Proprietatio850

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao a tutti,

ho iniziato a pagare qualche anno fa un mutuo per l'acquisto di casa; tra qualche tempo potrei trovarmi con una certa somma in più e mi sto chiedendo cosa sia meglio fare tra:
  • versarla alla banca come estinzione parziale del mutuo (per ottenere una rata più bassa o una durata più breve)
  • oppure investirla in altre maniere.
Potete suggerirmi uno strumento online per confrontare la convenienza tra l'estinzione anticipata del mutuo e un investimento "sicuro" *?

Grazie a tutti!

* per "sicuro" intendo ad es. i buoni postai fruttiferi o altre forme di investimento simili.
 

Maivertu

Membro Junior
Proprietario Casa
Dipende da quanto hai da parte, ti consiglio un'estinzione parziale del mutuo, rudurrai solo la rata non la durata. Online esistono dei calcolatori che ti dicono di quanto si abbasserà la rata inerendo capitale residuo durata e tasso e quanti interessi andrai a risparmiare. Tutti gli altri strumenti sono speculativi dove maggiore sarà il potenziale guadagno maggiore sarà il rischio. In fin dei conti il mutuo devi comunque pagarlo per cui se diminuisci la rata e gli interessi, è tutto a tuo vantaggio
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Potete suggerirmi uno strumento online per confrontare la convenienza tra l'estinzione anticipata del mutuo e un investimento "sicuro" *?
Tale "strumento" si chiama Calcolatrice ed è presente anche nei telefonini ...ma basta un minimo di cultura matematica per capire cosa conviene o meno.

Difficilmente riesci ad "investire" in modo sicuro un capitale i cui interessi pareggino il costo di un Mutuo agevolato "prima casa" (per gli altri persino utopistico pensarlo).
 

Proprietatio850

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Dipende da quanto hai da parte
Qual è la formula che avevi ipotizzato, per concludere che la convenienza può dipendere dal capitale da utilizzare in un modo o nell'altro?

ti consiglio un'estinzione parziale del mutuo, rudurrai solo la rata non la durata.
Anche su questo ho avuto informazioni diverse: c'è chi dice che verrà ridotta la rata (ma non la durata), chi dice che verrà ridotta la durata (ma non la rata).

Perché tu dici che viene ridotta la rata? L'altra opzione è da escludere?

Online esistono dei calcolatori che ti dicono di quanto si abbasserà la rata inerendo capitale residuo durata e tasso e quanti interessi andrai a risparmiare. Tutti gli altri strumenti sono speculativi dove maggiore sarà il potenziale guadagno maggiore sarà il rischio. In fin dei conti il mutuo devi comunque pagarlo per cui se diminuisci la rata e gli interessi, è tutto a tuo vantaggio
Sì, devo comunque pagare il mutuo ma mi chiedevo se, disponendo di una certa cifra in un dato momento ed avendo a disposizione degli strumenti di investimento "sicuri" ad una certa percentuale, come faccio a concludere che conviene necessariamente mettere il capitale nel mutuo (il mio mutuo è a tasso fisso a circa l'1%).
 

Maivertu

Membro Junior
Proprietario Casa
Qual è la formula che avevi ipotizzato, per concludere che la convenienza può dipendere dal capitale da utilizzare in un modo o nell'altro?


Anche su questo ho avuto informazioni diverse: c'è chi dice che verrà ridotta la rata (ma non la durata), chi dice che verrà ridotta la durata (ma non la rata).

Perché tu dici che viene ridotta la rata? L'altra opzione è da escludere?


Sì, devo comunque pagare il mutuo ma mi chiedevo se, disponendo di una certa cifra in un dato momento ed avendo a disposizione degli strumenti di investimento "sicuri" ad una certa percentuale, come faccio a concludere che conviene necessariamente mettere il capitale nel mutuo (il mio mutuo è a tasso fisso a circa l'1%).
Quando stipuli un mutuo puoi procedere con estinzioni parziali che ridurranno l'importo della rata ma non durata. Non si tratta di interpretazioni ma di contratto scritto che hai firmato e che forse dovresti rileggere. Nel dubbio puoi andare in banca e chiedere delucidazioni. Gli interessi che risparmierai saranno sempre maggiori di qualunque investimento che comporta rischi e vincoli temporali. Fai delle simulazioni e valuta cosa vuoi fare. Se hai un mutuo in corso non si capisce il senso di un investimento in borsa. Alcune banche procedono con estinzione parziali senza recarsi in filiale dall'app bancaria, altre richiedono di andare in presenza in filiale. Anche qui devi informarti nella tua filiale. In ogni caso tutto quello che sto dicendo e tutto quello che puoi o non puoi fare è scritto nel contratto di mutuo che hai firmato il giorno del rogito
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quando stipuli un mutuo puoi procedere con estinzioni parziali che ridurranno l'importo della rata ma non durata
No.
Vero che tutto viene solitamente precisato nel Contratto... ma non esiste l'unica opzione di diminuire la rata...anzi.
Molti contratti prevedono che il versamento anticipato di somme in c/capitale determinano una riduzione della durata.
Praticamente vengono azzerate le rate finali determinando un termine anticipato del finanziamento (molro più probabile se il/i contraente/i sia/no di età avanzata alla scadenza originaria).

Gli interessi che risparmierai saranno sempre maggiori di qualunque investimento che comporta rischi e vincoli temporali

Ancora NO.
La matematica non è una materia dove vale l'opinione.
Se si è contratto mutuo a tasso fisso quando il tasso IRS era ai minimi storici e poi la curva dei rendimenti cresce (come sta accadendo in questi giorni) facile che convenga investire e non modificare il Mutuo.
È un calcolo xhe non necessita nemmeno della calcolatrice.
Giovi ricordare che gli interessi passivi pagati sui mutui prima casa sono detraibili.


come faccio a concludere che conviene necessariamente mettere il capitale nel mutuo (il mio mutuo è a tasso fisso a circa l'1%)

Se il TAEG del tuo mutuo è pari a 1% ...allora è lapalissiano che se trovi un investimento con lo stesso rendimento (1% netto) ti conviene investire e non fare estinzione parziale del mutuo perché avrai il "guadagno" della detrazione fiscale.
Occhio che ho parlato di TAEG ...se quel 1% è il tasso IRS contrattualizzato vanno aggiunte le eventuali spese di incasso rata e lo spread riservato alla banca.

Ulteri considerazione: se versi il capotale che ti arriva per diminuire/accorciare il mutuo ...e poi ri arriva una spesa imprevista che ti costringe a chiedere un ulteriore finanziamento...il tasso è decisamente più alto e rimpiangi di aver ceduto quella somma.
 

Proprietatio850

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Lo farei più che altro al fine di potermi sentire più tranquillo e nel contempo per migliorare il mio attuale tenore di vita.
Sì, anche io ero tentato di fare questo, considerando in tal modo più l'aspetto psicologico (meno rate=>tenore di vita più alto, sempre se la banca concede l'opzione di abbassare la rata) che non un "freddo" calcolo sulla reale convenienza.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto