1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Buongiorno, miei amici stanno vendendo la prima casa, sulla quale esiste un mutuo acceso per l'acquisto,non sanno come fare a far coincidere l'incasso della somma relativa alla vendita e la cancellazione del mutuo stesso.
    qual'è la prassi comune?
    grazie
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Salve,
    non c'è nessun problema per la cancellazione della ipoteca. Infatti ora i sistemi informatici delle banche sono molto aggiornati perche al momento della estinzione del mutuo ,anche anticipata come penso nel caso, .entro breve la banca di propria iniziativa ed automaticamente provvede anche alla cancellazione della ipoteca.
    Comunque una volta estinto il debito (mutuo) la banca non ha più pretese nei confronti del mutuatario anche se per alcuni giorni dopo l'estnzione appare ancora l'iscrizione ipotecaria perchè questa può essere utilizzata solo per quel debito (che ora è estinto) e non può essere utilizzata per altri eventuali debiti che i mutuatari avessero ancora con quella banca.
    Consiglio : per maggiori certezze conviene andare alla banca che intrattiene ancora il mutuo,farle presente il vostro caso e trovarvi d'accordo sui tempi e modi da seguire. Ma non converrebbe all'acquirente accollarsi il residuo mutuo? Oppure se ne vuole fare un altro di sua iniziativa rivolgersi alla stessa banca?
    Non esistono problemi,ci possono essere diverse soluzioni, basta scegliere quella giusta
    Ciao Alberto
     
    A ignazio salvatore piace questo elemento.
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se stai vendendo il tuo immobile gravato da ipoteca a garanzia di mutuo ipotecario, e l'unica possibilità che hai per estinguere il debito è il pagamento del saldo dalla parte acquirente, consiglio già in fase di accettazione di proposta di acquisto o preliminare, specificare che il debito residuo sarà estinto con i proventi del saldo al momento del rogito definitivo. In questo caso tu e l'acquirente nel caso dovesse prendere anche lui un mutuo, scegliendo una diversa banca, in accordo con il notaio dovrete organizzarvi in modo che al rogito oltre a notaio, venditore, ed acquirente, siano presenti la banca del venditore e quella dell'acquirente, in modo che le banche concordino le varie modalità. E' un operazione che ho già visto fare più volte, non ci sono grossi problemi se non quello di organizzare con anticipo la cosa.
    Ricordo però che per il venditore, in fase di compromesso, è molto importante non obbligarsi ad estinguere il debito e la relativa cancellazione dell'ipoteca prima del rogito, ma contestualmente allo stesso con i proventi della vendita.
    Jrogin
     
    A ignazio salvatore piace questo elemento.
  4. pantaleo

    pantaleo Nuovo Iscritto

    ,E POSSIBILE EFFETUARE LA CANCELLAZIONE DELL"IPOTECA AL MOMENTO DEL ROGITO BASTA SOLO METTERSI D"ACCORDO PRIMA IO LO DI GIA FATTO.
     
  5. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    ciao,
    vorrei replicare in merito all'ultimo capoverso della risposta di Jrogin "Ricordo però che per il venditore,in fase di compromesso,è molto importante non obbligarsi ad estinguere.......":Secondo me per il venditore sarebbe più importante,sempre nel compromesso, non accettare la clausola che il pagamento avverrà con il retratto di un mutuo che il compratore chiederà alla sua banca.
    Con i tempi che corrono e con il vento che tira (il mio parere è che il bello dovrà ancora venire) in termini di richista e concessioni di mutui ci andrei con i piedi di piombo proprio per la particolare situazione occupazionale/lavorativa
    La concessione dei mutui si basa esclusivamente sulla capacità reddituale dei richiedenti.
    Alberto
     
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Forse mi sono spiegato male. La clausola da me citata non vuol dire che il compromesso è condizionato all'ottenimento del mutuo da parte dell'acquirente (cosa che non firmerei mai), ma semplicemente che il venditore non è in grado di estingure il SUO mutuo perchè i soldi per estinguerlo saranno quelli del saldo.
    Sperando di essere stato più chiaro, saluto tutti.
    PS. a Viareggio ha nevicato!!!!!
    Jrogin
     
    A ignazio salvatore piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina