• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

nicolettavale

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera, a distanza di 18 anni dall'acquisto della mia prima casa, sono in fase di vendita dell'immobile. Verificando la planimetria catastale con lo stato di fatto, mi sono accorta insieme al venditore che, oltre a 2 piccole difformità che non costituirebbero un problema visto che si potrebbe regolarizzare il tutto al limite con un DOCFA. sulla planimetria NON è indicata una porta presente nel soggiorno che dà accesso al balcone. Originariamente c'era una porta di legno sostituita successivamente dal precedente proprietario con una porta finestra. Il fatto è che sulla planimetria (in allegato) non esiste, ma tutti gli appartamento dei diversi mini-palazzi di cui è composto l'intero condominio hanno questa porta (alcuni hanno la porta di legno originario, altri l'hanno sostituita con un serramento come nel mio appartamento). Presumibilmente si ipotizza un cambio di progetto da parte del costruttore in corso d'opera. Mi hanno detto che devo accedere al fascicolo (atti) presso l'ufficio tecnico per l'edilizia del Comune per verificare se il costruttore ha depositato il progetto aggiornato (edificio risalente al 1963). Nel caso in cui il costruttore non avesse depositato il progetto modificato, in cosa incorrerei? Dovrei procedere a fare una sanatoria anche se tutti gli appartamenti presenti nei diversi condomini presentano questa difformità, evidentemente riconducibile ad una modifica effettuata (e non comunicata al comune) dal costruttore nel 1963? Poi, mi domando, il perito della banca che venne a fare la perizia 18 anni fa, come mai sorvolò su questa difformità?
 

Allegati

Gianco

Membro Storico
Professionista
Quella non è la planimetria catastale. Comunque verifica quella depositata in catasto e richiedi la copia del progetto facendo un accesso agli atti nell'ufficio tecnico del comune.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Mi hanno detto che devo accedere al fascicolo (atti) presso l'ufficio tecnico per l'edilizia del Comune per verificare se il costruttore ha depositato il progetto aggiornato (edificio risalente al 1963). Nel caso in cui il costruttore non avesse depositato il progetto modificato, in cosa incorrerei? Dovrei procedere a fare una sanatoria
ti è stato riferito correttamente > il documento diciamo "mastro" è il titolo edilizio depositato in comune, a tale titolo edilizio si devono attenere:
> l'accatastamento
> e lo stato di fatto, realizzato

Nel caso in cui il costruttore non avesse depositato il progetto modificato, in cosa incorrerei?
visto che devi vendere, la norma vuole che vi sia conformità tra le parti > titolo edilizio, catasto e realizzato .......in caso contrario dovrai sanare.
Dovresti incaricare un tecnico affinché verifichi la situazione, e se del caso procedere a sistemare
 
Ultima modifica:

nicolettavale

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Quella non è la planimetria catastale. Comunque verifica quella depositata in catasto e richiedi la copia del progetto facendo un accesso agli atti nell'ufficio tecnico del comune.
L'ho scaricata dal sito dell'agenzia delle entrate ed è esattamente quella che ho all'interno della pratica notarile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto