1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pramela49

    pramela49 Nuovo Iscritto

    Salve, sono nuova del forum e ho un problema di successione.
    Mio padre è deceduto recentemente a casa della quarta moglie. Oltre a lei ci sono tre figlie io nata da un primo matrimonio e due dal secondo. Tutti gli effetti di mio padre, inclusi gli estratti conti dei c/c che contengono l’intera eredità sono a casa della moglie che non ne vuole sapere di darmi informazioni sugli estratti conto. Può farlo legalmente? Come posso ottenere questa informazione visto che abito in Inghilterra e non posso fisicamente andare alla banca rilevante. Gli oggetti di mio padre a casa di sua moglie (la casa appartiene a lei) le appartengono o deve dare accesso agli altri coeredi?
    Grazie
    Pamela
     
  2. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Penso che, non essendo tu unica erede, anche se ti presenti in banca con le prove che tuo padre è deceduto e che tu eri sua figlia la banca non ti dà accesso al c/c.
     
    A pramela49 piace questo elemento.
  3. pramela49

    pramela49 Nuovo Iscritto

    grazie

    Aggiunto dopo 23 minuti :

    sarei grata per qualche consiglio su cosa sia "utile fare" piuttosto su quello che e' "inutile fare"
     
  4. massaro tommaso

    massaro tommaso Nuovo Iscritto

    Prima cosa: tuo padre è deceduto lasciando testamento oppure no?? In pratica se la successione sarà per legge, deve essere accettata e presentata. A quel punto gli eredi (o anche uno soltanto) può accedere ad informazioni più riservate.
    Se invece avesse lasciato testamento, tutto diventerebbe più semplice perchè vi sarebbero contenute le volontà del padre a meno che non venga lesa la legittima.
    Quindi: domandare se testamento oppure no.
    Domandare che si occupa della presentazione della successione (vi saranno elencati i beni relitti ed anche eventuali somme in danaro come obbligazioni, azioni, cassette di sucurezza postali o bancarie, ecc.).
    Espletata la pratica - ripeto - si può sapere molto di più della situazione.
    Geom. Tommaso Massaro
     
  5. pramela49

    pramela49 Nuovo Iscritto

    Grazie mille,il testamento non c'e'. La successione e' stata presentata dalla moglie (senza consultazione con le figlie) presso un notaio suo amico al quale vorrei comunicare delle inesattezze che posso solo confermare mediante accesso agli estratti conto giacenti nella casa di sua moglie presso la quale lui viveva prima di morire. Lei nega l'accesso . Ed e' proprio questo ostacolo che vorrei oltrepassare. Il consulente finanziario che si occupava dei conti di mio padre non risponde a telefonate o email. Insomma brancolo nel buio.
     
  6. sarastro

    sarastro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La situazione dà adito a brutti sospetti ( a pensare male si fa peccato, ma ci si indovina).
    La primissima cosa da fare, a parer mio, specialmente se il patrimonio è ingente,
    è incaricare un legale di rappresentarti. Se i tuoi rapporti con le altre figlie sono buoni,
    potete incaricare congiuntamente un legale solo. Se hai problemi a trovare un legale di fiducia in Italia,
    puoi rivolgerti a un solicitor che abbia rapporti di corrispondenza con uno studio italiano.
    Se il patrimonio è notevole, puoi anche nominare (di nuovo, congiuntamente alle tue sorelle o da sola) un curatore ereditario.
    Una cosa che puoi fare immediatamente, ancor prima di interpellare il tuo legale, è questa: se conosci il nome del notaio al quale si è rivolta la tua matrigna, gli mandi una raccomandata a. r. (il suo equivalente britannico)
    nella quale gli comunichi semplicemente di essere figlia di XY, e gli chedi di comunicarti
    senza indugio la situazione successoria di tuo padre.
    (Sulla funzione del curatore ereditario e sulla successione in generale puoi consultare con profitto+
    ArsNotaria.)
    Ma la prima cosa da fare è farti rappresentare legalmente in Italia ed esigere un inventario dei beni di tuo padre.
    La situazione va chiarita, e bisogna impedire che chi si trova sul posto possa confondere le acque
    Quanto alla casa che dici essere di proprietà della tua matrigna, bisogna vedere se tra tua padre e la sua ultima moglie vigeva la comunione o la separazione dei beni, e se era stata acquistata prima o dopo il
    matrimonio.
    In bocca al lupo, e trovati subito un legale!
     
  7. pramela49

    pramela49 Nuovo Iscritto

    grazie seguiro' i tuoi consigli
     
  8. sarastro

    sarastro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    prego, in bocca al lupo
     
  9. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Non so se Lei ha già trovato la strada per poter far chiarezza sull'eredità! Ma avendo letto solo adesso il questito e la discussione che ne è seguita, mi sento di segnalare che in italia dal 2005 si è costituta un'associazione no profit -ADUC- Associazione per i diritti degli utenti e Consumatori che ha in Italia un' ottimo credito per cause vinte contro il sitema bancario; ecco, credo che ADUC La può benissimo difendere sulla questione/rapporto Banca-utente.
    La può trovare facilmente su web digitando anche SOSUTENTI o telefonando al nr. 055290606
    In bocca al Lupo!:ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina