• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

R

romina.carelli

Ospite
salve
ho gia fatto proposta di acquisto appartamento in milano,a gennaio avrò compromesso.il proprietario mi fornira tutte le certificazioni,tranne quella della caldaia,che è messa in cucina.l agenzia,che ha fatto da intermediario,mi ha sempre detto che le certificazioni riguardanti la caldaia non c erano e che una volta entrata in casa,potevo tranquillam spostare se volevo,la caldaia in balcone.pensavo fosse un suo consiglio,senonchè oggi ho saputo che in seguito ad una legge del 2004 mi pare,le caldaie vanno messe obbligatoriam in balcone,questo è quindi il motivo x cui non ci sono certificazioni/collaudi di quella caldaia..è praticam fuori norma...cosa posso fare?
grazie a tutti
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
Finalmente venditore ed agenzia sono stati chiari fin dall'inizio, quindi in sostanza mi sembra che garantiscano il funzionamento della caldaia, ma si esonera il venditore da consegnare all'atto la relativa certificazione di conformità. Se tutto ciò è indicato nella proposta di acquisto, non puoi fare nulla se non accettare la condizione posta preliminarmente dal venditore.
Jrogin
 
R

romina.carelli

Ospite
nella proposta è indicato che il proprietario deve fornire tutto ad eccezione di nulla...e non c è alcuna altra nota in cui si parla della caldaia.....
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
In questo caso hai diritto di ottenere all'atto tutte le certificazioni di conformità degli impianti e l'attestato di certificazione energetica (ACE).
Jrogin
 
R

romina.carelli

Ospite
buono a sapersi,forse però ho fatto un po di confusione,nel senso che il riscaldamento è centralizzato e quindi penso che li non possano essermi fornite certificazione,però la caldaietta che è in cucina probabilmente serve solo per l acqua calda e forse gas..devo chiedere meglio..fosse cosi,non devo richiedere certificazioni,giusto?grazie ancora
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto