi anche anche i muri esterni ed interni fanno parte della proprietà, mentre se parlano di un appartamento condominiale alludono alla superficie netta.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
se parlano di una costruzione isolata di due piani fuori terra alludono al volume
Onestamente non ho mai sentito parlare di volume per le vendite.
Certo i muri ,sia esterni che interni, fanno parte della proprietà e vengono calcolati nella metratura commerciale per intero, per gli immobili indipendenti.
Quindi, volendo, in certi casi di immobile regolare ( penso ad esempio ad una pianta rettangolare, dove fai lato per lato) si può fare facilmente il calcolo della metratura prendendo le misure esterne, ma sempre parlando di superficie, non di volume.
mentre se parlano di un appartamento condominiale alludono alla superficie netta.
Mai sentita nemmeno questa.
Forse per gli affitti, non saprei, però...
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
non mi risulta
Mai sentita nemmeno questa.
non faccio l'agente immobiliare: forse mi sono spiegato male. Tuttavia spessissimo, intendo 3 volte su 4, chi compra appartamenti in condominio si lamenta che la superficie riportata sul cartello della Agenzia è più grande della metratura che loro hanno osservato durante la visita. Anche @liona non sfugge a questo ragionamento. Il perché di questa differenza, tra i metri calpestabili, cioè visti, e la metratura (e quindi volume) che si acquista l'ha spiegata brillantemente @Franci63. Non voglio far polemiche ma un conto è comprare un appartamento in un condominio primi anni 900 dove le altezze interpiano variano per via della presenza di negozi e di piani ammezzati, oppure per la presenza di locali mansardati, con differenti altezze interne; un altro conto è comprare un appartamento fine 900 con altezze interpiano tutte uguali. Non avete mai sentito dai promissari acquirenti: ".. e ma la metratura è gonfiata non è reale!!!"?
Ugualmente non ho sentito uno che ha comprato una casetta singola lamentarsi; anzi il discorso è l'opposto: "... e mio caro, ma questa non è un appartamento da condominio con i muri sottili, questa ha i tramezzi in mattoni da 15 cm ed i muri perimetrali sono spessi mezzo metro!!!" Si sente da questo tipo di discorso la consapevolezza di aver comprato superficie calpestabile più muri.
Questo era quello che volevo dire.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto