• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera , il mio condominio fu costruito con una difformità alla licenza edilizia. La cosa venne fuori quando due condomini , proprietari, fecero la segnalazione al comune. Successivamente , nel 2003 , arrivò un provvedimento di abbattimento e di ripristino delle aree in piu' edificate. Tutti , facemmo domanda di condono e, pagando quanto richiesto, regolarizzammo le nostre posizioni. Attualmente sono almeno tre o quattro anni che le facciate ed i frontalini ammalorati, ci hanno costretto a fare 2 spicconature per mettere il condominio in sicurezza. E' passato tempo e non abbiamo mai raggiunto un accordo per riparare il tutto. E' arrivato l'ecobonus del 110% e volevamo approfittare di questa agevolazione anche perchè alcuni condomini hanno perso il lavoro e non hanno la possibilità finanziaria di fare questo intervento. A questo punto abbiamo scoperto che i due denuncianti non hanno provveduto a sanare le loro posizioni. Il tecnico incaricato dice che non possiamo usufruire dell'ecobonus a causa di quelle persone che non hanno fatto il condono. Per tutti noi altri e' una perdita enorme. Io sto cercando di trovare qualcosa a nostro favore perche' sono convinta che in qualche modo possiamo venirne fuori, Oltre tutto le parti ammalorate fanno parte della facciata che è proprietà condominiale e non dei singoli. Oggi mi sono imbattuta in diversi siti che parlano di questo argomento. Mi è parso di capire che qualcosa si puo' fare. Tra l'altro i due condomini ora sarebbero intenzionati a sanare la situazione ma come fare? Grazie per l'aiuto che sicuramente mi darete. Buona giornata e buon lavoro.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Io sto cercando di trovare qualcosa a nostro favore perche' sono convinta che in qualche modo possiamo venirne fuori
Temo tu ti debba rassegnare...ma non solo per quei 2 simpaticoni.

1-Il bonus 110% presuppone di dover attivare dei lavori specifici per potervi accedere ed estendere tale % anche agli altri interventi concomitanti:
-sostituzione impianti riscaldamento con moderne tecnologie
-cappotto termico con miglioramento di almeno 2 classi dispersione energetica
-interventi antisismici.

volevamo approfittare di questa agevolazione anche perchè alcuni condomini hanno perso il lavoro e non hanno la possibilità finanziaria di fare questo intervento
Ammesso e non concesso ottienate il diritto al bonus...scordatevi che si possa dare inizio ai lavori senza dover anticipare i denari e comunque sostenere una% di spesa.
Nessuno è disposto a ricevere in cambio il bonus ed aspettare almeno 5 anni il rimborso ...senza caricare gli interessi sulla dilazione.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
nel 2003 , arrivò un provvedimento di abbattimento e di ripristino delle aree in piu' edificate. Tutti , facemmo domanda di condono e, pagando quanto richiesto, regolarizzammo le nostre posizioni
A questo punto abbiamo scoperto che i due denuncianti non hanno provveduto a sanare le loro posizioni
Le 2 cose "stridono"...se non hanno saldato in teoria dovevano abbattere.
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
Le 2 cose "stridono"...se non hanno saldato in teoria dovevano abbattere.
Salve, l'assurdo sta nel fatto che se abbattessero cadrebbero anche gli appartamenti in regola. Intanto sanare con pagamento non e' possibile perche' non ci sono i presupposti ne' di un condono ne' di altro. Quello che mi chiedo e' il motivo per cui non si potrebbe escludere i due condomini ed agire solo noi. Oltre tutto a noi interessa operare sulle parti comuni ed anche le loro facciate, dove potremmo fare il cappotto termico, sono parti comuni. Inoltre il Comune, dopo aver emesso l'ordinanza, con cui intimava di demolire le opere abusive nel termine "perentorio" di novanta giorni o di fare domanda di una concessione edilizia in sanatoria, dopo 17 anni non ha preso alcun provvedimento.
In effetti il Comune non ha provveduto ad andare avanti? In cosa consistono questi amiamenti? Sono per caso strutturalmente connessi col resto del fabbricato?
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
In effetti il Comune non ha provveduto ad andare avanti? In cosa consistono questi amiamenti? Sono per caso strutturalmente connessi col resto del fabbricato?
Salve, si le opere sono strutturalmente connesse con il resto del fabbricato . Dice testualmente l'ordinanza :...."..si e' avuto un incremento di superficie lorda pari a mq10,72 poichè la dimensione del corpo di fabbrica relativo e' stato incrementato di mt. 0,55 verso ovest". Praticamente tutto il fabbricato e' stato incrementato come superficie ed e' per questo che noi altri abbiamo fatto domanda di condono ed abbiamo pagato tutte le sanzioni mentre i due non hanno fatto niente.:sob:
 

griz

Membro Storico
Professionista
secondo me la situazione sidovrebbe poter sistemare: nella 47/85 era previsto che potevano essere sanate le opere che avrebbero provocato danni a causa della loro demolizione, bisogna accordarsi con l'UT comunale, comunque mi risulta che ultimamente in una precisazione delle norme sul bonus si definiva che se le opere sono sanabili si può fruire del bonus, a maggior ragione credo lo siano con sanatoria in corso
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
secondo me la situazione sidovrebbe poter sistemare: nella 47/85 era previsto che potevano essere sanate le opere che avrebbero provocato danni a causa della loro demolizione, bisogna accordarsi con l'UT comunale, comunque mi risulta che ultimamente in una precisazione delle norme sul bonus si definiva che se le opere sono sanabili si può fruire del bonus, a maggior ragione credo lo siano con sanatoria in corso
Ciao! mi incoraggi. Pero' non capisco, però, cosa significhi "sanatoria in corso" perche' lo sbaglio di questi due condomini, tra l'altro, e' stato quello di non aver mai fatto domanda nè di condono ne' di sanatoria. Saluti
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Ma le opere sembrano non sanabili, probabilmente per una distanza dai confini o da fronti finestrati.
Se così fosse, oggi i 2 potrebbero chiedere sanzione ai sensi dell'art. 34, c. 2 del DPR 380/2001..... Purtroppo non sanerebbero e un mio interpello all'agenzia delle entrate in merito al superbonus in questo caso non ha ancora avuto risposta!
 

griz

Membro Storico
Professionista
Ma le opere sembrano non sanabili, probabilmente per una distanza dai confini o da fronti finestrati.
è scritto sopra che tutti i condomini tranne 2 hanno sanato, si tratta di capire quale norma sia stata applicata, comunque vale il principio del citato art. 34, c. 2 del DPR 380/2001
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Hanno condonato..... E senza condono l'abuso potrebbe non risultare sanabile, e anche applicando l'art. 34 non è detto che si possa accedere al bonus 110%
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
In effetti il Comune non ha provveduto ad andare avanti? In cosa consistono questi amiamenti? Sono per caso strutturalmente connessi col resto del fabbricato?
Salve, si gli ampliamenti sono strutturalmente connessi con il resto del fabbricato. Si tratta di tutta una parete spostata in avanti di una quarantina di cm. Se si dovesse abbattere i piani superiori cadrebbero!:sob::sob::sob: Buona giornata
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
è scritto sopra che tutti i condomini tranne 2 hanno sanato...
... è scritto che hanno "pagato"...e non spiega se l'abuso riguardava parti private o parti comuni o entrambe.

Trascurando tali "particolari" resta la questione fondamentale: un solo "restauro" delle facciata non passa per il 110%
 
Ultima modifica:

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
C’è sempre il bonus facciate al 90% che non mi risulta abbia quei presupposti. Purché l’edificio si trovi in zona A o B.
Se percorribile non andrei a impegolarmi col superbomus
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
In effetti il Comune non ha provveduto ad andare avanti? In cosa consistono questi amiamenti? Sono per caso strutturalmente connessi col resto del fabbricato?
Salve, si sono strutturalmente connetti con il resto del fabbricato. Si tratta dell'intera parete ovest che sporge di un certo numero di cm. Noi abbiamo condonato e due proprietari non lo hanno fatto. Intanto il comune nin si e' fatto mai sentire. Il problema si e' stato evidenziato ora che vorrremmo fare il cappotto termico. Buona giornata
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Salve, si sono strutturalmente connetti con il resto del fabbricato. Si tratta dell'intera parete ovest che sporge di un certo numero di cm
Quindi essendo un Bene Comune è tutto il Condominio ad essere in "difetto" e il mancato pagamento di alcuni costituisce, a rigor di logica, condono non fatto.
 

russor14

Membro Attivo
Proprietario Casa
In effetti il Comune non ha provveduto ad andare avanti? In cosa consistono questi amiamenti? Sono per caso strutturalmente connessi col resto del fabbricato?
Salve, si , gli ampliamento sono strutturalmente connessi con il resto del fabbricato. Praticamente tutto un lato sporge di circa 40cm in piu' della licenza edilizia. La maggior parte dei proprietari ha sanato con il condono. Due condomini non hanno chiesto il condono ed ora che vorremmo fare il cappotto , usufruendo del bonus del 110%, e' venuto fuori che due proprietari non hanno condonato. intanto sono passati 17 anni dall'ordinanza di abbattimento ed il comune non ha fatto nessun'azione. Buona giornata
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto