• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

A

AlbertoF

Ospite
A proposito di contratti bancari fatti in via telematica :
Io ci andrei con i piedi di piombo specialmente per quanto concerne rapporti finanziari ..
Ci sono diverse persone che ne sono soddisfatte. Buon per loro!
La mia esperienza nel settore e la mia umiltà mi dicono che trattasi di operazioni complesse e delicate ,da centinaia di anni sono state oggetto di intermediazione bancaria. Spesso non tutte le operazioni sono uguali ed in particolare nei mutui necessita l'intervento anche di un notaio e si tratta anche di iscrivere e cancellare ipoteche. Esiste qualche altra istituzione che opera nel settore con l'esperienza che si può trovare nel sistema bancario? Oggi , in sostanza tutti fanno tutto: Qualcuno,per caso , ha provato a chiamare qualche volta un numero verde?
Io non sono in grado di stabilire ad oggi e per tutta la loro durata ( di regola 15 o 20 anni) se i mutui "telemutuo" sono sicuri o non, posso solo dire che a me piace "toccare con mano".
Ciao, Alberto
 

Alessandro Cagnoni

Nuovo Iscritto
pantaleo stai attento , verifica prima con una tua banca di fiducia .... il mutuo è una cosa seria , indipendentemente se questi siano seri o meno, non ho mai avuto contatti con questi :domanda: :domanda: :domanda:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto