• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il "massimale" è sul bonus non sulla fattura...quindi se la fattura è di 60mila Euro il Bonus resta di 55mila.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Il "massimale" è sul bonus non sulla fattura...quindi se la fattura è di 60mila Euro il Bonus resta di 55mila.
Questo era chiaro fin dal principio. Ma perché allora hai scritto
Se il massimale (per ipotesi) è di 55mila Euro significa che si potrà avere un totale di Fatture fino a 50mila Euro .
Credo si possa avere un totale di fatture fini a 55mila €
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se non si legge l'insieme è logico che non si comprende (ognuno ha i suoi limiti...ma aggiungerne è autolesionismo).

L'esempio dato era per capire che i massimali non sono sulla Fattura...ma se si vuole il "costo zero" necessariamente il totale fattura non deve superare i 10/11 del bonus ottenibile.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Se non si legge l'insieme è logico che non si comprende (ognuno ha i suoi limiti...ma aggiungerne è autolesionismo).

L'esempio dato era per capire che i massimali non sono sulla Fattura...ma se si vuole il "costo zero" necessariamente il totale fattura non deve superare i 10/11 del bonus ottenibile.
Ognuno appunto ha i suoi limiti: non conosco in dettaglio la legge, per cui quale spiegazione?

Avrei dovuto immaginare che tutto il condominio si accorda per un limite fatturato in modo da compensare lo “sconto” sul credito operato dal migliore istituto bancario? Ma il credito non è commisurato al fatturato saldato?

O che il credito, appunto maggiorato del 10%, non dovrebbe superare il massimale di spesa previsto? Non mi risulta, ma non ho letto in dettaglio la legge istitutiva.

E poi chi voleva (o ha introdotto l’ipotesi del ) costo zero?
 
Ultima modifica:

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Ciao ragazzi mi unisco a questa discussione.


Nella seconda casa (disabitata) si sono attivati per il 110%.

Oltre alle parti esterne ovviamente mi è convenuto sistemare gli infissi e tutto quello che concerne l'appartamento in detrazione (es. porta blindata , caldaia ecc) .

Quello che volevo chiedere però è questo.

Nel mio appartamento attuale dovrei sostituire la porta BLINDATA, potrei fare in modo che anzichè farla montare nell'appartamento (2' casa) in disuso, la monti sul mio attuale appartamento ??

Nel paradosso il mio appartamento dove vivo non è previsto il 110% , ma l'unica cosa che dovrei sostituire è la porta blindata... .
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nel mio appartamento attuale dovrei sostituire la porta BLINDATA, potrei fare in modo che anzichè farla montare nell'appartamento (2' casa) in disuso, la monti sul mio attuale appartamento ??
Vorresti fare il "furbone"??
Puoi certamente montarla nel tuo attuale appartamento...e senza alcun "paradosso" pagarla con il limite del Bonus 50%.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
beh "furbone".... si tratta di TRASLARE la porta che era prevista per quel mio appartamento da un'altra parte....
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
si, ma non ci siamo capiti...i 2 appartamento sono miei. Si, dall'altra parte rimarrebbe la porta attuale, ma che differenza ci sarebbe se la monto dall'altra parte ? Si è una furberia ma a prescindere non ruberei nulla a nessuno. Solo che non so se fattibile la cosa anche se intesa a malo modo.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
non ruberei nulla a nessuno.
"Ruberesti" soldi ai contribuenti.
Cosa dici...la prossima volta che vai al distributore mi accodo e faccio rifornimento anche sulla mia auto e tu paghi il conto.

Se vuoi avere il "superbonus" anche dove abiti ti attivi con lavori che ti permettano di ottenerlo (se ti è possibile).

Ps.
Ammesso e non concesso che tu trova una ditta che trucchi le carte...sappi che se poi ti scoprono vai sul "penale".
Accontentati del 50%.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Alla fine verrebbe comunque eseguito il lavoro , non capisco cosa "rubo". Solo che anzichè A è su B.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
beh è logico che volevo risparmiare ma tenendo conto che dall'altra parte la porta blidandata è buona,....mentre da me no.... volevo intendere questo.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Alla fine verrebbe comunque eseguito il lavoro , non capisco cosa "rubo". Solo che anzichè A è su B.
Ma allora tutti potrebbero usufruire del Superbonus...tanto basta far figurare i lavori su un immobile "regolare" e in realtà realizzarli sulla seconda casa/vacanza abusiva.
Con buona pace di tutti i vincoli su regolarità urbanistica/catastale e ammennicoli vai.
Serve neppure un professionista che "certifichi" il tutto.

Certo che sei 'na sagoma...ed insisti pure.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve, ho un problema per la seconda casa
Nel 1980 ho costriuito nel yerteno di mia proprieta' un annesso agricolo e nel 1985, con il condono ho chiesto la trasformazione come abitazione, ho pagato tutte le oblazioni al comune ora a distanza di anni volendo vendere la proprieta' non possi perche' la cucina nonostante la luminosita' 2 finestre, e' alta 225 ,ma nel condono era cosi'
dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
BASTA!
Alto